I piloti della Carrera Cup Italia: conosciamo Simone Iaquinta

Il calabrese della Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano ci ha raccontato le sue impressioni sul monomarca tricolore

Per tradizione la Porsche Carrera Cup Italia punta molto sui giovani, ne è la riprova lo Scholarship Programme, che permette alle nuove leve del motorsport di diventare piloti professionisti a tutti gli effetti.

Quest’anno sono sette i ragazzi selezionati dallo staff di Porsche Italia che prendono parte a questo importante programma, e tra questi figura Simone Iaquinta, che divide una vettura preparata dal team Ghinzani Arco Motorsport - Centri Porsche di Milano con un altro Under 26, Kevin Giovesi.

A Simone Iaquinta abbiamo chiesto di raccontarci come sta vivendo questa nuova avventura:

Da dove è nata la passione per i motori?

“Ho iniziato ad amare le automobili da quando ero molto piccolo. Penso che la cosa sia dovuta anche dalla professione di mio padre, che vende auto ormai da tanti anni ed è proprietario di alcuni autosaloni. Dalle vetture di serie la mia passione si è spostata a soli nove anni al mondo delle corse, in cui ho iniziato a correre in kart. A 16 anni ho esordito nella Formula Azzurra ed ho potuto prendere parte anche al Supercorso Federale della CSAI. Tra i ricordi più belli ho il titolo vinto nella Formula Abarth nel 2010, ma mi è piaciuta anche la Formula Renault. Nel 2015 ho fatto qualche gara con i prototipi ed adesso eccomi qui nella Carrera Cup Italia”.

Come ti stai trovando nella serie tricolore Porsche?

“Sinceramente sto benissimo. Ho trovato un ottimo ambiente e il pensiero far parte dello Scholarship Programme ancora mi emoziona. Ho stretto subito amicizia con tutti gli altri ragazzi, siamo diventati molto amici, ci alleniamo tutti insieme e ci rispettiamo molto. Allo stesso tempo sono contento di dividere la vettura con Kevin Giovesi, con il quale ho un ottimo rapporto fuori e dentro la pista. Ci scriviamo continuamente per darci consigli anche quando non corriamo…”.

Cosa fa Simone Iaquinta quando non corre in pista?

“Sono un venditore di auto, che rappresenta anche la mia più grande passione. Ho studiato ragioneria ed ingegneria meccanica all’università, ma il mio mondo è a quattro ruote. Anche nel tempo libero amo stare in mezzo ai motori ed appena ho la possibilità metto il casco e vado a girare in kart per tenermi allenato”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Carrera Cup Italia
Evento Imola
Sub-evento Gara 1
Circuito Imola
Piloti Simone Iaquinta
Articolo di tipo Ultime notizie