Carrera Cup Italia, Vallelunga: chi giocherà le gomme-jolly?

La situazione dei due extra-set di Michelin nuove al momento favorisce Cerqui rispetto a Giardelli, Quaresmini e Moretti, che ne hanno già utilizzato uno. Attenzione anche ad Amati, che potrebbe ancora rientrare in piena corsa per il titolo

Carrera Cup Italia, Vallelunga: chi giocherà le gomme-jolly?

Vallelunga apre la seconda parte di stagione della Porsche Carrera Cup Italia e con soli tre round (6 gare) da disputare peseranno ancora di più i due set extra di pneumatici Michelin nuovi che ciascun pilota può utilizzare durante l’intera stagione rispetto al numero massimo consentito.

Comunemente chiamati “jolly” nel paddock del monomarca tricolore, è chiaro che questi treni di gomme in più possono influire in maniera determinante sulla rincorsa per il titolo. Al momento la classifica, davvero corta, dice Giardelli 118 punti, Quaresmini a -5, Cerqui a -14 e Moretti a -22, con Caglioni e Amati un po’ più staccati a -40 e -48.

Appunto è una classifica che almeno in parte risente delle diverse strategie adottate rispetto all’impiego degli extra-set di Michelin nuove. Fino alla vigilia di Vallelunga ne hanno utilizzato un set sia Giardelli (a Misano a inizio stagione, guadagnando il primo podio personale nel monomarca in gara 2) sia Quaresmini (nella non facile tappa di Imola), mentre è ancora Cerqui l’unico della top-3 ad avere ancora a disposizione entrambe i treni (quindi 8 gomme in totale) a soli tre round dalla fine.

E’ sicuramente un punto a favore del pilota del Team Q8 Hi Perform già in chiave weekend attuale (che ne approfitti oppure no, in quanto li avrà poi a disposizione sia a Franciacorta sia Monza). Simile ragionamento vale per Amati, che seppure più indietro potrebbe ancora rientrare appieno nella riconrsa al titolo e in ogni caso rappresentare un outsider da tenere d’occhio.

Per la cronaca, anche Daniele Cazzaniga e Simone Iaquinta non ne hanno ancora usufruito, ma, vista la penalty che in ogni caso a Vallelunga lo vedrà posizionarsi in fondo allo schieramento di gara 1, il campione in carica potrebbe utilizzarlo nei due ultimi appuntamenti.

Moretti ha invece giocato il suo primo jolly al Mugello, fra l’altro vincendo gara 2 (così come ha fatto Festante), mentre Caglioni (così come Fulgenzi), l’ha utilizzato a Imola, dove pure lui si è imposto in gara 2.

Insomma, una situazione ancora in divenire, e fra l’altro anche Cassarà e De Giacomi che si contendono la Michelin Cup non hanno ancora approfittato del jolly, che può ancora riservare sorprese e magari rinnovate strategie già alla luce dei risultati dell’odierna gara 1...

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Vallelunga: il fattore casalingo infiamma la Michelin Cup
Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Vallelunga: il fattore casalingo infiamma la Michelin Cup

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Vallelunga: Caglioni artiglia la prima pole!

Carrera Cup Italia, Vallelunga: Caglioni artiglia la prima pole!
Carica commenti