Carrera Cup Italia, Mugello: De Giacomi da capogiro in Michelin Cup

Sul circuito toscano il pilota di Tsunami RT ha completato l'en plein e ora prova la prima fuga stagionale in classifica, forte di 4 successi su 4, mentre Cassarà insegue e gli altri iniziano a dare vita a sempre più bagarre per il podio.

Carrera Cup Italia, Mugello: De Giacomi da capogiro in Michelin Cup

Si accende la Michelin Cup al Mugello nella Porsche Carrera Cup Italia. Il secondo round stagionale ha fatto capire che le bagarre per il podio saranno sempre più ravvicinate, visto che alcuni protagonisti sono in decisa crecita, ma Alex De Giacomi e il team Tsunami, con una prova anche tecnicamente quasi perfetta, prendono il largo.

Sembra quasi paradossale dopo i non facili test di giovedì, in cui il pilota bresciano non si era trovato al meglio, e la pole position di categoria fatta segnare da Marco Cassarà al sabato per Raptor Engineering. Invece dopo la doppietta ottenuta sul circuito toscano, che fa il paio con quella di Misano, ora De Giacomi è dominante in classifica, dove guida con 44 punti contro i 30 del rivale-amico più temuto.

“I punti sono tanti ma sono anche pochi, con Marco c'è sempre da aspettarsi qualcosa, è sempre da tenere d'occhio e la battaglia con lui è stata bellissima", ha commentato il già due volte titolato della Michelin Cup, che poi ha sottolineato: "Comunque solo dal prossimo weekend a Imola parleremo di come siamo messi in campioanto. Oggi sono molto contento. Rispetto a come siamo partiti, venerdì nelle libere ci siamo concentrati sul passo gara e questo ha pagato".

Dunque De Giacomi allunga lavorando sul... lungo, mentre per Cassarà ora sarà necessario trovare la quadra più adatta a Imola e tornare ad attaccare. Anche perché al Mugello il driver romano è stato anche un po' sfortunato in entrambe le gare, con piccoli episodi che di fatto hanno anche favorito le rimonte del rivale. Il conto al momento recita 44 punti a 30.

Dietro di loro, nel frattempo, crescono le ambizioni di Piero Randazzo, due volte terzo per AB Racing e finalmente tornato sul podio dopo un inizio sotto le aspettative a Misano. In squadra con il pilota partenopeo c'è anche Francesco Maria Fenici, in avvicinamento alla sola seconda apparizione su una 911 Gt3 Cup.

Ottima impressione di poter progredire è arrivata pure dal team EF Racing con Gabrile Rindone, mentre Andreas Corradina (Huber Racing), Gianluca Giorgi (Ebimotors) e Diego Locanto (Krypton Motorsport) a Imola potranno tornare a giocarsi punti più pesanti rispetto a quanto visto al Mugello, dove alti e bassi e qualche imprevisto stavolta hanno avuto la meglio rispetto a Misano. Al gruppo si è aggiunto intanto anche Gianluigi Piccioli, oggi sesto in gara 2 con tanto di primo punto personale portato in dote alla causa Ebimotors.

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Mugello: ora gli "under" puntano al titolo!

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Mugello: ora gli "under" puntano al titolo!

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, per Montagnese la rivincita in Silver Cup

Carrera Cup Italia, per Montagnese la rivincita in Silver Cup
Carica commenti