Carrera Cup Italia, Vallelunga: Quaresmini brucia Festante in gara 1

Il pilota di Tsunami RT supera l'under di Ombra Racing (2° al traguardo) in partenza e si invola in vetta alla classifica. Completa il podio al rientro Fulgenzi, che nel finale passa Skaras, autore del giro più veloce, dopo una furiosa lotta con Iaquinta (5°) e Fumanelli (6°), che scatterà davanti a tutti in gara 2. Mardini fa sua la Michelin Cup e Biolghini rimonta nella Silver. Domenica (domani) gara 2 alle 9.55 in diretta tv su Cielo e Sky Sport Arena

Carrera Cup Italia, Vallelunga: Quaresmini brucia Festante in gara 1

Cambio della guardia in testa alla classifica della Porsche Carrera Cup Italia e clamorosa tripletta del team Tsunami in gara 1 a Vallelunga. La prima corsa del quarto round della serie tricolore saluta il terzo successo stagionale di Gianmarco Quaresmini, che ripassa in vetta della generale davanti a Simone Iaquinta, che ha concluso quinto.

Quaresmini ha preso il comando delle operazioni al via bruciando in partenza Aldo Festante e allungando giro dopo giro fino all'arrivo in solitaria al traguardo. L'alfiere di Tsunami RT non ha sbagliato nulla in gara, al contrario di quanto gli era accaduto in qualifica in mattinata, e ora può vantare 10 punti di vantaggio sul campione in carica.

Festante, invece, dopo l'exploit della prima pole position, pur con Michelin nuove e pur non scattando male, non è riuscito a mantenere il comando nei primi metri di gara. Il secondo posto agguantato dopo una prima parte di gara all'attacco di Quaresmini e un finale lucido nel difendersi dalla rimonta di Enrico Fulgenzi vale comunque il miglior risultato di sempre nel monomarca tricolore per il 20enne driver di Ombra Racing, che in questo sabato dai tanti duelli può festeggiare anche il giro più veloce ottenuto da Emil Skaras, con lo svedese che, scattato terzo, ha concluso sotto al podio.

A superarlo nelle ultime tornate, appunto, uno scatenato Fulgenzi. Alla prima stagionale e alla prima con il suo team, il driver jesino ha dapprima superato David Fumanelli con una decisa manovra all'interno della curva del Semaforo e poi ha "saltato" Skaras, ormai un po' in crisi, ritrovando immediatamente la gioia di salire sul podio.

Dietro a Skaras, quinto approfittando della manovra di Fulgenzi su Fumanelli, ha concluso Iaquinta. Il campione in carica ha subito superato Alberto Cerqui in partenza e poi si è infilato con tenacia al tornantino sul rivale brianzolo. Dietro di lui lo stesso Fumanelli, grazie all sesto posto finale, ha guadagnato la pole position nella griglia invertita di gara 2.

Il pilota ufficiale del team Q8 Hi Perform ha dovuto resistere per gran parte della corsa al continuo pressing di Cerqui, ma l'alfiere AB Racing alla fine si è dovuto accontentare soltanto della settima piazza senza mai riuscire a trovare il pertugio giusto per passare.

La top-10 è stata quindi completata dal duo di Dinamic Motorsport Lodovico Laurini, bravo a salire subito ottavo al via, e Stefano Monaco e da Marzio Moretti, anche lui in evidenza nei primi metri di gara, quando un ottimo spunto gli ha consentito di prendersi la posizione che a lui e a Bonaldi Motorsport porta in dote un altro punticino per il campionato.

Nelle tante "mischie" di giornata, da sottolineare la prestazione del "deb" assoluto Benny Strignano, 12esimo con la 911 GT3 Cup di AB Racing dopo essere riuscito a regolare Risto Vukov, Leonardo Caglioni e Giovanni Altoè.

Vittoria mai realmente in discussione quella di Bashar Mardini in Michelin Cup. Grazie al pieno di punti il gentleman driver canadese torna in vetta alla classifica di categoria, superando Luca Pastorelli. Il pilota modenese di Krypton Motorsport ha concluso terzo alle spalle di Walter Palazzo, di nuovo a podio con Ghinzani Arco Motorsport dopo essere emerso dalla bagarre, mentre è sotto investigazione un contatto tra Piero Randazzo e Marco Galassi.

La tripletta Tsunami è stata completata da Pablo Biolghini nella Silver Cup, capace di rimontare a suon di sorpassi dopo una qualifica sottotono e di precedere Stefano Bianconi, che diventa nuovo leader per un solo punto con Ghinzani Arco Motorsport, e Gianfranco Bronzini, che, anche grazie a un paio di defaillance in pista di Max Montagnese, agguanta il terzo gradino del podio alla prima assoluta in Carrera Cup Italia con l'Enrico Fulgenzi Racing.

Con una prima fila formata da Fumanelli e Iaquinta, domani (domenica) gara 2 è in programma alle 9.55 in diretta tv su Cielo e Sky Sport Arena e in live streaming su www.carreracupitalia.it .

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia a Vallelunga: la Scholarship esulta, "ma niente pressioni"
Articolo precedente

Carrera Cup Italia a Vallelunga: la Scholarship esulta, "ma niente pressioni"

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Vallelunga: la gara "perfetta" di Quaresmini e Tsunami

Carrera Cup Italia, Vallelunga: la gara "perfetta" di Quaresmini e Tsunami
Carica commenti