Formula 1
07 ago
Prossimo evento tra
21 Ore
:
42 Minuti
:
22 Secondi
MotoGP
06 ago
Evento in corso . . .
WRC
04 set
Prossimo evento tra
28 giorni
18 set
Prossimo evento tra
42 giorni
WSBK
31 lug
Canceled
09 ago
SSP300 Gara 2 in
3 giorni
Formula E
G
ePrix di Berlino II
06 ago
WEC
13 ago
Prossimo evento tra
6 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 ago
Prossimo evento tra
21 Ore
:
42 Minuti
:
22 Secondi
11 set
Prossimo evento tra
35 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
Prossimo evento tra
28 giorni

Carrera Cup Italia, Altoè si carica: "A Misano possiamo spingere davvero"

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Altoè si carica: "A Misano possiamo spingere davvero"
Di:
31 lug 2020, 12:04

Il rookie di Raptor Engineering e il team di Andrea Palma hanno nuove motivazioni dopo l'esordio assoluto del Mugello e l'approdo al secondo round in riviera: "Abbiamo più chiari i dettagli di come far funzionare la nostra 911 GT3 Cup""

Giovanni Altoè
Giovanni Altoè
Giovanni Altoè, Risto Vukov
Casco di Giovanni Altoè
Giovanni Altoè
Team Raptor Engineering

Mentre a Misano Adriatico il caldo la fa già da padrone, proseguono gli ultimi preparativi nel paddock della Porsche Carrera Cup Italia, che affronta un secondo round del tutto particolare tra libere e gara 1 in notturna e qualifiche e gara 2 con il solleone.

Ultime fasi di preparazione anche in casa Raptor Engineering, il team fondato da Andrea Palma che, nonostante abbia saltato il test di ieri, da esordiente "totale" (anche Giovanni Altoè è alla prima stagione nel monomarca tricolore) vede prospettive diverse rispetto al debutto del Mugello, dove comunque con il 22enne driver veneto il team con base nel modenese aveva brillato in qualifica e poi sfiorato i primi punti della sua storia.

Le motivazioni già in vista delle prove libere di questa sera alle 21.30 sono elevate: "La squadra punta a proseguire il percorso di crescita e accumulare dati utili ed esperienza - spiega Palma, ormai calatosi al 100% nei panni del team principal -; stavolta non partiamo da zero. Il Mugello è stato anche un banco di prova per capire dove eravamo, per Misano abbiamo più chiari i dettagli che servono alla macchina per funzionare in modo efficace. Dobbiamo lavorare molto perché siamo ancora giovani e ogni gara per noi è come un test, ma mi auguro andremo sempre meglio. L'importante è non commettere errori e ogni volta tornare a casa con risultati positivi”.

Reduce da una serata insieme agli altri under 23 dello Scholarship Programme, Altoè è ancora più carico: “Misano sarà la gara dove possiamo spingere davvero. Avendo un po' più la macchina in mano voglio iniziare a capire esattamente come si prova a insidiare gli altri. All'esordio, ed è una questione che riguarda me in particolare, l'impegno maggiore ha riguardato la messa a punto e riuscire a trovare il passo gara. Adesso ho le idee più chiare e quindi sarà tutto diverso. Devo provare a migliorare e voglio migliorare tanto!”.

La Porsche Carrera Cup Italia dà appuntamento (al buio) a Misano

Articolo precedente

La Porsche Carrera Cup Italia dà appuntamento (al buio) a Misano

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, si riparte dal "forno" di Misano

Carrera Cup Italia, si riparte dal "forno" di Misano
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Misano
Location Misano Adriatico
Autore Gianluca Marchese