Carrera Cup Italia, Monza: Iaquinta fa sua una gara 2 tutta d'un fiato!

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Monza: Iaquinta fa sua una gara 2 tutta d'un fiato!
Di:
07 apr 2019, 12:51

Il pilota di Ghinzani Arco Motorsport scatta in testa al via e resiste a lungo a Kujala (2°) e Conwright (3°), andando anche a prendere la vetta della classifica con un punto di vantaggio su Bertonelli (4°). Mardini serve il bis in Michelin Cup e Mercatali rompe il ghiaccio in Silver Cup. Prossimo round a Misano il 17-19 maggio

Simone Iaquinta mette la firma su gara 2 del primo round della Carrera Cup Italia 2019 a Monza. Il pilota calabrese di Ghinzani Arco Motorsport, che balza in testa alla classifica del monomarca di Porsche Italia, è stato autore di una gara perfetta, iniziata con una partenza super, da quarto a primo, e continuata con una battaglia al limite ma sempre corretta con Patrick Kujala (Bonaldi Motorsport) e Jaden Conwright (Dinamic Motorsport), che hanno poi conlcuso nell'ordine.

Sia il pilota finlandese che il rookie californiano non si sono certo risparmiati, attaccando a più riprese il leader e duellando a lungo anche fra loro. Emozionante il loro testa a testa tra la fine del terzultimo e la prima parte del penultimo giro, con Kujala bravo a riprendersi la piazza d'onore dopo un deciso attacco all'esterno della Prima Variante subìto da Conwright, autore in quel frangente anche del giro più veloce.

Il 19enne pilota statunitense ha così preceduto il compagno di squadra Diego Bertonelli, vincitore ieri e oggi quarto assoluto al traguardo dopo essere partito dalla terza fila. Il driver toscano non riesce così a mantenere la vetta conquistata in gara 1 sabato, ma rimane comunque a un solo punto dal nuovo leader del campionato.

Iaquinta ha davvero impressionato nella corsa domenica: deciso ma corretto e bravo ad approfittare dell'indecisione al via del poleman austriaco Moritz Sager, che ha poi concluso comunque con un quinto posto di rilievo il suo primo weekend assoluto nell'automobilismo a 17 anni, e di Giovanni Berton.

Il portacolori di AB Racing scattava dalla prima fila, ma ha "staccato" un secondo troppo presto, meritandosi un drive through dalla direzione gara per partenza anticipata che gli ha rovinato la gara, conclusa nelle retrovie.

Alle spalle di Sager, ha concluso sesto Tommaso Mosca, protagonista di un'arrembante rimonta con la 911 GT3 Cup di Ombra Racing, con la quale ha raccolto i primi punti della stagione dopo il ritiro e la penalty di ieri e una partenza dal fondo dello schieramento. Il 19enne bresciano ha preceduto, superandolo nelle fasi finali, Stefano Monaco, che si è confermato tra i migliori protagonisti al debutto in Carrera Cup Italia con AB Racing: seconda gara su due a punti per il 20enne italo-svizzero.

Monaco ha a lungo duellato anche con Bashar Mardini nelle fasi centrali della gara. Il canadese di GDl Racing ha portato a casa un ottavo posto assoluto che gli ha garantito la seconda vittoria del weekend in Michelin Cup. Nonosctante i 5 secondi di penalità aggiunti al suo tempo finale per un vantaggioso taglio alla Roggia.

Alle sue spalle nono assoluto, anche lui come il compagno di squadra Mosca in rimonta dalle retrovie, ha trovato i primi punti della stagione Davide Di Benedetto, che ha a sua volta preceduto un altro arrembante protagonista: Luca Pastorelli.

Prova maiuscola del gentleman modenese, che dopo la sfortunata carambola di gara 1 completa la top-10 e per DInamic Motorsport fa suo il secondo gradino del podio della Michelin Cup davanti a Marco Cassarà (Ombra Racing).

In Silver Cup successo per Niccolò Mercatali, che dopo la pole position conquistata sabato, ha preceduto Marco Galassi, suo compagno di squadra nel Team Malucelli.

Due drive through comminati dalla direzione gara hanno infine condizionato le gare degli Tsunami-boys Alex De Giacomi ed Enrico Fulgenzi. De Giacomi era in piena lotta con Mardini nelle prime fasi di gara, ma aveva superato il limite di velocità ai box durante le operazioni di allineamento poco prima della partenza. Fulgenzi, invece, ha probabilmente pagato una toccata con Francesco De Luca, costretto al ritiro nelle fasi iniziali.

Ritirati pure Lodovico Laurini e Jovan Lazarevic, con quest'ultimo che ha centrato il pilota parmense arrivando lungo alla Prima Variante a metà gara, quando occupavano l'ottava e la nona posizione.

Ora tutta l'attenzione si sposta sul secondo appuntamento stagionale, in programma a Misano dal 17 al 19 maggio.

Prossimo Articolo
Carrera Cup Italia, Monza: Sager e Berton duello continuo!

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Monza: Sager e Berton duello continuo!

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Monza: clamorosa squalifica di Iaquinta, a Kujala gara 2

Carrera Cup Italia, Monza: clamorosa squalifica di Iaquinta, a Kujala gara 2
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Monza
Sotto-evento Gara 2
Location Autodromo Nazionale Monza
Autore Gianluca Marchese
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie