Carrera Cup Italia, Rovera: "A Le Castellet partiamo con un vantaggio"

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Rovera: "A Le Castellet partiamo con un vantaggio"
Di:
11 mag 2018, 16:33

Il campione in carica ammette che il team Tsunami al Paul Ricard può lavorare su numerosi dati e già nelle libere pure la 911 GT3 Cup di Mosca godeva di una messa a punto da vertice. Sabato gara 1 alle 16.30 live su Italia 2

Inizia benissimo (ma era successo anche a Imola e poi in qualifica andò un po' diversamente) il weekend francese della Carrera Cup Italia per Alessio Rovera. Il campione in carica è in fiducia dopo gli ottimi esordi stagionali sia nel monomarca targato Porsche Italia sia nell'omologa serie francese a Spa e a Le Castellet sa bene di avere tra le mani una 911 GT3 Cup da vertice grazie all'ottima preparazione dello Tsunami Racing Team.

E non lo nasconde, anche perché l'esperienza dalla compagine ucraina sul tracciato del Paul Ricard non è un segreto: "Le libere sono andate bene - ha dichiarato il 22enne varesino -; la pista era un po' diversa rispetto al test, c'era meno grip al posteriore e era anche abbastanza sporca all'esterno. Se andavi fuori traiettroia trovavi molti marbles, però l'auto è a posto, abbiamo provato con Michelin un po' più fresche verso la fine e posso dire che siamo messi bene. Qui partiamo con un vantaggio e possiamo fare la differenza".

Quindi? "Quindi speriamo di trovare condizioni simili a oggi, magari con un po' più di fresco in mattinata i tempi riusciranno anche a essere più veloci". Dal punti di vista cronometrico, viste le temperature attese, non bollenti ma neppure fresche, la pole position, la cui battaglia è fissata dalle 10.25 di sabato mattina, dovrebbe valere un 2'05"5 o poco più (2'06"9 per Rovera nelle libere).

Decisa la griglia, sempre sabato, ma alle 16.30, gara 1 sarà trasmessa in diretta tv da Italia 2 (canale 35) e non vuole certo rimanere fuori dalla lotta per la vittoria il capoclassifica Tommaso Mosca, compagno di Rovera in Tsunami.

Anche il rookie bresciano, appena 18enne e quarto a mezzo secondo nelle libere, è apparso sicuro nelle poche parole di commento alla sessione del venerdì, consapevole di un pacchetto tecnico competitivo: "Ho preso una full course yellow e del traffico davanti a me nel giro buono e quindi non ho potuto sfruttare il meglio della gomma, non nuova ma comunque fresca. Però la nostra vettura è ok e so che si può fare molto meglio. La pista non è un problema, l'ho imparata già nei test":

Prossimo Articolo
Carrera Cup Italia, Le Castellet: Reggiani-Montalbano con danni nello stesso punto!

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Le Castellet: Reggiani-Montalbano con danni nello stesso punto!

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Le Castellet: Dinamic c'è, Ghinzani Arco insegue

Carrera Cup Italia, Le Castellet: Dinamic c'è, Ghinzani Arco insegue
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Le Castellet
Location Circuit Paul Ricard
Autore Gianluca Marchese
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie