Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
FP1 in
03 Ore
:
58 Minuti
:
35 Secondi
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
6 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
62 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Carrera Cup Italia, Vallelunga: Fulgenzi super in gara 2 e Iaquinta nuovo leader

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Vallelunga: Fulgenzi super in gara 2 e Iaquinta nuovo leader
Di:
15 set 2019, 12:27

Il campione 2013 regala a Tsunami RT il secondo successo stagionale rimontando da quinto a primo e precedendo sul podio il nuovo capoclassifica e Cerqui. Bertonelli e Kujala out, Conwright sfortunato e ora secondo a solo mezzo punto dal pilota calabrese! Cassarà allunga in Michelin Cup, mentre Galassi festeggia il primo centro nella SIlver. Prossimo e penultimo appuntamento a Misano il 5-6 ottobre nel contesto del Porsche Festival

Enrico Fulgenzi si aggiudica una gara 2 mozzafiato nel quinto round della Porsche Carrera Cup a Vallelunga e che ha nel tamponamento di Patrick Kujala su Jaden Conwright e nel ritiro finale di Diego Bertonelli due episodi cruciali in chiave classifica, ora comandata da Simone Iaquinta. Ma per appena mezzo punto, a un rapido calcolo, proprio su Conwright!

Tornando alla gara, prova di forza per il campione 2013, che per Tsunami RT ha colto il secondo successo stagionale nella serie tricolore, deciso fin dal via e in appena tre giri passato da quinto in griglia a primo, posizione mantenuta con vantaggio fino alla safety car impiegata all'ultimo minuto per questioni di sicurezza legate alla 911 GT3 Cup di Bertonelli rimasta completamente ferma nella zona della Esse per un guasto alla pompa della benzina.

Fulgenzi ha preceduto sul podio Iaquinta, ora appunto al comando del campionato e bravo anche lui a rimontare dalla settima piazza dopo aver fatto montare gomme "jolly" nuove sulla vettura di Ghinzani Arco Motorsport. Dopo la rimonta iniziale, il pilota calabrese ha dovuto resistere a lungo ad Alberto Cerqui, vincitore sabato in gara 1 e terzo in questa "pazza" gara 2 anche lui in risalita veemente da dietro, a conferma dell'ottimo passo trovato per Vallelunga e del lavoro svolto con Dinamic Motorsport.

Gara 2 ha vissuto il primo momento decisivo già al secondo giro, quando dietro a Stefano Monaco, che per AB Racing stava guidando il gruppo dopo essere scattato dalla pole e aver risuperato Conwright con una splendida manovra all'esterno dei Cimini, Patrick Kujala ha tamponato lo stesso Conwright alla frenata della Soratte.

Per il finlandese niente da fare: danni all'anteriore e mesto rientro al box Bonaldi Motorsport. Per il rookie californiano di Dinamic Motorsport, invece, rientro dopo testacoda e bella rimonta fino a raggiungere la settima posizone sul traguardo: punti preziosi che lo mantengono in piena corsa a un nulla da Iaquinta, con entrambi che hanno guadagnato punti sia su Kujala sia sul pilota Q8 Hi Perform Bertonelli.

Dopo quel colpo di scena Fulgenzi, Iaquinta e Cerqui hanno presto recuperato su Monaco, che poco dopo ha dovuto cedere diverse posizioni e fermarsi anche ai box per via di un cerchio rovinato e problemi al posteriore causa contatto nel duello con Davide Di Benedetto mentre erano in lotta per la quarta piazza.

Proprio il portacolori di Ombra Racing ha concluso di nuovo quarto replicando il miglior piazzamento stagionale colto in gara 1, mentre la top-5 è stata completata da Francesco Massimo De Luca, altro giovanissimo di AB Racing che in casa ha a sua volta messo a segno il suo miglior risultato da quando è in Carrera Cup Italia.

Alle sue spalle prova tenace anche per Mickael Grosso, sesto per Ghinzani Arco Motorsport, mentre alle spalle di Conwright (7°) si è piazzato ottavo Marco Cassarà. Il driver romano di Ombra Racing ha così colto un altro successo pesantissimo in ottica Michelin Cup, nella quale il podio è stato completato da Bashar Mardini (12° per GDL Racing) e Alex De Giacomi (14° per Tsunami RT), che pagano di nuovo dazio in classifica.

La top-10 assoluta è stata completata invece da Aldo Festante, primi punti in grande rimonta da fondo schieramento per il "deb" assoluto di Ombra Racing, e da Moritz Sager, che per dDinamic Motorsport ha riscattato nel migliore dei modi alla penalty riomediata in gara 1.

Rivincita, infine, in Silver Cup per Marco Galassi. Invertendo il risultato del sabato, il pilota sammarinese del Team Malucelli ha preceduto nella categoria con protagoniste le 991 GT3 Cup gen.I il capoclassifica Federico Reggiani, cogliendo il primo e meritato successo stagionale.

Attenzione a qualche penalizzazione che potrebbe arrivare nel dopogara, visto che la corsa è stata molto concitata e ci sono ancora diverse situazioni al vaglio della direzione gara. Prossimo appuntamento, il penultimo e sempre più rovente, il 5-6 ottobre a Misano nello splendido contesto del Porsche Festival.

Prossimo Articolo
Carrera Cup Italia, Vallelunga: Monaco-Conwright prima fila "jolly"

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Vallelunga: Monaco-Conwright prima fila "jolly"

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Vallelunga: Conwright penalizzato, Iaquinta "respira"!

Carrera Cup Italia, Vallelunga: Conwright penalizzato, Iaquinta "respira"!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Vallelunga
Sotto-evento Gara 2
Location Vallelunga
Autore Gianluca Marchese