Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
3 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
59 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Carrera Cup Italia al Porsche Festival, Iaquinta avvisa i rivali: "Troppo presto per gestire!"

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia al Porsche Festival, Iaquinta avvisa i rivali: "Troppo presto per gestire!"
Di:
5 ott 2019, 15:25

Chiamato alla rimonta dalla terza fila di gara 1 a Misano, il driver calabrese di Ghinzani Arco Motorsport mette in chiaro che il titolo va guadagnato in pista senza troppi calcoli: "Voglio il podio"

Porsche nel garage
Simone Iaquinta, Ghinzani Arco Motorsport
Atmosfera
Federico Reggiani Ghinzani Arco Motorsport
Diego Bertonelli, Dinamic Motorsport
Briefing dei marshal
Porsche nel garage Ghinzani Arco Motorsport

Simone Iaquinta non molla l'osso malgrado abbia soltanto conquistato un sesto posto nelle qualifiche di mezzogiorno. In fin dei conti il weekend della Carrera Cup Italia al Porsche Festival di Misano attende i clou delle due gare, a iniziare da quella di stasera a riflettori accesi. Il leader della classifica generale si è visto recuperare un paio di punticini da Patrick Kujala, autore del giro più veloce in qualifica, ma il suo grattacapo principale è il fatto che pure Diego Bertonelli ed Enrico Fulgenzi gli partirano davanti sulla griglia, mentre il solo Jaden Conwright (suo primo inseguitore) appena dietro (settimo).

Iaquinta, come da tradizione per il personaggio, del resto, in gara 1 non si accontenterà di vivacchiare lungo i margini della top-5: il portacolori di Ghinzani Arco Motosport avvisa tutti i rivali per il titolo che lui sarà, eccome, della partita per il podio.

Ma, Simone, in effetti dopo una qualifica un po' sotto tono...

"Non mi sentivo sicuro, ho cercato di forzare il più possibile però è stata una guida un po' sporca, la pista da stamattina era scivolosa. Nella PQ1 avevo concluso terzo ma non ero a posto. Abbiamo fatto una modifica per la PQ2 ma non è andata nel verso giusto. Ho provato a guidare e anche a 'sopraguidare' per fare del mio meglio, ma..."

Che strategia bisognerà adottare stasera in gara?

"Iaquinta full attack! Per come la vedo io, il campionato non voglio gestirlo, me lo voglio guadagnare. Oggi voglio fare il podio, poi se ci troveremo nella situazione di dover gestire ne riparleremo a Monza in gara 2."

Cambierà la pista con il fresco serale: ti aspetti qualche insidia ulteriore?

"Cambieranno le condizioni, ma penso che a livello di grip sarà la stessa cosa, in fin dei conti. Stiamo già lavorando per trovare proprio quel grip che ci è mancato in qualifica. Non eravamo lontani dagli altri, ma voglio essere sicuro di poter contare su una vettura che non soffra sotto l'aspetto dell'aderenza. In ogni caso se i miei avversari pensano che controllerò la situazione da dietro sono proprio sulla strada sbagliata!"

 

Prossimo Articolo
Carrera Cup Italia al Porsche Festival, l'occasione degli "altri" in gara 1

Articolo precedente

Carrera Cup Italia al Porsche Festival, l'occasione degli "altri" in gara 1

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia al Porsche Festival: Mardini ci riprova in Michelin Cup

Carrera Cup Italia al Porsche Festival: Mardini ci riprova in Michelin Cup
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Porsche Festival
Location Misano Adriatico
Autore Gianluca Marchese