Carrera Cup Italia, Cerqui paga dazio a Misano: "Mi dispiace per il contatto con Monaco"

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Cerqui paga dazio a Misano: "Mi dispiace per il contatto con Monaco"
Di:

Ci si proietta già verso Imola in casa AB Racing dopo lo zero in classifica rimediato in gara 2 di Misano per la penalty inflitta al driver bresciano

"Weekend no per Cerqui, abbiamo raccolto molto meno di quanto ci aspettavamo." Non si nascondono in casa AB Racing, il cui portacolori bresciano nel secondo round della Carrera Cup Italia ieri a Misano ha perso l'opportunità di salire sul podio di gara 2 proprio all'ultimo giro, dopo aver raccolto un comunque utile quarto posto nella notturna di sabato sera.

Cerqui ha lottato a lungo con tutti i rivali di vertice in una delle più accese gare di sempre del monomarca di Porsche Italia, ma in vista del traguardo ha toccato la 911 GT3 Cup di Stefano Monaco spedendolo in ghiaia e prendendosi così la retrocessione dal terzo posto ottenuto sul traguardo all'undicesimo effettivamente registrato nella classifica definitiva, ovvero fuori dalla zona punti.

Il che, con Simone Iaquinta vincitore e Gianmarco Quaresmini penalizzato pure lui ma comunque a punti e con il giro più veloce, significa uno zero in classifica che al momento pesa sia per lui sia per il team, anche se, come spiega il team principal Raimondo Amadio, "con il nostro pilota siamo già proiettati verso il futuro del campionato, subito al lavoro per essere sempre al massimo del potenziale”.

Pure Cerqui ha analizzato il weekend, di fatto rammaricandosi per quanto successo, non perdendo tuttavia l'animo giusto per il prosieguo del campionato, ancora lungo e nel quale ha già mostrato di saper vincere: "Dopo gara 1 ero moderatamente soddisfatto, specialmente ragionando in ottica campionato. La seconda è stata invece una corsa sicuramente atipica e mi dispiace per il contatto con Monaco. Globalmente ci sono alcune aree in cui abbiamo ancora un piccolo margine di miglioramento e sono fiducioso che potremo arrivare a breve a esprimere completamente tutto il nostro potenziale".

Carrera Cup Italia, la doppietta Tsunami rivoluziona la Silver Cup

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, la doppietta Tsunami rivoluziona la Silver Cup

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, il gruppo della Michelin Cup si ricompatta dietro a Pastorelli

Carrera Cup Italia, il gruppo della Michelin Cup si ricompatta dietro a Pastorelli
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Misano
Autore Gianluca Marchese