Porsche Esports Carrera Cup Italia, Mugello: Iaquinta-bis e "prima" di Tozzato

Il campione in pista fa sua gara 1 del secondo round del monomarca virtuale e va in fuga insieme a Giglioli. Il sim racer già grande protagonista nel Prologo rompe invece il ghiaccio in gara 2 in vista del prossimo appuntamento su Sky Sport Arena, lunedì 11 gennaio alle 21.00 sulla pista di Vallelunga.

Porsche Esports Carrera Cup Italia, Mugello: Iaquinta-bis e "prima" di Tozzato
Simone Iaquinta
La partenza di Gara 2
Risto Vukov, Alessandro Baccani
Tozzato vince Gara2
La griglia di partenza di Gara2
La partenza di Gara1
La griglia di partenza di Gara1
David Fumanelli

Prosegue con le vittorie di Simone Iaquinta in gara 1 e di Luca Tozzato in gara 2 la Porsche Esports Carrera Cup Italia sui canali di Sky Sport. Disputato da remoto e sulla pista riprodotta del Mugello Circuit, il secondo round della serie di sim racing promossa da Porsche Italia e Ak Informatica è stato trasmesso ieri sera da Sky Sport Arena esaltando di nuovo la brama di vittorie del campione in pista della Carrera Cup Italia, che grazie al secondo successo stagionale, dopo quello colto a Imola, è balzato in vetta pure nella classifica “virtuale”.

E, con ancora da scoprire le tappe di Vallelunga e Monza, è già in fuga. Iaquinta è ora al comando della graduatoria insieme al compagno di equipaggio Gianfranco Giglioli, il quale, anche lui sulla 911 GT3 Cup virtuale numero 38 in livrea Ghinzani Arco Motorsport, ha a sua volta conquistato un prezioso secondo posto nella gara 2 riservata ai sim racer. Secondo posto che proietta il duo in fuga con 21 punti di vantaggio sugli equipaggi formati da Altoè / De Salvo (che perdono la leadership) e Malucelli / Nerbi, quest’ultimo in evidenza a completare in rimonta il podio di gara 2 alle spalle di Giglioli e del già citato vincitore Tozzato.

Per il sim racer di Latina, grande protagonista nel Prologo della primavera scorsa, si tratta del primo successo personale nel monomarca virtuale che si disputa attraverso il sim game Assetto Corsa. Una vittoria che proietta Tozzato al quarto posto della classifica generale insieme al compagno di equipaggio Alberto Cerqui (quinto in gara 1), entrambi in azione "simulata" sulla 911 GT3 Cup in livrea del team AB Racing.

Gara 1

Nei primi 20 minuti + 1 giro, riservati alle sfide tra i “real” driver, Iaquinta approfitta in toto della pole position conquistata per somma tempi insieme a Giglioli dopo aver battuto per soli 53 millesimi Michele Malucelli (e Michele Nerbi) in qualifica. Al via il pilota cosentino scatta bene e riesce a tenere a bada la 911 GT3 Cup in livrea Q8 Hi Perform di David Fumanelli, a sua volta autore di un ottimo spunto dalla seconda fila.

Il lavoro (e la gara) di Iaquinta sono presto facilitati dalla carambola innescata subito dopo da Nicola Baldan, che a fine gara pagherà dazio con una penalty di 15 secondi. Nella carambola perdono terreno lo stesso Fumanelli, Risto Vukov e Malucelli, che si ritrovano in fondo al gruppo per una corsa tutta di rimonta.

Allora sono Alberto Cerqui, Baldan, Simone Cunati, Leonardo Caglioni e Ronnie Valori a porsi all’inseguimento di Iaquinta, che però ha un passo più veloce e a quel punto domina la scena fino al traguardo. Alle sue spalle è Cunati (che in prova era stato il più veloce dei piloti reali) a risalire fino al secondo posto, che però gli sfuggirà per una penalty comminatagli a causa di un contatto iniziale con Antonio Spavone.

Ne approfitta Leonardo Caglioni, il 17enne driver bergamasco che a sua volta era risalito terzo dopo aver duellato a lungo con Valori e che dunque è promosso secondo dietro a Iaquinta, con Cunati invece terzo a completare il podio davanti proprio a Valori e Cerqui, mentre Fumanelli, Vukov e Malucelli riescono tutti e tre a entrare in zona punti dopo la carambola iniziale.

Gara 2

Nella corsa riservata ai sim driver, Tozzato porta la 911 GT3 Cup in livrea AB Racing davanti a tutti nelle prime battute, quando, dopo una buona partenza di entrambe, attacca e supera Cristian Bianchi, scattato dalla pole. Come nel caso di Iaquinta in gara 1, a quel punto il ritmo di Tozzato è irraggiungibile per gli inseguitori e il sim driver laziale è perfetto nel non commettere errori e nel gestire la prima posizione fino alla bandiera a scacchi.

Con lui sul podio salgono Giglioli, secondo in rimonta dalla terza fila e, come scritto, nuovo capoclassifica con Iaquinta, e Nerbi, terzo e pure lui protagonista in rimonta, addirittura dalla quinta fila dopo la sfortunata gara 1 del compagno di equipaggio Malucelli.

Con Bianchi che nel finale non riesce a contenere gli attacchi dei rivali e classificandosi al sesto posto, la top-5 di gara 2 è compeltata dai due attesi specialisti Giovanni De Salvo, quarto, e Danilo Santoro, duellanti di sempre e duellanti a lungo durante la corsa, entrambi però rimasti sotto al podio impegnati a rimontare dalle retrovie.

Per entrambe l’occasione della rivincita è fissata per il terzo round della Porsche Esports Carrera Cup Italia 2020, che tornerà protagonista in tv lunedì prossimo alle 21.00 sempre su Sky Sport Arena per la tappa sul circuito capitolino di Vallelunga, che è proprio la pista di casa del campione in carica Santoro.

Le classifiche del Mugello

Gara 1 (piloti): 1. Iaquinta in 31’20”499; 2. Caglioni a 14”958; 3. Cunati a 18”826; 4. Valori a 21”787; 5. Cerqui a 23”216; 6. Spavone a 23”711; 7. Fumanelli a 28”627; 8. Vukov a 37”480; 9. Malucelli a 44”449; 10. Baldan a 51”461; 11. Altoè a 57”260; 12. Baccani a 1’25”311.

Gara 2 (sim racer): 1. Tozzato in 31’”14”206; 2. Giglioli a 3”438; 3. Nerbi a 3”872; 4. De Salvo a 6”741; 5. Santoro a 7”470; 6. Bianchi a 8”669; 7. Murè a 11”080; 8. Di Lorenzo a 12”534; 9. Capitanio a 17”308; 10. Cattaneo a 17”889; 11. D’Alcamo a 25”119; 12. Battistella a 45”246; 13. Miraglia a 1’05”235.

Classifica di campionato (equipaggi): 1. Iaquinta / Giglioli 53 p.; 2. Altoè / De Salvo e Malucelli / Nerbi 32; 4. Cerqui / Tozzato 25; 5. Vukov / Santoro 23.

condivisioni
commenti
Al Mugello seconda tappa della Porsche Esports Carrera Cup Italia

Articolo precedente

Al Mugello seconda tappa della Porsche Esports Carrera Cup Italia

Prossimo Articolo

Sfida a Giglioli-Iaquinta nella Porsche Esports Carrera Cup Italia a Vallelunga

Sfida a Giglioli-Iaquinta nella Porsche Esports Carrera Cup Italia a Vallelunga
Carica commenti