GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Canceled
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
62 giorni
Formula 1
21 mag
-
24 mag
Canceled
04 giu
-
07 giu
Postponed
MotoGP
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Evento in corso . . .
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Evento in corso . . .
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
Formula E
05 giu
-
06 giu
Evento in corso . . .
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
14 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
68 giorni

Carrera Cup Italia, Mugello: Fulgenzi si gode la pole con un pensiero a Mosca

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Mugello: Fulgenzi si gode la pole con un pensiero a Mosca
Di:
14 lug 2018, 12:14

L'alfiere GDL Racing premiato con il trofeo Q8 Hi Perform nel post-qualifiche: "Grazie al team, è stato un giro perfetto, auguro a Tommaso una pronta guarigione". Nuovo orario per gara 1 con start previsto alle 16.28 (anziché 16.20)

Simone Iaquinta, Ombra Racing
Gianmarco Quaresmini, Dinamic Motorsport
Meccanici del team Tsunami RT al lavoro
Riccardo Cazzaniga, Ghinzani Arco Motorsport
Giovanni Berton, AB Racing
Marco Cassara, Ombra Racing
Bashar Mardini, GDL Racing

Nel mix tra grande agonismo e sospiri di sollievo del sabato della Carrera Cup Italia al Mugello Enrico Fulgenzi si gode la seconda pole position stagionale, colta con il tempo record di 1'48"884. Il neo-alfiere della GDL Racing è stato premiato con il trofeo Q8 Hi Perform dedicato proprio al poleman di giornata, consegnatogli nella hospitality di Porsche Italia da Abdullah Alwazzan di Kuwait Petroleum Italia, e ora si prepara per gara 1, che, in conseguenza del lungo stop di stamattina in qualifica per l'incidente tra Tommaso Mosca e Stefano Stefanelli, scatterà con 8 minuti di ritardo sull'orario previsto inizialmente.

Il via sarà dato alle 16.28, con diretta tv su Italia 2 (canale 120) e live streaming su www.carreracupitalia.it e sul nostro sito.

"Grande lavoro del team GDL - commenta Fulgenzi -; un auto perfetta e un grazie a Gianluca De Lorenzi che essendo un pilota di grande esperienza mi ha messo nelle perfette condizioni per agguantare questa pole, che vale doppio considerando il cambio di casacca. Un giro perfetto, potevo anche fare 1'49"6 ma nell'ultimo settore ho preferito andare di 'conserva' per non buttare la probabile pole."

Il pilota marchigiano spende poi parole proprio per Mosca, il rookie di Tsunami RT e rivale diretto nel monomarca di quest'anno infortunatosi in qualifica e trasferito in ospedale con la gamba sinistra fratturata: "Un pensiero va a Tommaso Mosca, anche se la sua uscita mi potrebbe dare un vantaggio nella classifica, non sono felice per ciò che è accaduto, avrei preferito averlo qui in pista. Gli auguro una prontissima guarigione e di vederlo al più presto di nuovo a lottare con me".

Nel frattempo, Fulgenzi dovrà vedersela con gli altri rivali diretti in una gara 1 che si prevede davvero interessante dopo una qualifica che ha pure ribaltato alcune prestazioni che erano emerse nelle prove libere di venerdì. In prima fila si schiererà Riccardo Cazzaniga, davvero soddisfatto per il crono settato con la 911 GT3 Cup di Ghinzani Arco Motorsport (a soli 5 millesimi da Fulgenzi!), mentre in seconda fila si accomoderanno Simone Iaquinta (Ombra Racing) e Gianmarco Quaresmini (Dinamic Motorsport):  entrambi masticano con un po' di rammarico (il calabrese per il traffico incontrato, il bresciano per una sbavatura) per non essere riusciti ad attaccare la pole di Fulgenzi mentre viaggiavano su intertempi favorevoli nel rispettivo giro migliore.

In Michelin Cup, invece, è Marco Cassarà a godersi il primo posto (decimo assoluto), confermando in Ombra Racing "un auto davvero a posto". nella categoria si annuncia davvero interessante la lotta con Bashar Mardini (GDL Racing), Luca Pastorelli (DInamic Motorsport), Alex De Giacomi (Tsunami RT) e Niccolò Mercatali (Dinamic Motorsport), che lo inseguono sulla griglia, anche se Cassarà, grazie al superamento del "taglio" della Q1, è riuscito a frapporre fra sé e i rivali la 911 GT3 Cup di AB Racing guidata da Giovanni Berton, che scatterà 11esimo.

Prossimo Articolo
Carrera Cup Italia, Mugello: Fulgenzi torna in pole dopo il crash Mosca-Stefanelli

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Mugello: Fulgenzi torna in pole dopo il crash Mosca-Stefanelli

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Mugello: Quaresmini rilancia la sfida

Carrera Cup Italia, Mugello: Quaresmini rilancia la sfida
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Mugello
Autore Gianluca Marchese