Carrera Cup Italia, Rovera-record a Monza: "E in Parabolica volevo mettere la quarta!"

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Rovera-record a Monza:
Di: Gianluca Marchese
02 giu 2018, 11:22

Il campione in carica si è guadagnato la pole position per gara 1 (16.30, diretta tv Italia 2) con un crono ben al di sotto del fatidico muro dell'1'50" e che lui racconta così...

La Porsche 911 GT3 Cup di Tommaso Mosca, Tsunami RT
Simone Iaquinta, Ombra Racing
Enrico Fulgenzi, Ghinzani Arco Motorsport
Sergio Campana, Ghinzani Arco Motorsport
Diego Bertonelli, Dinamic Motorsport
Gianmarco Quaresmini, Dinamic Motorsport

Dunque sarà ancora Alessio Rovera a partire dalla pole position. Il campione in carica si è guadagnato la partenza al palo per la gara 1 del terzo round della Carrera Cup Italia a Monza (ore 16.30, diretta tv Italia 2, canale 120). Lo Tsunami Racing Team ha tra l'altro monopolizzato la prima fila, dove si accomoderà anche Tommaso Mosca, ma, al di là degli apsetti sportivi, è soprattutto il crono registrato da Rovera a soddisfare l'ambiente Porsche dal punto di vista tecnico.

Un tempo di 1'49"4 a oltre 190 orari di media lungo i rettifili e le storiche curve dell'autodromo brianzolo sono un limite "di peso" per le 991 GT3 Cup di seconda generazione da quest'anno impiegate nel monomarca tricolore. Tra l'altro con temperature calde (24 gradi nell'aria, oltre i 40 sull'asfalto), anche se non caldissime, e non certo con il fresco trovato lo scorso anno, quando la carrera Cup Italia fu protagonista a Monza con il fresco di ottobre.

"Altrimenti forse si può anche puntare a un 48 alto", la butta lì il 22enne varesino del team ucraino. E dello stesso parere è Mattia Drudi, il vicecampione 2016 che a Monza è presente in qualità di coach del giornalista e pilota Maurizio Spinali (il quale occupa il sedile della Guest Car iscritta in Silver Cup) e che detiene il record non ufficiale delle 991 GT3 Cup gen.II della Mobil1 Supercup, dove non si utilizza il sistema ABS (1'49"9).

Rovera ammette poi di aver anche pensato di inserire la quarta in Parabolica, "perché con gomme nuove si può provare, però sarebbe stata la prima volta". Insomma, "avrei potuto rischiare qualcosina in più e provarci, però non me la sono sentita: avevo visto nel dashboard che il giro era già buono". Era dunque quello il tempo che ti aspettavi? "Con questo caldo il tempo da fare era quello. Sono riuscito a fare un giro pulito e sono contento. Al di là del motore più potente, che però con queste temperature è un vantaggio relativo rispetto al 2017, su questa evoluzione della 991 qui a Monza si fa sentire il grip migliorato sull'anteriore".

Prossimo Articolo
Carrera Cup Italia, Monza: pole monstre di Rovera!

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Monza: pole monstre di Rovera!

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Mardini-pole in Michelin Cup: "So special in Monza!"

Carrera Cup Italia, Mardini-pole in Michelin Cup: "So special in Monza!"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Monza
Location Autodromo Nazionale Monza
Autore Gianluca Marchese
Tipo di articolo Ultime notizie