Carrera Cup Italia, è firmato AB Racing l'esordio di Fenici

Il 31enne pilota laziale campione GT4 della Porsche Sports Cup Suisse approda al monomarca tricolore al volante della 911 GT3 Cup dei Centri Porsche di Roma gestita in partnership con SVC: “Approdare in una serie così competitiva non è un vero balzo in avanti! Mi sento pronto e motivato”

Carrera Cup Italia, è firmato AB Racing l'esordio di Fenici
Francesco Maria Fenici, AB Racing, Porsche 911 GT3 Cup
Francesco Maria Fenici, AB Racing, Porsche 911 GT3 Cup e Raimondo Amadio team manager AB Racing e Scuderia Villorba Corse
Francesco Maria Fenici, AB Racing, Porsche 911 GT3 Cup
Francesco Maria Fenici, AB Racing, Porsche 911 GT3 Cup

Francesco Maria Fenici sarà uno dei volti nuovi della Porsche Carrera Cup Italia 2021. E, curiosità, lo farà "saltando" dalla... scrivania direttamente in abitacolo. Il pilota romano di origini reatine, infatti, esordirà nel monomarca tricolore al volante della 911 GT3 Cup del team AB Racing - Centri Porsche di Roma, partnership tra gli Autocentri Balduina (storica concessionaria per i quali appunto lavora) e la Scuderia Villorba Corse, che ne gestisce le operazioni in pista.

Classe 1989, Fenici ha esordito nell'automobilismo due anni fa nella Porsche Sports Cup Suisse, nella quale la scorsa stagione ha conquistato il titolo GT4 con la Cayman (9 vittorie in 10 gare).

La decisione di passare alla 911 GT3 Cup e affrontare la competitiva serie promossa da Porsche Italia è stata presa alla luce di una serie di test a Vallelunga, Misano e Mugello affrontati insieme al suo nuovo team con l'intento di prendere confidenza con la GT tedesca.

“La 911 GT3 Cup è un mezzo eccezionale - ha dichiarato Fenici -. Un'auto molto più impegnativa da portare al limite, con tanta più potenza, trazione e aerodinamica rispetto alla Cayman. Ci aspetta ancora una grossa mole di lavoro con il team, ho capito in queste giornate di test quanto sia fondamentale macinare chilometri e fare più esperienza possibile e sostanzialmente è ciò che mi aspetto dalla nuova stagione, insieme al fatto di competere in un contesto del tutto diverso e con molti più driver esperti. Approdare in Carrera Cup Italia non è un passo in avanti ma un bel balzo in avanti! Sono comunque pronto e motivato. Temere delle incognite credo sia parte del gioco e di questa fase particolare della mia ancor breve carriera. E se sono arrivato fin qui un grazie per i progressi mostrati lo devo in particolare a Max Busnelli, che mi ha fatto da coach driver nelle mie prime due stagioni”.

Il portacolori della FF Motorsport inaugurerà il 2021 nella Carrera Cup Italia nella giornata di test ufficiali prevista il 18 maggio a Imola. La serie prenderà poi il via a inizio giugno a Misano.

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, il rientro di Cassarà è con Raptor Engineering

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, il rientro di Cassarà è con Raptor Engineering

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Tovilavicius è il quarto nome 2021 per Ombra Racing

Carrera Cup Italia, Tovilavicius è il quarto nome 2021 per Ombra Racing
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento News
Team AB Racing
Autore Redazione Motorsport.com