Carrera Cup Italia, Imola: gara 1 sub judice con podio modificato!

Confermati Amati vincitore e Giardelli terzo, Fulgenzi è di fatto riammesso sul podio per aver annunciato appello contro i 10 secondi di penalty rimediati ed è secondo dopo la successiva penalizzazione di 5 secondi comminata a Iaquinta. Levorato confermato poleman per gara 2, ma tutto resterà di fatto sospeso fino alle decisioni di giustizia sportiva preposti

Carrera Cup Italia, Imola: gara 1 sub judice con podio modificato!

A Imola dopogara 1 del terzo round della Porsche Carrera Cup Italia infinito tra polemiche, discussioni e... carte bollate! La corsa è stata vinta da un determinatissimo Giorgio Amati e ha visto salire sul terzo gradino del podio Alessandro Giardelli, due rookie del team Dinamic. La stessa squadra emiliana aveva anche festeggiato il secondo posto di Simone Iaquinta, ma il campione in carica è stato poi penalizzato di 5 secondi per i ripetuti contatti nel lunghissimo duello che l'ha contrapposto a Enrico Fulgenzi.

Iaquinta è quindi retrocesso da secondo a ottavo, ma la classifica di gara 1 è sub judice perché Enrico Fulgenzi ha annunciato appello contro la penalizzazione di 10 secondi che si è visto comminare mentre erano ancora in gara in conseguenza alla condotta tenuta nel duello con Benny Strignano nel tratto Tamburello-Villeneuve mentre erano in lotta per il sesto posto.

Fulgenzi ha poi tagliato il traguardo al terzo posto, è stato in un primo momento classificato 14esimo e poi è tornato su un podio ormai virtuale, ma sul secondo gradino, vista la penalty nel frattempo arrivata per Iaquinta.

Con Amati indiscusso vincitore dopo i due bei sorpassi su Giardelli e un poi sfortunato Alberto Cerqui, Fulgenzi riammesso secondo in attesa dell'appello e Giardelli risalito terzo, sono di fatto rimaste invariate le successive posizioni conquistate all'arrivo di un gara 1 combattutissima.

Marzio Moretti ha concluso quarto Caglioni quinto e Levorato sesto (salva la loro prima fila per gara 2 delle 13.15 di domenica, con Levorato in pole). Gianmarco Quaresmini è quindi settimo in rimonta dopo una partenza al rallentatore nella quale gli era rimasto inserito il pit-limit. Il bresciano è ancora secondo in campionato.

Perde invece la leadership nella generale Cerqui, ora terzo a pochi punti da Giardelli dopo che un contatto con Aldo Festante mentre erano in lotta con Amati lo ha costretto fuori dalla top-15, mentre Festante ha perso la top-10 più tardi, quando è stato classificato solo 14esimo dopo una penalty (contatto con Vukov).

Nella top-10 finale, alle spalle del penalizzato Iaquinta (8°), si sono così inseriti al nono posto proprio il macedone Risto Vukov e al decimo Stefano Gattuso. Di fatto, però, tutto resterà sospeso in attesa del giudizio sull'appello dei 10 secondi inflitti a Fulgenzi. Davvero una gara 1 degna di un Hitchcok d'annata...

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Imola: Amati nella tripletta Dinamic in gara 1!

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Imola: Amati nella tripletta Dinamic in gara 1!

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Imola: Amati-show e Giardelli via col 100!

Carrera Cup Italia, Imola: Amati-show e Giardelli via col 100!
Carica commenti