Carrera Cup Italia, Mugello: Locanto pallavolista da record per AB Racing!

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Mugello: Locanto pallavolista da record per AB Racing!
Di: Gianluca Marchese
13 lug 2018, 11:36

Tra i volti nuovi e le curiosità del quinto round del monomarca tricolore c'è il debuttante gentleman driver con un passato nel volley di serie A

La Porsche 911 GT3 Cup di Diego Locanto, AB Racing
Preparazione della Porsche 911 GT3 Cup di Diego Locanto, AB Racing
La Porsche 911 GT3 Cup di Stefano Stefanelli e Luca Lorenzini, Shade Motorsport
Le Porsche 911 GT3 Cup del team Dinamic Motorsport
Dettaglio della Porsche 911 GT3 Cup di Simone Pellegrinelli, Bonaldi Motorsport
La Porsche 911 GT3 Cup di Daniele Cazzaniga, Ghinzani Arco Motorsport, sul camion

Tra i volti nuovi del quinto round della Carrera Cup Italia al Mugello c’è quello di Diego Locanto, gentleman driver laziale di nascita, siciliano di origine e marchigiano di residenza iscritto con AB Racing sulla 911 GT3 Cup dei Centri Porsche di Roma gestita da SVC The Motorsport Group.

Grande appassionato di Porsche e proveniente dagli ambienti e dalle competizioni club (è tra l'altro presidente del Porsche Club Umbria), al Mugello sarà all'esordio nel monomarca di Porsche Italia (ma anche nel mondo delle corse "racing") ed è diventato già un personaggio per via dei suoi trascorsi nella pallavolo di serie A, dove vanta una lunga carriera sportiva tra gli anni Novanta e i primi Duemila.

Lo incontriamo nel track di Villorba Corse mentre con gli ingegneri di SVC sta "studiando e cercando di capire quali sono i punti cruciali sui quali lavorare per cercare di avvicinarci agli altri”.

Diego, per iniziare raccontaci però un po’ del tuo passato nel volley…

“Ho iniziato da piccolo, ho vinto degli scudetti nelle giovanili, poi sono passato con Modena e da lì è iniziata una carriera in serie A nel momento più importante della pallavolo italiana a livello internazionale. Tra le varie emozioni, la più importante a livello personale è stato il record assoluto (nei set a 15 punti; poi la pallavolo ha istituito set fino a 25 senza cambiopalla, ndr) come schiacciatore di banda che ho colto nella partita Latina-Milano del 1998, quando da capitano del Latina ho fatto segnare 23 punti e 41 cambipalla. Un record che resterà negli annali e che è anche il quarto score mai fatto nella storia del volley se comprendiamo anche gli schiacciatori opposti”

Ma allora dove è nata la passione per i motori?

“Fisicamente (dice ironicamente con il sorriso, ndr) sono nato per il motorsport: sono alto 1 e 92, peso 100 chili e l’età mi aiuta perché ho iniziato a 44 anni!”

E seriamente?

“Sono un grande appassionato di auto e in particolare di Porsche, marchio del quale sono anche collezionista. Non avevo mai fatto pista, però. Un anno e mezzo fa con alcuni amici ho iniziato con un 993 4S e mi è piaciuto e ho iniziato a impegnarmi. Quest’anno ho preso un GT3 da 500 cavalli e competo nell’Interseries Porsche e nel Time Attack nazionale.”

E ora questa occasione…

“In pochissimo tempo è nata questa opportunità, occasione soprattutto di capire come potrebbe essere una conditio di motorsport di livello comunque alto. Io chiaramente competerò a un livello più basso con l’obiettivo che in questi giorni sarà quello di vedere la bandiera a scacchi in entrambe le gare. Del resto è soltanto il mio debutto su una macchina da corsa vera e propria. Una guida completamente diversa e molto più difficile. Sono supportato da ottimi professionisti che mi danno una mano per cercare di anticipare il più possibile quelli che potrebbero essere degli step per poter quantomeno ben figurare.”

E il futuro nel motorsport?

“Ci stiamo lavorando...”

Prossimo articolo Carrera Cup Italia
Carrera Cup Italia, Mugello: Mosca prende il comando nelle libere

Previous article

Carrera Cup Italia, Mugello: Mosca prende il comando nelle libere

Next article

Carrera Cup Italia, al via il rovente round del Mugello

Carrera Cup Italia, al via il rovente round del Mugello

Su questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Mugello
Team AB Racing
Autore Gianluca Marchese
Tipo di articolo Intervista