Carrera Cup Italia, Misano: Mosca torna alla vittoria in gara 2

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Misano: Mosca torna alla vittoria in gara 2
Di: Gianluca Marchese
17 giu 2018, 11:59

Altra corsa in bagarre, che dopo la penalty inflitta a Fulgenzi, primo al traguardo, premia il rookie bresciano, che torna sotto a Rovera (2°) e allunga su Bertonelli (comunque 3°). De Giacomi fa il bis in Michelin Cup e De Matteo esulta all'esordio in Silver Cup

Tommaso Mosca torna alla vittoria nella Carrera Cup Italia. Con il successo colto in gara 2 del quarto round a Misano, il 18enne rookie bresciano di Tsunami RT bissa il successo all'esordio di Imola e torna sotto al capoclassifica e compagno di squadra Alessio Rovera, scondo sul podio, e allunga su Diego Bertonelli, comunque terzo per Dinamic Motorsport dopo essere risalito da 12esimo in una gara attenta e concreta, evitando i vari caos creatisi nelle posizioni di vertice.

In realtà a tagliare per primo il traguardo era stato Enrico Fulgenzi, ma il pilota marchigiano di Ghinzani Arco Motorsport è stato penalizzato di 5 secondi pare per un precedente taglio di pista o contatto in un duello con Gianmarco Quaresmini (Dinamic Motorsport) e al termine della corsa è stato classificato settimo.

Davanti a tutti, nei primi giri, si era istallato dalla pole position Simone Iaquinta, ma il pilota di Ombra Racing ha ricevuto un drive through per partenza anticipata, uscendo presto dai giochi per la vittoria. Nonostante la scelta di montare gomme nuove, forse anche ingannato dalla stessa partenza di Iaquinta, visto che gli partiva a fianco in prima fila, Simone Pellegrinelli (Bonaldi Motorsport) non è riuscito a entrare nella lotta di vertice per un'esitazione allo start che lo aveva retrocesso al sesto posto.

Poi il driver bergamasco è pure entrato in contatto con Quaresmini (che era enrato in contatto poco prima anche con Mosca), con quest'ultimo ritirato, mentre lo stesso Pellegrinelli si è dovuto comunque fermare qualche minuto dopo quando ha cercato di resistere all'arrembaggio degli altri piloti di Ghinzani Arco Motorsport.

E infatti, sotto al podio, alla fine hanno concluso i fratelli Daniele (quarto dopo una grande rimonta dalle retrovie) e Riccardo Cazzaniga (quinto), con Luca Segù subito alle spalle, sesto anche lui dopo una super rimonta alla quale è stato costretto dallo sfortunato ritiro occorsogli in gara 1 sabato.

Detto di Fulgenzi retrocesso in settima piazza, l'ottavo posto assoluto consente ad Alex De Giacomi (Tsunami RT) di bissare il successo colto già in gara 1 in Michelin Cup, rosicchiando altri punticini al capoclassifica Bashar Mardini, giunto alle sue spalle. Marco Cassarà (Ombra Racing) ha invece terminato la sua corsa nei primi giri finendo nella ghiaia dopo un contatto con Federico Reggiani e l'episodio ha costretto la direzione gara a impiegare la prima safety car.

La seconda è stata poi fatta scendere in pista un po' più avanti subito dopo i contatti tra Pellegrinelli e Quaresmini di cui sopra e tra Riccardo Cazzaniga e Giovanni Berton (AB Racing), anche quest'ultimo finito nella ghiaia e l'episodio è tuttora under investigation.

Terzo di Michelin Cup dietro De Giacomi e Mardini è Niccolò Mercatali (Dinamic Motorsport), che torna sul podio della categoria, mentre in Silver Cup successo all'esordio per Alfredo De Matteo (Ghinzani Arco Motorsport), che ha avuto la meglio su Vincenzo Montalbano, autore di un testacoda nel finale, e Gian Luca Pellegrini sulla Guest Car di Porsche Italia.

Ma anche stavolta ci sarà da aspettare un po' per la classifica definitiva, visto che i commissari sportivi stanno valutando ben cinque episodi finiti sotto la loro lente d'ingrandimento..

Classifica provvisoria di gara 1

POS. Pilota Team Tempo/distacco
01. Tommaso Mosca Tsunami RT 16 giri in 29'39”269 media 136,608 km/h
02. Alessio Rovera Tsunami RT +0"353
03. Diego Bertonelli Dinamic Motorsport +3"354
04. Daniele Cazzaniga Ghinzani Arco Motorsport +3"519
05. Riccardo Cazzaniga Ghinzani Arco Motorsport +3"809
06. Luca Segù Ghinzani Arco Motorsport +4"189
07. Enrico Fulgenzi Ghinzani Arco Motorsport +4"640
08. Alex De Giacomi Tsunami RT +8"443
09. Bashar Mardini GDL Racing +9"858
10. Niccolò Mercatali Dinamic Motorsport +10"522
11. Giovanni Berton AB Racing +13"396
12. Luca Pastorelli Dinamic Motorsport +17"839
13. Federico Reggiani Dinamic Motorsport +18"966
14. Alfredo De Matteo Ghinzani Arco Motorsport +20"316
15. Vincenzo Montalbano Ghinzani Arco Motorsport +35"495
16. Gian Luca Pellegrini GUEST CAR +50"775
17. Daniele Verrocchio AB Racing +2 giri
18. Simone Pellegrinelli GUEST CAR +3 giri
       
Gpv Tommaso Mosca Tsunami RT Il 5° in 1'37”737 media 155,659 km/h

 

Prossimo articolo Carrera Cup Italia
Carrera Cup Italia, Mosca come Fulgenzi: Rovera nuovo vincitore di gara 2 a Misano!

Previous article

Carrera Cup Italia, Mosca come Fulgenzi: Rovera nuovo vincitore di gara 2 a Misano!

Next article

Carrera Cup Italia, Misano: Pellegrinelli prova a fare il jet!

Carrera Cup Italia, Misano: Pellegrinelli prova a fare il jet!

Su questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Misano
Sotto-evento Gara 1
Autore Gianluca Marchese
Tipo di articolo Gara