Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
1 giorno
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
11 Ore
:
34 Minuti
:
07 Secondi
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
SSP300 FP1 in
23 Ore
:
49 Minuti
:
07 Secondi
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
Carrera Cup Italia 2017
Topic

Carrera Cup Italia 2017

Carrera Cup Italia, Imola: Rovera brucia Pera in gara 1!

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Imola: Rovera brucia Pera in gara 1!
Di:
9 set 2017, 16:26

Il 22enne di Tsunami RT sorpassa il poleman e rivale per il titolo al via e poi domina rosicchiando punti importanti in classifica. terzo sul podio sale Fulgenzi, mentre Jacoma vince in Michelin Cup

Riccardo Pera, Ebimotors
Enrico Fulgenzi, Ghinzani Arco Motorsport
Alessio Rovera, Tsunami RT
Ivan Jacoma, Ghinzani Arco Motorsport
Il casco di Gianmarco Quaresmini, Dinamic Motorspor
Simone Pellegrinelli, Bonaldi Motorsport
Riccardo Pera, Ebimotors
Alessio Rovera e Riccardo Pera

Sempre più da brividi il duello per il titolo della Carrera Cup Italia 2017. Bruciandolo al via e poi mostrando un passo gara irraggiungibile, Alessio Rovera ha vinto gara 1 del quinto round a Imola davanti al leader della serie Riccardo Pera. Il 22enne varesino di Tsunami RT è scattato benissimo allo spegnimento dei semafori e ha approfittato al meglio di un sobbalzo della 911 GT3 Cup del capoclassifica di Ebimotors sulla linea della pole position scappando subito via a furia di giri più veloci, che tra l'altro gli sono valsi anche un punto supplementare.

Rovera ha così rosicchiato terreno importante nella classifica assoluta del monomarca tricolore Porsche vincendo il primo duello in gara del fine settimana sulle sponde del Santerno. Pera ha cercato di rispondere dopo che nei primi giri non era riuscito a mantenere il ritmo del leader, ma alla fine si è dovuto accontentare di un comunque prezioso secondo posto.

Terzo sul podio ha concluso Enrico Fulgenzi, che continua a risalire dopo le sfortune patite nelle prove libere. Il pilota jesino di Ghinzani Arco Motorsport ha a sua volta approfittato dell'esitazione di Gianmarco Quaresmini (Dinamic Motorsport), con il quale condivideva la seconda fila, al via e ha poi controllato bene il ritorno del compagno di squadra Daniele Cazzaniga, quarto sul traguardo dopo aver superato Ivan Jacoma al sesto giro all'uscita della Piratella.

La top-5 è stata conquistata da Simone Pellegrinelli, autore di una gara da coltello fra i denti con la 911 GT3 Cup di Bonaldi Motorsport e che domani condividerà la prima fila di gara 2 (ore 10.15 anche in live tv su Dmax) con il sesto assoluto, quel Quaresmini che dopo la brutta partenza ed essersi ritrovato 11° alla prima curva ha rimontato infilando una spettacolare serie di sorpassi fino alla posizione che per effetto della griglia invertita prevista per la seconda gara del weekend lo farà partire in pole position.

Settimo ma vincitore in Michelin Cup e dunque sempre più leader della categoria ha concluso Jacoma. Il portacolori di Ghinzani Arco Motorsport non ha esagerato nei duelli con i "Pro" badando al risultato in ottica classifica riservata ai gentlemen drivers, dove Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport) è ancora in agguato grazie all'ottavo posto assoluto e secondo di Michelin Cup conquistato oggi.

La top-10 di gara 1 è stata completata da Francesca Linossi, che al quarto giro nel tentativo di superare Alex De Giacomi è finita lunga al Tamburello perdendo un paio di posizioni, e da Hans-Peter Koller, decimo e terzo di Michelin Cup, mentre il deb Luca Pastorelli, tra i migliori nelle qualifiche, è stato costretto a rientrare ai box e a ritirarsi per la rottura del radiatore causata da un lungo sui cordoli del Tamburello a sua volta dovuto a crisi di freni.

La classifica di gara 1

POS. Pilota Team Tempo/distacco
01. Alessio Rovera Tsunami RT 17 giri in 30'10”788 media 165,912 km/h
02. Riccardo Pera Ebimotors +6"369
03. Enrico Fulgenzi Ghinzani Arco Motorsport +10"946
04. Daniele Cazzaniga Ghinzani Arco Motorsport +11"917
05. Simone Pellegrinelli Bonaldi Motorsport +22"217
06. Gianmarco Quaresmini Dinamic Motorsport +22"732
07. Ivan Jacoma Ghinzani Arco Motorsport +24”231
08. Alex De Giacomi Dinamic Motorsport +26"134
09. Francesca Linossi Dinamic Motorsport +31"708
10. Hans-Peter Koller Ghinzani Arco Motorsport +33"900
11. Stefano Zanini Dinamic Motorsport +38"464
12. Livio Selva Ebimotors +38"793
13. Lino Curti Tsunami RT +39"603
14. Carlo Curti Tsunami RT +40"024
15. Federico Reggiani Ghinzani Arco Motorsport +50"672
16. Gianluigi Piccioli Ghinzani Arco Motorsport +1'32"003
17. Walter Ben Bonaldi Motorsport + 1 giro
       
Gpv Alessio Rovera Tsunami RT Il 7° in 1'45”941 media 166,814 km/h

 

Prossimo Articolo
Carrera Cup Italia, Imola: Pastorelli sorpresa gentleman

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Imola: Pastorelli sorpresa gentleman

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, che show il sabato di Imola!

Carrera Cup Italia, che show il sabato di Imola!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Imola II
Sotto-evento Gara 1
Location Imola
Autore Gianluca Marchese