Carrera Cup Italia, Mugello: Iaquinta con brivido nelle libere!

Con il tempo di 1'50"176 il campione in carica stacca tutta la concorrenza nell'ora di free practice che ha dato il via al penultimo round del monomarca di Porsche Italia, ma poi finisce in ghiaia alla curva 3, per sua fortuna senza conseguenze. Mardini e Bianconi primi leader in Michelin e Silver Cup. Sabato mattina qualifiche con previsioni temporalesche e nel pomeriggio gara 1 alle 16.20 (diretta tv su Sky Sport Arena e web su www.carreracupitalia.it)

Carrera Cup Italia, Mugello: Iaquinta con brivido nelle libere!

Inizia con un brivido per Simone Iaquinta il penultimo round della Porsche Carrera Cup Italia al Mugello Circuit. Il campione in carica, in lotta con Gianmarco Quaresmini per il titolo 2020, ha guidato il gruppo per l'intera sessione di prove libere disputata nel pomeriggio.

Poco dopo metà dell'ora a disposizione delle 23 vetture in azione sulla pista toscana, il portacolori di Ghinzani Arco Motorsport ha montato delle Michelin evidentemente nuove o comunque molto fresche, settando immediatamente il limite di giornata in 1'50"176, crono notevole già a un soffio della pole di Cerqui di questa estate.

Al secondo tentativo, però, Iaquinta è finito nella ghiaia della Poggio Secco, la terza curva del Mugello, rischiando di compromettere tutto il lavoro svolto fino a quel momento, se non di più. Per sua fortuna la 911 GT3 Cup dei Centri Porsche di Milano non ha toccato le barriere e nel conseguente periodo di virtual safety car il driver calabrese ha potuto rientrare ai box per ripulire fondo e passaruota e rilanciarsi di nuovo, tra l'altro cogliendo un tempo più alto del precedente ma comunque più veloce di tutti quelli fatti segnare dai rivali.

A cavallo di una seconda virtual safety car per altra uscita innocua nella ghiaia, stavolta di Luca Pastorelli alla San Donato, nel finale di sessione è risalito Aldo Festante, secondo con la 911 GT3 Cup di Ombra Racing ma staccato di quasi un secondo e mezzo. Il 20enne driver campano ha preceduto di soli 64 millesimi David Fumanelli, terzo di giornata con il Team Q8 Hi Perform dopo essere rimasto stabilmente nelle posizioni di vertice per l'intera sessione.

Alle spalle di Stefano Monaco, quanro con Dinamic Motorsport a 1"8 da Iaquinta, la sorpresa di giornata è Giacomo Barri, che all'esordio nel monomarca tricolore e con Raptor Engineering si è posizionato in top-5, tra l'altro precedendo due avversari esperti come il capoclassifica Gianmarco Quaresmini (Tsunami RT), sesto a oltre 2 secondi dal rivale per il titolo, e Alberto Cerqui (AB Racing), entrambi concentrati soprattutto sul passo.

A seguire un bel quartetto di giovanissimi, aperto da Marzio Moretti (Bonaldi Motorsport) in ottava e chiuso da Benny Strignano (AB Racing) in 11esima, con in mezzo Lodovico Llaurini (Dinamic Motorsport) ed Emil Skaras (Ombra Racing).

In Michelin Cup guida deciso Bashar Mardini (Tsunami RT) davanti a Piero Randazzo (AB Racing) e Pastorelli (Krypton Motorsport), mentre in Silver Cup Stefano Bianconi (Ghinzani arco Motorsport) ha immediatamente chiarito le intenzioni per il weekend.

Domani (sabato) si annunciano grandi duelli in qualifica, naturalmente meteo permettendo, a partire dalle 11.00, orario per il quale al momento sono previsti temporali. Nel pomeriggio la partenza di gara 1 è fissata alle 16.20: diretta tv su Sky Sport Arena (204 di Sky) e live streaming in HD su www.carreracupitalia.it.

I tempi delle libere

POS. Pilota Team Tempo/distacco
01. Simone Iaquinta   1'50”176
02. Aldo Festante Tsunami RT +1"470
03. David Fumanelli Q8 Hi Perform +1"534
04. Stefano Monaco Ombra Racing +1"819
05. Giacomo Barri Dinamic Motorsport +1"938
06. Gianmarco Quaresmini AB Racing +2"139
07. Alberto Cerqui Dinamic Motorsport +2"502
08. Marzio Moretti Ombra Racing +2"566
09. Lodovico Laurini Dinamic Motorsport +2"594
10. Emil Skaras Ombra Racing +2"864
11. Benedetto Strignano Bonaldi Motorsport +2"939
12. Bashar Mardini AB Racing +3"197
13. Risto Vukov Raptor Engineering +3"796
14. Piero Randazzo Ghinzani Arco Motorsport +4"458
15. Luca Pastorelli GDL Racing +4"499
16. Leonardo Caglioni AB Racing +4"942
17. Nicola Baldan Tsunami RT +5"102
18. Stefano Bianconi Dinamic Motorsport +6"402
19. Diego Locanto Team Malucelli +6"515
20. Diego Mercurio Ghinzani Arco Motorsport +7"119
21. Marco Galassi Ghinzani Arco Motorsport +7"252
22. Max Montagnese / Max Donzelli GDL Racing +8"727
23. Marco Parisini Team Malucelli +16"485
condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, si riparte da... Mugello e nuvole

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, si riparte da... Mugello e nuvole

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Iaquinta e la ghiaia del Mugello: "Non è successo niente"

Carrera Cup Italia, Iaquinta e la ghiaia del Mugello: "Non è successo niente"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Mugello II
Sotto-evento Venerdì
Location Mugello
Autore Gianluca Marchese