Carrera Cup Italia, Cassarà: Al Mugello per ripagare Raptor con la vittoria

Il driver romano è pronto per il secondo round della serie dal 2 al 4 luglio dopo la prima, convincente esperienza con il team di Andrea Palma. Entrambi puntano in alto in Michelin Cup: "Ma senza l'assillo del risultato", gli fa eco il team manager

Carrera Cup Italia, Cassarà: Al Mugello per ripagare Raptor con la vittoria
Marco Cassarà, Raptor Engineering
Podio: Marco Cassarà, Raptor Engineering, Alex De Giacomi, Tsunami RT e Gianluca Giorgi, Ebimotors
Marco Cassarà, Raptor Engineering
Andrea Palma, Team Manager Raptor Engineering
Marco Cassarà , Raptor Engineering
Marco Cassarà, Raptor Engineering

Anche le sfide della Michelin Cup sono in arrivo il prossimo weekend al Mugello CIrcuit nel secondo round della Porsche Carrera Cup Italia. Tra i pretendenti al titolo, che per lui sarebbe il secondo dopo quello del 2019, c'è Marco Cassarà, rientrato nel monomarca tricolore quest'anno con Raptor Engineering e piazzatosi subito all'inseguimento dell'amico-rivale Alex De Giacomi, a sua volta rientrato con una bella doppietta a Misano sotto le insegne dello Tsunami RT.

Per Cassarà e il suo nuovo team, che diretto da un pilota esperto come Andrea Palma, alla prima esperienza dall'altra parte del muretto box, è alla seconda stagione con le 911 GT3 Cup, l'appuntamento in terra toscana è la prima occasione di rivincita sul capoclassifica bresciano dopo i due podi conquistati a inizio giugno.

“Il Mugello - ha dichiarato Cassarà - è un tracciato in cui mi trovo molto bene e in passato ho ottenuto ottimi risultati. L’esordio di Misano Adriatico ha confermato la bontà nella scelta del team Raptor Engineering; in questo fine settimana vorrei ripagarlo col massimo risultato, pur considerando che la Michelin Cup di quest’anno presenta un livello di competitività come forse non si era mai visto in precedenza.”

Neppure Palma si è tirato indietro in vista del Mugello: “La prima gara è stata utile ad amalgamare la squadra. Ora approdiamo su una pista più congeniale a Marco e con gli accorgimenti di messa a punto nel frattempo eseguiti sulla macchina. Puntiamo a un risultato di rilievo, non nascondiamo il desiderio di ottenere la prima vittoria di Raptor. Però senza forzature e senza cadere nell'assillo del risultato a tutti i costi. Giovedì avremo a disposizione anche il test: sarà importante per affinare il lavoro svolto".

Dopo il test, venerdì prove libere dalle 15.25 alle 16.25, sabato qualifiche alle 11.35 e gara 1 alle 17.20 in diretta tv su Sky Sport Action (Sky 206), mentre gara 2 concluderà il fine settimana domenica alle 13.00 in diretta su Sky Sport Arena (Sky 204) e in chiaro su Cielo (26 del digitale terrestre).

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Bonaldi Motorsport non cambia mira: al Mugello per vincere
Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Bonaldi Motorsport non cambia mira: al Mugello per vincere

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Cerqui da leader al Mugello: "Sensazioni positive ma sfida tosta!"

Carrera Cup Italia, Cerqui da leader al Mugello: "Sensazioni positive ma sfida tosta!"
Carica commenti