Carrera Cup Italia, Q8 Hi Perform protagonista anche nelle sfide della Porsche Esports

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Q8 Hi Perform protagonista anche nelle sfide della Porsche Esports
Di:

Dopo l'esordio a Misano, torna sulla pista "virtuale" di Imola la livrea ufficiale con il sim racer professionista Amos Laurito, impegnato questo weekend nel secondo round in parallelo con il monomarca reale: "Una sfida entusiasmante"

Nella Carrera Cup Italia le gare reali in pista sono diventate anche virtuali e Q8 Hi Perform, nel confermarsi official partner del prestigioso monomarca tricolore, è sceso in pista anche nelle sfide della Porsche Esports Carrera Cup Italia, che a Imola disputa nel weekend il secondo round sui simulatori messi a disposizione nella grande hospitality Porsche.

Nato dalla partnership tra Porsche Italia e Ak Informatica, il primo progetto di sim racing del genere a livello mondiale, con campionato virtuale parallelo a quello reale, ha visto il debutto di Q8 Hi Perform a Misano insieme ad Amos Laurito. Il sim racer 23enne è tra i 10 Pro che si contendono il titolo 2019 e sfida gli altri partecipanti proprio "a bordo" di una Porsche 911 GT3 Cup con livrea ufficiale Q8 Hi Perform.

Il sim racer del team Morning Stars racconta questa esperienza, che mette in palio la possibilità di disputare in pista su una reale 911 GT3 Cup l'ultima prova della Carrera Cup Italia 2019 a Monza: "I tracciati della Porsche Carrera Cup Italia 2019 sono molto complicati, pieni di doppie curve e di avvallamenti che mettono a dura prova i nostri riflessi davanti agli schermi. Gareggiare in questo campionato virtuale rimane però una sfida entusiasmante, perché offre la possibilità di sfidare avversari molto forti e preparati sulle stesse piste che affrontano i piloti nella realtà. Essere il portacolori di Q8 è per me motivo di orgoglio: mi fornisce la consapevolezza, ogni volta che gareggio, di rappresentare un brand all’avanguardia da un punto di vista dell’innovazione tecnologica e, ancor di più, nell’investimento sui giovani talenti".

A Misano, Laurito ha conquistato il quarto posto in entrambe le gare, uno score che al momento gli permette di presentarsi al round di Imola al quinto posto della classifica assoluta. In gara 2 del primo appuntamento, in realtà, il giovane sim racer aveva dettato il ritmo fin dalle prime fasi ma ha poi dovuto arrendersi a una penalità che lo ha costretto ad abbandonare le speranze di podio.

"Quello degli e-sport - ha dichiarato Gherardo Bisi, direttore marketing di Kuwait Petroleum Italia - è un settore in grande crescita da un punto di vista degli investimenti e del seguito in termini di partecipazione diretta da parte del pubblico che assiste alle varie competizioni. Lo spettacolo, assolutamente realistico, che queste adrenaliniche sfide ci stanno offrendo rafforza la nostra convinzione nel voler presidiare questo settore, grazie al quale avremo la possibilità di intercettare un pubblico nuovo. Settore, peraltro, in linea con la svolta digitale che sta interessando diverse attività di Q8, con importanti novità che verranno presentate prossimamente".

Carrera Cup Italia, paddock già rovente a Imola

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, paddock già rovente a Imola

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Imola: Mosca inizia bene nelle libere

Carrera Cup Italia, Imola: Mosca inizia bene nelle libere
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Imola
Autore Redazione Motorsport.com