Carrera Cup Italia, Monza: Bertonelli guida la doppietta Dinamic in gara 1

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Monza: Bertonelli guida la doppietta Dinamic in gara 1
Di:
06 apr 2019, 16:58

Grande prova dell'alfiere del team emiliano, che festeggia anche il secondo posto di Conwright. Terzo Iaquinta dopo un duello spettacolare con Kujala. Sager in pole per gara 2 (domenica alle 13.20, diretta tv su Cielo), mentre Fulgenzi e Mosca finiscono ko per un contatto. A Mardini e Reggiani i successi in Michelin Cup e SIlver Cup

Sfide accesissime fin dalla prima gara della Porsche Carrera Cup Italia 2019 a Monza, dove sul podio più alto fa festa Diego Bertonelli, insieme al team Dinamic, che celebra una doppietta perfetta grazie al secondo posto all'esordio di Jaden Conwright, che ha a sua volta preceduto Simone Iaquinta, subito a podio (con il giro più veloce) per Ghinzani Arco Motorsport.

Gara 1 del monomarca di Porsche Italia si è aperta con il forfait di Davide Di Benedetto ed Enrico Fulgenzi scattato bene dalla pole conquistata in mattinata per Tsunami RT. Dietro di lui, in scia si metteva subito Bertonelli, superando Conwright ma "tirandoselo" subito dietro a mettere pressione al leader.

Quarto dopo un ottimo spunto ma andando un po' lungo alla Prima Variante transitava Tommaso Mosca (Ombra Racing), con Iaquinta, Kujala e Berton, autore di una partenza a razzo da 14esimo a settimo, a seguire.

Mentre Luca Pastorelli terminava fuoripista di fatto lasciando via libera a Bashar Mardini per il successo di Michelin Cup, iniziavano i duelli "corpo a corpo", tra i quali quello intenso e lungo che quasi fino al termine della corsa ha visto sorpassarsi e contro-sorpassarsi Iaquinta e Kujala.

Il momento decisivo della gara arriva alla terza tornata, quando Bertonelli attacca Fulgenzi alla Prima Variante, prendendo con decisione il comando delle operazioni, seguito poco dopo, in uscita dall'imbuto e allungando verso la Curva Grande, da Jaden Conwright.

Due giri dopo Fulgenzi è anche attaccato da Mosca, che allunga la frenata, alla Roggia: il contatto tra le due 911 GT3 Cup costringe due tra i protagonisti più attesi a un mesto ritiro, arrivato davvero troppo presto.

A quel punto, mentre Bertonelli riesce a controllare Conwright, che gli è sempre rimasto negli scarichi, sfruttando soprattutto la maggiore esperienza nella serie, il duello tra Iaquinta e Kujala diventa decisivo per il podio, per il quale la spunta il pilota calabrese, autore anche del giro veloce in 1'50"460.

Con Kujala quarto all'esordio, infuria la lotta anche per la top-5: emozionanti i sorpassi tra Giovanni Berton e un altro rookie, Moritz Sager. Berton ha la meglio nelle ultime fasi della corsa e portando subito a punti la 911 GT3 Cup di AB Racing, che muove la classifica anche con Stefano Monaco, nono in rimonta dopo una partenza guardinga dalla quinta fila.

Insieme a Conwright, altra conferma è comunque quella di Sager. Il 17enne pilota austriaco di Dinamic Motorsport, il più giovane del lotto, proprio grazie al sesto posto assoluto e per effetto della griglia invertita partirà dalla pole position per la gara 2 di domenica pomeriggio alle 13.20 (diretta tv su Cielo), con al fianco proprio Berton.

Altro bel duello ha caratterizzato la conquista della settima piazza, andata all'ennesimo rookie, Lodovico Laurini, che ha preceduto Mardini (GDL Racing). Il campione in carica della Michelin Cup ha così fatto subito il pieno di punti nella categoria, precedendo sul podio un rimontante Alex De Giacomi, decimo assoluto per Tsunami RT, e Marco Cassarà, 14esimo assoluto e autore nel finale di un testacoda alla prima di Lesmo in una gara "maledetta" per Ombra Racing.

In Silvers Cup Federico Reggiani fa il vuoto con la 911 GT3 Cup gen.I di Ghinzani Arco Motorsport, precedendo gli alfieri del Team Malucelli Michele La Marca e Simone Sartori.

Nel dopogara sono tuttora sotto investigazione i contatti Fulgenzi-Mosca, Laurini-Mardini e Cassarà-Monaco e quindi la classifica è tuttora provvisoria per quanto riguarda alcune posizioni.

La classifica di gara 1

POS. Pilota Team Tempo/distacco
01. Diego Bertonelli Dinamic Motorsport 17 giri in 31'30”079 media 187,6 km/h
02. Jaden Conwright Dinamic Motorsport +0"632
03. Simone Iaquinta Ghinzani Arco Motorsport +1"280
04. Patrick Kujala Bonaldi Motorsport +3"895
05. Giovanni Berton AB Racing +9"914
06. Moritz Sager Dinamic Motorsport +10"671
07. Lodovico Laurini Dinamic Motorsport +25"103
08. Bashar Mardini GDL Racing +25"743
09. Stefano Monaco AB Racing +26"198
10. Alex De Giacomi Tsunami RT +26"949
11. Jovan lazarevic Duell Race +33"624
12. Francesco De Luca AB Racing +33"978
13. Mickael Grosso Ghinzani Arco Motorsport +34"700
14. Marco Cassarà Ombra Racing +46"891
15. Thomas Nicolle Tsunami RT +50"038
16. Federico Reggiani Ghinzani Arco Motorsport +1'26"508
17. Michele La Marca Malucelli + 1 giro
18. Simone Sartori Malucelli + 1 giro
Prossimo Articolo
Carrera Cup Italia, Monza: Pastorelli-Mercatali pole "di coppa"!

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Monza: Pastorelli-Mercatali pole "di coppa"!

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Monza: Bertonelli sulla rampa di lancio del 2019

Carrera Cup Italia, Monza: Bertonelli sulla rampa di lancio del 2019
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Monza
Sotto-evento Gara 1
Location Autodromo Nazionale Monza
Autore Gianluca Marchese
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie