Formula 1
25 set
FP1 in
18 Ore
:
57 Minuti
:
49 Secondi
MotoGP
25 set
Prove Libere 1 in
18 Ore
:
52 Minuti
:
49 Secondi
WRC
08 ott
Prossimo evento tra
13 giorni
WSBK
18 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
02 ott
Prossimo evento tra
7 giorni
Formula E WEC
12 nov
Prossimo evento tra
48 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
25 set
Prossimo evento tra
10 Ore
:
57 Minuti
:
49 Secondi
GT World Challenge Europe Endurance

Carrera Cup Italia, Mugello: la leadership di Bertonelli è già sotto attacco!

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Mugello: la leadership di Bertonelli è già sotto attacco!
Di:

Iaquinta "tira" Kujala e Conwright: i più immediati inseguitori del capoclassifica hanno monopolizzato le prime tre posizioni nel venerdì di prove libere e ora lanciano la sfida in vista di qualifiche e gara 1...

La caccia al capoclassifica Diego Bertonelli si è ufficialmente aperta al Mugello nelle libere della Porsche Carrera Cup Italia. Una sessione non semplice per piloti e team, tra qualche colpo di scena, alcuni fuoripista e condizioni del fondo che soprattutto all'inizio, piuttosto "sporco", non erano ottimali. E poi il caldo, che sabato in prova (un po' meno) e in gara dovrebbe confermarsi su temperature da 30 gradi.

Il più veloce del venerdì è stato Simone Iaquinta, che, a dimostrazione di quanto competizione e lotta al titolo siano tiratissime, proprio alla fine delle libere ha voluto azzardare alla prima esse finendo nella ghiaia. Un brivido per cercare magari un paio di decimi dove proprio non ce n'erano... Per sua fortuna nessuna conseguenza, altrimenti in casa Ghinzani Arco Motorsport sarebbero stati dolori.

Invece no, il pilota calabrese, che lo scorso anno al Mugello vinse gara 1, commenta serenamente la giornata e guarda con fiducia al sabato che dovrà affrontare sulla sua pista preferita: "Oggi all'ultimo giro ho voluto provare una cosa estrema e mi sono girato. Ormai il turno era finito e ho tentato. Alla fine tutto ok, abbiamo svolto delle prove di gara e tutto è andato per il meglio. Poi con il setup della qualifica abbiamo fatto il miglior tempo e quindi direi una giornata abbastanza positiva. Siamo pronti per domani, pronti e motivati".

A soli 11 millesimi dall'1'51"079" (crono che in qualifica scenderà vertiginosamente) settato da Iaquinta si è fermato Patrick Kujala. Probabilmente sarà lui il rivale più pericoloso per la classifica di Bertonelli domani. Tre punti di vantaggio sul finlandese di Bonaldi Motorsport sono un margine ridotto, soprattutto pensando alla facilità con la quale Kujala nel turno odierno è sempre apparso competitivo.

"E' normale che ce ne sia di più - dice lui -, domani con pneumatici nuovi vedremo quanto. Considerando che non ho testato qui la scorsa settimana, al contrario di altri, credo che sappiamo già di che cosa abbiamo bisogno. Non è stato come a Imola, dove abbiamo sofferto per tutto il weekend. Sento bene la macchina, in qualifica spero di essere della partita".

Tra gli altri nessuno è fuorigioco, naturalmente, ma attenzione a Jaden Conwright. Il rookie californiano alla fine è sempre lì e con il terzo tempo di giornata si è di nuovo messo in evidenza e ha preceduto proprio il capoclassifica, che invece con la 911 GT3 Cup del Team Q8 Hi Perform è rimasto un po' più staccato.

Anche Conwright paga al momento soltanto tre punti e, pur ammettendo che qualcosa da modificare ci sia, il giovane alfiere di Dinamic Motorsport è piuttosto chiaro nel suo commento finale: "Nel giro secco va molto bene, credo che dovremo lavorare sul passo gara. Comunque bene, siamo pronti per domani".

Rivoluzione in vista nel terzo round della Porsche Esports Carrera Cup Italia al Mugello

Articolo precedente

Rivoluzione in vista nel terzo round della Porsche Esports Carrera Cup Italia al Mugello

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Mugello: Mosca e Cerqui rilanciano dopo il recupero

Carrera Cup Italia, Mugello: Mosca e Cerqui rilanciano dopo il recupero
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Mugello
Location Mugello
Autore Gianluca Marchese