Le dichiarazioni dei protagonisti della prima gara di Misano della Carrera Cup Italia

condivisioni
commenti
Le dichiarazioni dei protagonisti della prima gara di Misano della Carrera Cup Italia
Emanuele Fasano
Di: Emanuele Fasano
11 giu 2016, 12:25

Mattia Drudi, Alessio Rovera e Enrico Fulgenzi raccontano le loro impressioni sulla prima corsa di Misano

Il casco di Enrico Fulgenzi, Tam Racing
Alessio Rovera, Ebimotors - Verona
Enrico Fulgenzi, TAM-Racing
Mattia Drudi, Dinamic Motorsport - Modena

E’ da poco terminata la prima gara della Carrera Cup Italia di Misano, circuito che ospita il terzo appuntamento dell’anno della serie riservata alle 911 GT3 Cup. Con i motori ancora caldi gli attori principali di questa gara spettacolare ci hanno raccontato come è stata viverla in prima persona.

Il vincitore Mattia Drudi (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena)

“Ho fatto un’ottima partenza e sono riuscito a spingere al massimo per staccarmi dal gruppo. La macchina va veramente bene, anche se possiamo migliorare ancora qualcosa in ottica della seconda gara. Sono molto contento di questa vittoria, che oltre a dare morale mi ha permesso di guadagnare punti importanti (compresi quelli della pole e del giro veloce), in ottica campionato. Vincere sul circuito di casa ha tutto un altro sapore, avere vicino i miei amici mi ha dato sicuramente una marcia in più”.

Il secondo classificato Alessio Rovera (Ebimotors – Centro Porsche Verona)

“Sto migliorando la partenza, che resta uno degli aspetti che devo ancora affinare. Mattia aveva un passo davvero imprendibile, ho deciso quindi di fare la mia gara senza prendere troppi rischi soprattutto per rimanere nella parte alta della classifica assoluta della serie. La vettura con il passare dei giri mi ha fatto un po’ penare, prima con un po’ di sovrasterzo e poi sottosterzo. In ogni modo la seconda posizione è più che soddisfacente”.

Il terzo classificato Enrico Fulgenzi (TAM Racing – Centro Porsche Latina)

“Questo podio vale come una vittoria. Continuiamo ad avere problemi alla scocca, ma ho dato tutto me stesso per rimanere davanti. Le gomme hanno reagito molto bene nonostante sia rimasto per parecchi giri alle spalle di Daniele Di Amato, a cui rivolgo i miei complimenti per aver fatto una bella gara. Puntiamo a ripeterci anche in Gara 2”.

Prossimo articolo Carrera Cup Italia

Su questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Misano
Sotto-evento Gara 1
Location Misano Adriatico
Piloti Enrico Fulgenzi, Alessio Rovera, Mattia Drudi
Autore Emanuele Fasano
Tipo di articolo Gara