Carrera Cup Italia: nell'afa del Mugello arriva la pioggia di gomme "jolly"

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia: nell'afa del Mugello arriva la pioggia di gomme "jolly"
Di:
15 lug 2018, 09:35

Tutto pronto per gara 2, che scatta alle 12 (diretta tv Italia 2) con Malucelli e Berton in prima fila e ben cinque piloti che dietro provano la carta degli pneumatici nuovi

Matteo Malucelli, Dinamic Motorsport
Giovanni Berton, AB Racing
Podio Gara 1: il secondo classificato Luca Segù, Ghinzani Arco Motorsport, il vincitore della gara Simone Iaquinta, Ombra Racing, il terzo classificato Gianmarco Quaresmini, Dinamic Motorsport
Daniele Cazzaniga, Ghinzani Arco Motorsport

E' ormai quasi un forno il Mugello, dove la Carrera Cup Italia prepara gara 2 del quinto round (ore 12, diretta tv Italia 2 e live streaming su www.carreracupitalia.it e sul nostro sito). E calda è l'atmosfera che si respira anche nel paddock.

La prima fila, vista la griglia invertita rispetto a ieri, propone l'inedita coppia Matteo Malucelli, presenza "spot" per DInamic Motorsport, e Giovanni Berton, ieri autore di un bel recupero per AB Racing, ovvero due driver molto esperti, mentre subito dietro rilanciano i piloti dello Scholarship Programme, anche in lotta per il titolo, e di Simone Iaquinta, vincitore di gara 1 sabato per Ombra Racing.

L'afa e le strategie di campionato, oltre che, per qualcuno, quelle di puntare a una bella rimonta in gara, hanno fatto propendere ben cinque piloti per un treno nuovo di pneumatici "jolly" previsto dal regolamento: le richieste sono arrivate dai due alfieri Dinamic Motorsport che si dividono la seconda fila Diego Bertonelli (ormai a un solo punto dall'infortunato Mosca e a meno 23 dal capoclassifica Rovera) e Gianmarco Quaresmini (anche lui nella lotta per il titolo), da Luca Segù e Daniele Cazzaniga, entrambe di Ghinzani Arco Motorsport e sempre competitivi in gara 1 (Segù secondo e ora non più così lontano dai battistrada in classifica; Cazzaniga con ambizioni di rimonta dalla settima fila), e da Bashar Mardini, che comanda in Michelin Cup per GDl Racing.

Tra l'altro anche Berton, non avendolo utilizzato in qualifica, dovrebbe avere un set quantomeno molto fresco da poter sfruttare in gara 2. In ogni caso, gli ingredienti ci sono davvero tutti per aspettarsi una corsa che potrebbe rivelarsi determinante in un momento così cruciale della stagione.

Carrera Cup Italia, Mugello: Segù ok, per Cazzaniga "non è ancora il momento"

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Mugello: Segù ok, per Cazzaniga "non è ancora il momento"

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Mugello: Quaresmini si esalta in gara 2

Carrera Cup Italia, Mugello: Quaresmini si esalta in gara 2
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Mugello
Autore Gianluca Marchese