Porsche Esports Carrera Cup Italia, Caglioni-Ciriello campioni 2021

La finale di Monza ha assegnato il titolo all’equipaggio di Ombra Racing composto dal 19enne pilota bergamasco (trionfatore in gara 1) e dal concreto sim racer partenopeo, che succedono ai vincitori 2020 Iaquinta-Giglioli nell’albo d’oro del monomarca al simulatore promosso da Porsche Italia e Ak Esports, giunto alla quarta edizione. In gara 2 si è imposto Nerbi davanti a Santoro, che nella classifica individuale ha scalzato Battistella sul filo di lana

Porsche Esports Carrera Cup Italia, Caglioni-Ciriello campioni 2021
Carica lettore audio

Giunti alla vigilia dell’ultimo round con i favori del pronostico, Leonardo Caglioni (pilota reale) e Corrado Ciriello (sim racer) non hanno fallito l’obiettivo: l’equipaggio “misto” di Ombra Racing e lo stesso team bergamasco sono dunque i vincitori della Porsche Esports Carrera Cup Italia 2021.

La finalissima di Monza, disputata da remoto sui rispettivi simulatori, è andata in onda ieri sera su Sky Sport Arena, network che da inizio dicembre ogni lunedì ha trasmesso tutti i sei appuntamenti del monomarca virtuale promosso da Porsche Italia e Ak Esports, che ha così concluso una spettacolare quarta edizione della serie parallela a quella in pista, inaugurata nel 2018 e prima al mondo di questo genere.

Sull’Autodromo Nazionale, fedelmente riprodotto in Assetto Corsa, le cose si sono presto messe bene per la coppia che comandava la 911 GT3 Cup bianco-rossa numero 11 (la stessa livrea utilizzata da Caglioni pure in pista), con il 19enne talento bergamasco che sul traguardo brianzolo in gara 1 andava a centrare il quarto successo su sei nella serie virtuale, il terzo consecutivo.

Il nono posto ottenuto da Ciriello in gara 2 ha poi messo il sigillo finale al titolo, con il sim driver classe 1995 di Pompei, che di fatto frequenta la Porsche Esports CCI fin dagli albori, capace di laurearsi per la prima volta campione (risultato che gli ha permesso di vincere una Porsche Experience su ghiaccio) al termine di una stagione concreta e impreziosita dal podio ottenuto a Vallelunga e dall’en plein di arrivi in zona punti.

Tornando a gara 1 di Monza, alle spalle di Caglioni, autentico dominatore, hanno completato il podio Michele Malucelli e Giorgio Amati, entrambi grandi protagonisti per l’intera stagione virtuale ed entrambi anche capaci di scavalcare Simone Cunati (nell’occasione squalificato per comportamento scorretto) nella classifica individuale riservata ai piloti reali, naturalmente sempre dietro a Caglioni.

In gara 2, quella riservata ai sim racer dei vari equipaggi, da sottolineare la vittoria di Michele Nerbi su Danilo Santoro e Luca Vernole. Il giocatore bergamasco ha così riscattato il poco fortunato round di Franciacorta e con il team Ebimotors a Monza ha segnato la prima vittoria stagionale.

Il risultato è valso a Nerbi anche il balzo al terzo posto della classifica individuale dei sim racer, alla fine comandata dal campione 2019 Santoro davanti a Stefano Battistella (fuori dai punti a Monza per via delle penalty rimediate in gara), appunto Nerbi, Matteo Baio e il campione uscente Gianfranco Giglioli.

Come già nella scorsa edizione, però, le graduatorie individuali non assegnavano il titolo, che per il 2021 è appunto stato conquistato dai già citati Ombra Racing e relativo equipaggio Caglioni/Ciriello, che nella classifica definitiva hanno preceduto Dinamic Motorsport (Baio/Amati) e Tsunami RT, terzo di un soffio con Battistella/Levorato sul Team Glo (Giglioli/Cunati) e sul Team Malucelli (Vernole/Michele Malucelli).

Le classifiche di Monza

Gara 1 (piloti): 1. Caglioni in 31’18”982; 2. Malucelli Mic. a 13”871; 3. Amati a 17”045; 4. Cazzaniga a 21”136; 5. Iaquinta a 29”344; 6. Levorato a 29”835; 7. Cassarà D. a 33”658; 8. Baccani a 35”622; 9. Lorenzo a 51”710; 10. Malucelli Mat. A 57”878.

Gara 2 (sim racer): 1. Nerbi in 31’10”589; 2. Santoro a 9”554; 3. Vernole a 14”855; 4. Carrara a 19”362; 5. Preti a 21”513; 6. Giglioli a 25”763; 7. Principi a 29”861; 8. Tonizza a 30”762; 9. Ciriello a 31”398; 10. Siddi a 40”485; 11. Baio a 43”863; 12. Battistella a 45”404; 13. Boddi a 49”368; 14. Vottero a 52”610; 15. Famulari a 1’12”480.

Classifica finale di campionato: 1. Ombra Racing (Ciriello/Caglioni) 135; 2. Dinamic Motorsport (Baio/Amati) 112; 3. Tsunami RT (Battistella/Levorato) 101; 4. Team Glo (Giglioli/Cunati) 100, 5. Team Malucelli (Vernole/Malucelli Mic.) 98.

condivisioni
commenti
Porsche Esports Carrera Cup Italia, in tre per la corona a Monza
Articolo precedente

Porsche Esports Carrera Cup Italia, in tre per la corona a Monza

Carica commenti