Carrera Cup Italia, Le Castellet: Reggiani-Montalbano con danni nello stesso punto!

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Le Castellet: Reggiani-Montalbano con danni nello stesso punto!
Di:
11 mag 2018, 16:02

Il contatto nelle libere tra i due protagonisti del secondo round si è risolto con un chiarimento e i rispettivi team entrambi al lavoro su carrozzeria/passaruota posteriore destra dopo la particolare dinamica alla curva 5

La Porsche 911 GT3 Cup di Federico Reggiani, Dinamic Motorsport, in riparazione
Meccanici al lavoro sulla 911 GT3 Cup di Vincenzo Montalbano, Ghinzani Arco Motorspor
La Porsche 911 GT3 Cup di Federico Reggiani, Dinamic Motorsport, in riparazione
Meccanici al lavoro sulla 911 GT3 Cup di Vincenzo Montalbano, Ghinzani Arco Motorsport
La Porsche 911 GT3 Cup di Federico Reggiani, Dinamic Motorsport, in riparazione

Davvero particolare la dinamica del contatto che ha posto fine alle prove libere di Federico Reggiani (Dinamic Motorsport) e Vincenzo Montalbano (Ghinzani Arco Motorsport) nel secondo round della Carrera Cup Italia in corso a Le Castellet.

Un contatto per la verità piuttosto "classico", con Reggiani entrato per superare alla curva 5 (tornantino lentissimo nella seconda serie di curve dopo il rettifilo di partenza) e Montalbano che ha "chiuso" e che dopo aver riportato il danno nella zona della posteriore destra, girandosi, ha però a sua volta danneggiato la medesima parte sulla 911 GT3 Cup del gentleman driver bergamasco, che se n'è accorto soltanto una volta tornato ai box (pensando addirittura che qualcun altro lo avesse urtato in altro frangente).

I rispettivi team sono dunque entrambi al lavoro su carrozzeria/passaruota (i danni riportati non sono comunque gravi), mentre i due piloti sono stati richiamati in direzione gara per un chiarimento.

"Mi sono scusato perché comunque dispiace sempre quando succedono certe cose, ci siamo chiariti, anche se come inserimento eravamo lì...", ha detto giustificandosi Reggiani, che a Imola ha aperto la stagione con i primi punti conquistati in Michelin Cup e che al Paul Ricard ha poi commentato così le sue libere: "In generale sono contento, anche se i tempi sono molto più alti rispetto a quanto fatto nei test a marzo, oltre un secondo e mezzo".

A Montalbano, che da pilota di Silver Cup condivide la vettura con Walter Palazzo, resta invece il rammarico di aver chiuso anzitempo la propria sessione. Quando un quarto d'ora di pista vale molto più di quanto sembri: "Davvero un peccato non aver potuto girare di più - ha commentato contrariato -, sono riuscito a mettere insieme soltanto 4 giri...".

Meglio è andata al compagno di equipaggio, al quale la pista francese è piaciuta, "anche se ancora da imparare". E in effetti sia Palazzo sia Montalbano sono al debutto assoluto a Le Castellet.

Prossimo Articolo
Carrera Cup Italia, Le Castellet: Rovera comanda le libere su Quaresmini

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Le Castellet: Rovera comanda le libere su Quaresmini

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Rovera: "A Le Castellet partiamo con un vantaggio"

Carrera Cup Italia, Rovera: "A Le Castellet partiamo con un vantaggio"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Autore Gianluca Marchese
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie