Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
27 giorni
MotoGP
25 mar
Prossimo evento tra
26 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
34 giorni
WRC
26 feb
Giorno 2 in
11 Ore
:
28 Minuti
:
11 Secondi
Formula E
G
Diriyah E-Prix II
27 feb
Prossimo evento tra
04 Ore
:
20 Minuti
:
11 Secondi
WEC
G
Sebring
17 mar
Cancellato
02 apr
Prossimo evento tra
34 giorni

Porsche Esports Carrera Cup Italia, Iaquinta e De Salvo sbancano Imola

Il campione in pista e il vincitore del Prologo virtuale hanno dominato le due gare del round inaugurale disputato da remoto e andato in onda su Sky Sport Collection. La 911 GT3 Cup in livrea Raptor Engineering in vetta alla classifica generale. Lunedì 4 gennaio alle 21.00 la trasmissione del secondo appuntamento sulla pista del Mugello.

condivisioni
commenti
Porsche Esports Carrera Cup Italia, Iaquinta e De Salvo sbancano Imola
Simone Iaquinta, Ghinzani Arco Motorsport
La griglia di partenza di Gara 2
Cristian Bianchi
Giovanni De Salvo, Raptor Engineering
Gianmarco Quaresmini, Tsunami RT in Gara1
Azione in pista durante Gara2
La partenza di Gara1

Sono Simone Iaquinta in gara 1 e Giovanni De Salvo in gara 2 i primi vincitori della Porsche Esports Carrera Cup Italia 2020. Sul circuito di Imola, fedelmente riprodotto in Assetto Corsa, la serie virtuale nata dalla sinergia tra Porsche Italia e Ak Informatica ha vissuto il primo, vibrante round della terza edizione, trasmesso da Sky Sport Collection nella serata di ieri.

Premiati due nomi di grido nel proprio ruolo, rispettivamente pilota in pista (che si conferma competitivo anche al simulatore) e sim racer, mentre in vetta alla classifica sale la 911 GT3 Cup in livrea Raptor Engineering, visto che quest’anno il campionato premia il risultato totale di ciascun equipaggio formato dalle due tipologie di giocatori. Dunque nel post Imola proprio De Salvo in coppia con Giovanni Altoè, quinto in gara 1.

Gara 1

Proprio nella prima corsa, quella riservata ai real drivers, molto combattuta fin dalle battute iniziali, Iaquinta si è imposto dalla prima fila bruciando al via la pole position conquistata in qualifica per somma tempi dall’equipaggio del Team Malucelli, formato da Michele Malucelli e il sim racer Michele Nerbi.

Dopo il sorpasso iniziale su Malucelli junior, quindi, per il campione in carica della Carrera Cup Italia è stata di fatto una cavalcata trionfale fino al traguardo, dove Iaquinta ha preceduto Gianmarco Quaresmini e lo stesso Malucelli. Nel post-gara, però, il pilota bresciano, autore di un’emozionante rimonta dalla settima posizione, è stato penalizzato di 10 secondi per aver causato un contatto con Alberto Cerqui nelle prime fasi di gara.

La penalità ha retrocesso Quaresmini terzo, comunque sul podio, e promosso invece Malucelli sul secondo gradino, mentre Leonardo Caglioni perdeva le proprie chance dì giocarsi le posizioni di vetta nelle fasi più calde della lotta a causa di una sfortunata escursione fuoripista all’uscita della Variante Alta.

Nel finale della corsa anche un deciso sorpasso all’esterno della Rivazza di Simone Cunati su Altoè, che è valso il quarto posto al giovane campione di karting e protagonista poi anche in monoposto nel mondo dell’automobilismo.

Gara 2

Gara 2, quella che vede confrontarsi i sim driver, ha confermato De Salvo come uomo da battere dopo che ha bissato il successo ottenuto sullo stesso circuito del Santerno anche in occasione del Prologo della Porsche Esports Carrera Cup Italia 2020 disputato la primavera scorsa.

Come Iaquinta, pure De Salvo ha preso il comando delle operazioni nelle prime fasi superando il poleman Cristian Bianchi e dominando fino al traguardo. Alle sue spalle, autore di una rimonta spettacolare dalla quinta fila, ha conquistato un’importante piazza d’onore Danilo Santoro, che da campione in carica della serie virtuale si conferma a sua volta come il rivale più insidioso per De Salvo.

Convincente anche la prova di Leonardo D’Alcamo, capace di impreziosire una gara senza errori con il sorpasso su Bianchi che all’uscita del Tamburello gli è valso il terzo gradino del podio dopo la penalty comminata a Michele Nerbi (per un contatto inziale con Andrea Ottomani).

Nerbi era stato uno dei maggiori protagonisti alle spalle del duo di testa e solo nel post-gara è stato costretto a rinunciare al podio , retrocedendo al sesto posto alle spalle anche di Bianchi (quarto al termine di una corsa sempre in bagarre) e di Luigi Di Lorenzo (che ha completato la top-5).

Con Altoè / De Salvo in vetta con 3 punti di vantaggio sull’equipaggio Iaquinta / Giglioli e 4 su Malucelli / Nerbi la Porsche Esports Carrera Cup Italia tornerà protagonista in tv lunedì prossimo alle 21.00 su Sky Sport Arena per il secondo round sul circuito del Mugello.

Le classifiche di Imola

Gara 1 (piloti): 1. Iaquinta in 30’02”235; 2. Malucelli a 4”461; 3. Quaresmini a 13”702; 4. Cunati a 20”211; 5. Altoè a 22”284; 6. Spavone a 24”961; 7. Fumanelli a 29”412; 8. Caglioni a 31”529; 9. Vukov a 47”568; 10. Cerqui a 50”415; 11. Baldan a 51”743; 12. Valori a 55”723; 13. Festante a 56”238; 14. Baccani a 1’26”255; 15. Randazzo a 1’58”025.

Gara 2 (sim racer): 1. De Salvo in 31’24”487; 2. Santoro a 13”891; 3. D’Alcamo a 28”069; 4. Bianchi a 30”378; 5. Di Lorenzo a 31”006; 6. Nerbi a 37”088; 7. Murè a 47”785; 8. Pellegrini a 48”138; 9. Miraglia a 51”467; 10. Giglioli a 54”585; 11. Tozzato a 56”355; 12. Capitanio a 58”828; 13. Cattaneo a 1’03”236; 14. Ottomani a 1’03”578; 15. Battistella a 1’14”495.

Classifica di campionato (equipaggi): 1. Altoè / De Salvo 24 p.; 2. Iaquinta / Giglioli 21; 3. Malucelli / Nerbi 20; 4. Vukov / Santoro 14; 5. Fumanelli / Bianchi e Quaresmini / Capitanio 12.

Da stasera la Porsche Esports Carrera Cup Italia sui canali Sky

Articolo precedente

Da stasera la Porsche Esports Carrera Cup Italia sui canali Sky

Prossimo Articolo

Al Mugello seconda tappa della Porsche Esports Carrera Cup Italia

Al Mugello seconda tappa della Porsche Esports Carrera Cup Italia
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Autore Gianluca Marchese