Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
2 giorni
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
1 giorno
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
9 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
65 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
12 dic
-
14 dic

Carrera Cup Italia al Porsche Festival: Bertonelli sul filo dei centesimi in gara 2!

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia al Porsche Festival: Bertonelli sul filo dei centesimi in gara 2!
Di:
6 ott 2019, 11:58

Ancora una corsa mozzafiato a Misano, dove il portacolori di Q8 Hi Perform torna al successo dopo 6 mesi e rosicchia punti a Kujala, comunque secondo e leader in vista del gran finale a Monza, e a Iaquinta, terzo. "Giallo" finale in Michelin Cup con la vittoria di Cassarà da rivedere dopo un contatto con Mardini. Reggiani bissa il successo di ieri nella Silver

Il penultimo round della Carrera Cup Italia lo chiude Diego Bertonelli, che al Misano World Circuit  torna al successo dopo sei mesi e si aggiudica gara 2 resistendo al ritorno di Patrick Kujala (Bonaldi Motorsport) in un duello mozzafiato, che ha coinvolto nel finale anche un arrembante Simone Iaquinta (Ghinzani Arco Motorsport), da ultimo a terzo sul podio, e Alberto Cerqui (DInamic Motorsport).

Gara 2 era iniziata sotto al segno di Aldo Festante, in pole per l'inversione dei primi sei classificati di ieri, ma dopo aver condotto il gruppo con piglio e resistito per diversi giri agli scatenati protagonisti della rincorsa al titolo il19enne pilota di Ombra Racing ha dovuto arrendersi e sul traguardo finale ha concluso settimo.

Qualche giro dopo il rientro della prima safety car impiegata per un contatto tra Moritz Sager e Habib Fadel nelle prime fasi della corsa, Bertonelli ha preso il comando delle operazioni anche approfittando di un "largo" di Festante, che ha favorito pure il soprasso di Kujala. Subito dopo un'altra safety car (contatto tra Mickael Grosso e Lodovico Laurini, che ha preso drive through) ha congelato le posizioni ma già al restart la bagarre è ripresa con Cerqui bravo a infilare Festante per la terza posizione.

Nel frattempo, Iaquinta ha proseguito la furiosa rimonta inaugurata fin dallo start nelle retrovie e culminata con due sorpassi di fila al giro 12, prima ai danni di Enrico Fulgenzi (il pilota di Tsunami RT ha quindi concluso quinto dopo la vittoria di gara 1) e poi su Cerqui alla curva del Carro.

Il poker di battistrada ha continuato a dominare la corsa racchiuso in pochi decimi, con Bertonelli e Kujala che poco prima della bandiera a scacchi sono stati protagonisti di uno spettacolare e altrettanto corretto sorpasso e controsorpasso che ha consentito al 21enne toscano di vincere una gara importantissima ai fini della classifica e al finlandese di conquistare un altro secondo posto dopo quello di ieri.

Alla finalissima di Monza, tra due settimane Kujala arriverà da leader con soli 4 punti di vantaggio proprio su Bertonelli e 5,5 su Iaquinta, che in gara 2 oltre a tanti sorpassi ha pure centrato il giro più veloce. Ha perso invece un po' di terreno Jaden Conwright, protagonista nelle fasi iniziali della corsa, dove ha per un paio di volte rischiato il contatto su Cerqui, chiudendolo, e poi precipitato in ottava posizione. Il rookie californiano di Dinamic Motorsport resta comunque in corsa per il titolo a 10 punti da Kujala, mentre Fulgenzi resta quinto di una classifica generale comunque cortissima a 15 punti.

In gara 2, alle spalle della top-5 e prima di Festante e Conwright, da sottolineare la grande prova di Francesco Massimo De Luca, sesto al traguardo con la prima 911 GT3 Cup di AB Racing, che festeggia anche i due punti conquistati da Stefano Monaco, nono dopo una bella rimonta dalle retrovie.

Il decimo posto assoluto vale a Marco Cassarà la vittoria di Michelin Cup e con essa anche il titolo della categoria. Il risultato del portacolori di Ombra Racing, però, è al vaglio dei commissari dopo che il pilota romano è venuto a contatto proprio all'ultimo giro con Bashar Mardini, che per GDL Racing era in quel momento leader (e decimo assoluto).

Con Mardini a quel punto sceso di qualche posizione causa testacoda, a guadagnare il secondo e il terzo posto sul podio della Michelin Cup sono stati i due portacolori Dinamic Motorsport Luca Pastorelli e Philipp Sager (terzo come in gara 1).

Con il titolo già in tasca, in Silver Cup Federico Reggiani ha bissato la vittoria di gara 1 precedendo sul podio Marco Galassi e Marco Parisini, entrambi alfieri del Team Malucelli.

Sulla classifica definitiva di gara 2 pesano le under investigation tuttora al vaglio e sono attesi aggiornamenti nei prossimi minuti.

Prossimo Articolo
Santoro non sbaglia ed è campione della Porsche Esports Carrera Cup Italia

Articolo precedente

Santoro non sbaglia ed è campione della Porsche Esports Carrera Cup Italia

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia al Porsche Festival, penalty per Cerqui e Cassarà in gara 2

Carrera Cup Italia al Porsche Festival, penalty per Cerqui e Cassarà in gara 2
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Porsche Festival
Sotto-evento Gara 2
Location Misano Adriatico
Autore Gianluca Marchese