Formula 1
19 set
-
22 set
Evento concluso
MotoGP
20 set
-
22 set
Evento concluso
G
GP della Thailandia
04 ott
-
06 ott
WRC
12 set
-
15 set
Evento concluso
03 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
WSBK
06 set
-
08 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
27 set
-
29 set
Prossimo evento tra
3 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
10 giorni

Carrera Cup Italia, Mugello: vittoria con "giallo" di Kujala in gara 1

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Mugello: vittoria con "giallo" di Kujala in gara 1
Di:
20 lug 2019, 16:32

E' atteso il verdetto dei commissari sul contatto del quarto giro nel duello tra il finlandese di Bonaldi Motorsport, che con il terzo successo 2019 balzerebbe al comando della classifica, e il poleman Alberto Cerqui, costretto al ritiro. Sul podio Mosca (Ombra Racing) e un arrembante Iaquinta (Ghinzani Arco Motorsport). A De Giacomi e Reggiani i successi di Michelin e Silver Cup. Domenica gara 2 alle 12.50 su Cielo e Sky Sport Arena con, se nulla cambierà, Bertonelli (Q8 Hi Perform) in pole position

E' ancora "sotto investigazione" la vittoria di Patrick Kujala in gara 1 del quarto round della Porsche Carrera Cup Italia al Mugello. Il finlandese di Bonaldi Motorsport, scattato quarto, è stato autore di un inizio di gara all'arrembaggio nel quale ha superato prima Diego Bertonelli e poi Tommaso Mosca, che poi ha concluso secondo sul podio, completato sul traguardo da un rimontante Simone Iaquinta.

Kujala è poi arrivato negli scarichi del leader della corsa e poleman Alberto Cerqui e nel corso del quarto giro i due sono venuti a contatto nel tentativo di sorpasso del finlandese all'interno della Bucine, concluso con lo sfortunato pilota di Dinamic Motorsport ritirato nella ghiaia e conseguente safety car. Impiegata anche perché poco prima nello stesso giro era finito in ghiaia (nel suo caso da solo) pure il leader di Michelin Cup Bashar Mardini, al secondo fuoripista del sabato con la 911 GT3 Cup di GDL Racing dopo quello occorsogli nelle qualifiche.

Alle spalle di Kujala, che dopo il restart ha mantenuto il comando delle operazioni fino alla bandiera a scacchi e se nulla cambierà è balzato in vetta alla classifica di campionato (anche con il punto del giro più veloce), è dunque rimasto in seconda posizione Mosca, nonostante nelle ultime tornate il pilota di Ombra Racing abbia dovuto difendersi da un arrembante Iaquinta.

Il pilota calabrese di Ghinzani Arco Motorsport era scattato dalla terza fila ma ha metà gara ha rotto gli indugi approfittando del duello tra Diego Bertonelli ed Enrico Fulgenzi andandosi a prendere il terzo gradino del podio.

Da par suo, Fulgenzi è poi risalito di nuovo in quarta posizione con la 911 GT3 Cup di Tsunami RT, mentre Bertonelli ha ceduto anche la quinta posizione in cui era piombato a Jaden Conwright (Dinamic Motorsport). Il portacolori di Q8 Hi perform, superato dunque in classifica da Kujala, è ora secondo della generale e, se nulla cambierà dopo le decisioni dei commissari, nella gara 2 si accomoderà in pole position per via della griglia invertita.

La zona punti è stata quindi completata da Stefano Monaco, autore di una partenza a razzo con la prima 911 GT3 Cup di AB Racing, Mickael Grosso, al miglior risultato stagionale con Ghinzani Arco Motorsport, Davide Di Benedetto, di nuovo a punti per Ombra Racing, e Jovan Lazarevic.

Da cardiopalma e ai limiti del regolamento la difesa del primo punto stagionale messa in atto dal giovane pilota serbo su un altro rookie come l'austriaco Moritz Sager. Il decimo posto consente infatti a Lazarevic e al team Duell Race di festeggiare la prima top-10 proprio nel weekend del suo 23esimo compleanno.

Con Mardini doppiato, fondamentale successo di Alex De Giacomi in Michelin Cup, che per Tsunami RT diventa il nuovo leader della categoria, il cui podio è stato completato da Marco Cassarà (Ombra Racing) e da un competitivo Federico Reggiani su una 991 GT3 Cup di prima generazione! Il pilota di Ghinzani Arco Motorsport si è fatto perdonare l'errore della qualifica anche aggiudicandosi la battaglia di Silver Cup, dove ha regolato il rivale per il titolo Niccolò Mercatali (Team Malucelli).

A breve è atteso il verdetto sulla vittoria di Kujala e il contatto con Cerqui. Di certo, domani (domenica) si disputa un'altra corsa che promette scintille: gara 2 è in programma alle 12.50 con diretta tv su Cielo (canale 26 del digitale terrestre) e Sky Sport Arena (canale 204 di Sky) e web su www.carreracupitalia.it

Prossimo Articolo
Carrera Cup Italia, Grosso continua a progredire: "Il percorso è quello giusto"

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Grosso continua a progredire: "Il percorso è quello giusto"

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Mugello: Kujala e Mosca penalizzati, gara 1 è di Iaquinta

Carrera Cup Italia, Mugello: Kujala e Mosca penalizzati, gara 1 è di Iaquinta
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Mugello
Location Mugello
Autore Gianluca Marchese