Come Ledogar firma la seconda sessione di libere a Imola

condivisioni
commenti
Come Ledogar firma la seconda sessione di libere a Imola
Di: Emanuele Fasano
27 mag 2016, 14:13

Mattia Drudi con gomme usate insegue il francese dello Tsunami RT – Centro Porsche Padova

Oleksandr Gaidai, Come Ledogar, Tsunami RT - Padova
Come Ledogar, Tsunami RT - Padova
Come Ledogar, Tsunami RT - Padova

A Imola il secondo turno di prove libere della Carrera Cup Italia ha visto salire in cattedra un più che determinato Come Ledogar (Tsunami RT – Centro Porsche Padova), coéquipier di Oleksandr Gaidai, che con il miglior tempo di 1’46”075 ha preceduto la 911 GT3 Cup di Mattia Drudi (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena). Il romagnolo, già in evidenza nel turno precedente in cui era stato il più veloce, questo pomeriggio con gomme usate ha comunque dimostrato di trovarsi perfettamente a suo agio sul tracciato intitolato a Enzo e Dino Ferrari.

A migliorare significativamente rispetto la sessione precedente è stato Enrico Fulgenzi (TAM Racing – Centro Porsche Latina), che con il terzo tempo ottenuto nella sessione pomeridiana, sembra aver archiviato una volta per tutte i problemi di meccanica accusati nell’appuntamento inaugurale di Monza. Ancora bene Mikael Grenier (Tsunami RT – Centro Porsche Padova), quarto in entrambi i turni cronometrati in cui ha preceduto per due volte Alessio Rovera (Ebimotors – Centro Porsche Verona), quinto allo scadere del tempo utile.

Leggermente indietro Gianluca Giraudi (Ebimotors), che nel turno della mattina ha staccato il terzo tempo, mentre nel secondo è rimasto sulla sesta piazza davanti ad Eric Scalvini (Dinamic Motorsport) ed il gentlemen Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport).

Chiudono la top-ten Daniele di Amato (Dinamic Motorsport) ed il duo della Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano formato da Kevin Giovesi e Simone Iaquinta.

Rammarico per lo svizzero Hans Peter Koller (TAM Racing), in equipaggio con il rientrante Edoardo Liberti, autore di un’uscita alla Rivazza, dove ha perso il controllo della vettura finendo contro le barriere.

Tutti i tempi della 2. sessione di libere
1. Come Ledogar - Oleksandr Gaidai (Tsunami RT - Centro Porsche Padova) 1’46”075
2. Mattia Drudi (Dinamic Motorsport - Centro Porsche Modena) 1’46”639
3. Enrico Fulgenzi (TAM Racing – Centro Porsche Latina) 1’47”167
4. Mikael Grenier (Tsunami RT – Centro Porsche Padova) 1’47”344
5. Alessio Rovera (Ebimotors - Centro Porsche Verona) 1’47”423
6. Gianluca Giraudi (Ebimotors) 1’47”485
7. Eric Scalvini (Dinamic Motorsport) 1’47”759
8. Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport) 1’47”866
9. Daniele Di Amato (Dinamic Motorsport) 1’47”887
10. Kevin Giovesi - Simone Iaquinta (Ghinzani Arco Motorsport - Centri Porsche di Milano) 1’48”070
11. Marco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Roma) 1’48”666
12. Stefano Zanini (Dinamic Motorsport - Centro Porsche Bologna) 1’48”862
13. Gianmarco Quaresmini (Ghinzani Arco Motorsport - Centri Porsche di Milano) 1’49”113
14. Marco Pellegrini (Dinamic Motorsport) 1’49”200
15. Matteo Torta (Tsunami RT) 1’49”445
16. Hans Peter Koller – Edoardo Liberati (TAM Racing) 1’49”554
17. Walter Ben (Dinamic Motorsport) 1’52”200

Prossimo articolo Carrera Cup Italia
Matteo Cairoli prende tutto a Monza nella Carrera Cup Italia

Articolo precedente

Matteo Cairoli prende tutto a Monza nella Carrera Cup Italia

Prossimo Articolo

Valentina Albanese è la nuova responsabile Motorsport di Porsche Italia

Valentina Albanese è la nuova responsabile Motorsport di Porsche Italia
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Imola
Sotto-evento Carrera Cup Italia prove libere
Location Imola
Autore Emanuele Fasano
Tipo di articolo Ultime notizie