Carrera Cup Italia, Le Castellet: Rovera imprendibile in gara 1

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Le Castellet: Rovera imprendibile in gara 1
Di:
12 mag 2018, 15:45

Il campione in carica parte bene dalla pole e domina un gara con tanti colpi di scena. Mosca rimane piantato in partenza ed è costretto alla rimonta mentre Iaquinta è secondo con il giro più veloce e Quaresmini terzo sul podio.

Alessio Rovera domina gara 1 dallo start in pole position alla bandiera a scacchi nel secondo round della Carrera Cup Italia a Le Castellet. Il portacolori di Tsunami RT, leader fin dalle libere, si issa in vetta anche della classifica generale scavalcando il compagno di squadra Tommaso Mosca, costretto a rimontare dalle retrovie fino al settimo posto finale dopo essersi piantato allo start.

Alle spalle di Rovera si era così inserito Gianmarco Quaresmini. Il bresciano di Dinamic Motorsport ha occupato a lungo la seconda piazza ma proprio all'ultimo giro, ormai in crisi di gomme, ha dovuto accontentarsi di un comunque positivo terzo posto e arrendersi a un arrembante Simone Iaquinta, che sulla 911 GT3 Cup di Ombra Racing ha concluso secondo con tanto di giro più veloce (2'07"348).

Per i due è il primo podio stagionale, mentre Diego Bertonelli segue quarto e Daniele Cazzaniga completa la top-5 con la prima vettura di Ghinzani Arco Motorsport al traguardo. Il team bergamasco fa sua l'intera prima fila per la gara 2 di domenica (ore 16.30 diretta tv su Italia 2) per effetto della griglia invertita grazie al sesto posto finale di Luca Segù, che per la prima volta scatterà dalla pole position nel prestigioso monomarca. Spettacolare la serie di sorpassi e controsorpassi tra i due compagni di squadra per larga parte della gara.

Sfortunato, invece, Sergio Campana, costetto al ritiro a poche tornate dal termine. Con Enrico Fulgenzi penalizzato di 10 secondi per un "taglio", dietro a Mosca (settimo) è arrivata fino all'ottava posizione la bella rimonta di Giovanni Berton (SVC / AB Racing), che ha così preceduto Fulgenzi (nono) e Simone Pellegrinelli, che conquista il punto del decimo posto.

Più dietro, 11esimo, si aggiudica la Silver Cup Riccardo Cazzaniga (Ghinzani Arco Motorsport), il fratello minore di Daniele che ha confermato in gara la velocità messa in mostra pure in prova sulla 991 gen. I. Colpi di scena a non finire per i protagonisti della Michelin Cup, invece, dove tutto si ribalta nel finale. Il capoclassifica Bashar Mardini (GDL Racing) mantiene il comando dalla pole position di categoria ma è autore di un "taglio" per il quale è penalizzato di 5 secondi.

In testa "virtualmente" passa a quel punto Alex De Giacomi, ma il portacolori di Tsunami RT è toccato proprio all'ultima curva da Marco Cassarà (Ombra Racing), che vince la categoria ma è subito penalizzato di 25 secondi proprio per la manovra che aveva mandato in testacoda il rivale bresciano.

Classificato 12esimo, a quel punto la vittoria di Michelin Cup è ereditata da Niccolò Mercatali (Dinamic Motorsport), che per effetto della nuova classifica precede sul podio di categoria Luca Pastorelli, autore di una bella rimonta da fondo schieramento, e il penalizzato Mardini, che si ritrova così comunque sul podio e con punti importanti per la classifica. De Giacomi, invece, deve accontentarsi di quelli del quarto posto.

In Silver Cup, dietro a Cazzaniga concludono Gianluca De Lorenzi e Claudio Giudice, il pilota-giornalista con la Guest Car "colorata" con l'omaggio ai 70 anni di Porsche.

La classifica provvisoria di gara 1

POS. Pilota Team Tempo/distacco
01. Alessio Rovera Tsunami RT 15 giri in 31'59”851 media 163,728 km/h
02. Simone Iaquinta Ombra Racing +2"222
03. Gianmarco Quaresmini Dinamic Motorsport +4"151
04. Diego Bertonelli Dinamic Motorsport +15"153
05. Daniele Cazzaniga Ghinzani Arco Motorsport +15"749
06. Luca Segù Ghinzani Arco Motorsport +18"407
07. Tommaso Mosca Tsunami RT +23"255
08. Giovanni Berton AB Racing +25"878
09. Enrico Fulgenzi Ghinzani Arco Motorsport +32"021
10. Simone Pellegrinelli Bonaldi Motorsport +32"075
11. Riccardo Cazzaniga Ghinzani Arco Motorsport +40"377
12. Niccolò Mercatali Dinamic Motorsport +48"589
13. Luca Pastorelli Dinamic Motorsport +49"300
14. Bashar Mardini GDL Racing +49"520
15. Gianluca De Lorenzi GDL Racing +49"825
16. Alex De Giacomi Tsunami RT +1'02"750
17. Claudio Giudice GUEST CAR +1'02"809
18. Stefano Stefanelli Shade Motorsport +1'09"487
19. Marco Cassarà Ombra Racing +1'13"153
20. Vincenzo Montalbano Ghinzani Arco Motorsport +1'40"055
21. Enrico Di Leo Ghinzani Arco Motorsport +1 giro
22. Sergio Campana Ghinzani Arco Motorsport +4 giri
       
Gpv Simone Iaquinta Ombra Racing Il 15° in 2'07”348 media 164,5 km/h

 

Prossimo Articolo
Carrera Cup Italia, Le Castellet: Quaresmini, Campana e Iaquinta mettono la freccia

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Le Castellet: Quaresmini, Campana e Iaquinta mettono la freccia

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, per Rovera un sabato da leone a Le Castellet

Carrera Cup Italia, per Rovera un sabato da leone a Le Castellet
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Le Castellet
Sotto-evento Gara 1
Location Circuit Paul Ricard
Autore Gianluca Marchese
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie