Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
3 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
59 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
Carrera Cup Italia 2017
Topic

Carrera Cup Italia 2017

Carrera Cup Italia, Mugello: Jacoma e Pastorelli riparano, Cazzaniga out

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Mugello: Jacoma e Pastorelli riparano, Cazzaniga out
Di:
30 set 2017, 13:37

I due protagonisti della Michelin Cup saranno della partita nelle qualifiche del pomeriggio, mentre irreparabili a breve sono i danni riportati dalla 911 GT3 Cup del giovane brianzolo: Rovera: "Pista più veloce ma anche più critica"

Atmosfera durante la presentazione della nuova Porsche 911 GT3 per il 2018
La Porsche 911 GT3 Cup di Ivan Jacoma, Ghinzani Arco Motorsport dopo l'incidente
Alessio Rovera, Tsunami RT
Meccanici al lavoro sulla Porsche 911 GT3 di Luca Pastorelli, Dinamic Motorsport
Meccanici al lavoro sulla Porsche 911 GT3 di Luca Pastorelli, Dinamic Motorsport
Le Porsche 911 GT3 Cup lasciano la pit lane

Mai casi tante uscite di pista si erano verificate nelle prove libere di un weekend della Carrera Cup Italia 2017. Ma al Mugello le condizioni sono ideali in questo sabato che ora attende soltanto le qualifiche nel pomeriggio prima delle due gare di domani.

E come dice Alessio Rovera (Tsunami RT), ovvero il migliore delle free practice di stamattina con già un tempo molto interessante, "la pista è più veloce rispetto al round di luglio, ma per questo anche più critica, perché appunto più veloce anche nelle curve. E con gomme vecchie... anche per questo secondo me ci sono stati così tanti incidenti".

Ma il tempo che si può fare per la pole position? Sia il 22enne varesino sia il capoclassifica Riccardo Pera (Ebimotors) hanno parlato del muro dell'1'51". Fra i team c'è anche chi dice che quel muro sarà abbattuto di parecchio. Vedremo. Di certo c'è che, fra le tre uscite di pista di stamattina, è andata male a Daniele Cazzaniga, finito fuori fra le due Arrabbiate con relativi danni irreparabili e coseguente addio al weekend mentre stava provando un setup più scarico al posterire della 911 GT3 Cup del team Ghinzani Arco Motorsport.

Il team è ancora al lavoro, invece, sulla vettura di Ivan Jacoma (nella foto i danni subito dopo l'incidente). Il capoclassifica di Michelin Cup dovrebbe riuscire a prendere il via delle qualifiche senza patemi, "ma chiaramente vedremo solo in quel momento in quali condizioni e quanto competitiva potrà essere l'auto", dice comunque sorridente. Meglio prenderla bene (il suo crash all'ingresso delle Biondetti), perché il fine settimana è ancora tutto da giocare e la sfida con Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport) è apertissima.

E' andata meglio a Luca Pastorelli, altro driver Dinamic Motorsport. Anche lui, alla sola seconda apparizione nel prestigioso monomarca, non avrà particolari problemi a partecipare alle qualifiche dopo la toccata contro le barriere tra la Borgo San Lorenzo e la Casanova.

 

Prossimo Articolo
Al Mugello spicca la nuova 911 GT3 Cup per la Carrera Cup Italia 2018

Articolo precedente

Al Mugello spicca la nuova 911 GT3 Cup per la Carrera Cup Italia 2018

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, la legge di Quaresmini sulla pole di gara 1 al Mugello

Carrera Cup Italia, la legge di Quaresmini sulla pole di gara 1 al Mugello
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Mugello II
Location Mugello
Autore Gianluca Marchese