Carrera Cup Italia | A Monza va in onda il "giallo" delle penalty

Pur non influendo sugli equilibri di campionato, i risultati di gara 2 e la classifica generale del monomarca tricolore restano sub judice per l'appello annunciato da Fulgenzi dopo la penalty inflittagli per sorpasso sotto safety car a seguito della strana manovra che il driver marchigiano ha compiuto all'ultimo giro tagliando la Roggia.

Carrera Cup Italia | A Monza va in onda il "giallo" delle penalty
Carica lettore audio

Pur non spostando gli equilibri generali di campionato e influendo pochissimo anche su gara 2, termina con il "giallo" a Monza il penultimo round della Porsche Carrera Cup Italia. La classifica di gara 2 e quella generale rimangono infatti sub judice a seguito dell'appello annunciato da Fulgenzi rispetto alla penalty di 25 secondi comminatagli dopo la corsa per sorpasso in regime di safety car.

L'episodio era già di per sé apparso davvero particolare durante la gara di oggi. Il pilota marchigiano, infatti, tagliando la Variante della Roggia all'ultimo giro, con la safety car in pista, aveva superato Fontana e Quaresmini, guadagnando la quarta posizione senza restituirla alle curve successiva e anzi mantenendola fino al traguardo.

Quasi un atto "dimostrativo" o pretestuoso dopo che Fontana aveva a sua volta tagliato alla Roggia in precedenza (e infatti il pilota bellunese è stato a sua volta penalizzato di 5 secondi per taglio della chicane, retrocedendo da quinto al traguardo a 15esimo). Dimostrativo o no, comunque, anche la penalità di Fulgenzi era di fatto inevitabile.

Fatto resta che il preavviso di appello pone la classifica sub judice, anche se poi bisognerà attendere le prossime 96 ore per sapere se sarà effettivamente depositato.

Nel frattempo, al 100% la retrocessione di Fontana fa guadagnare una posizione in top-10 in gara 2 a Strignano (da P7 a P6), Riccitelli, Delli Guanti, Amati e Festante (ora decimo), oltre che a Levorato, Caglioni, Cerqui e anche Cassarà nell'assoluta.

Stante la situazione, queste sono le classifiche di campionato post-Monza:

Assoluta (sub judice): 1. Quaresmini 196; 2. Amati 150; 3. Laurini 135; 4. Masters 132; 5. Cerqui 131.

Michelin Cup: 1. Cassarà 116; 2. De Giacomi 92; 3. De Amicis 84.

Silver Cup: 1. Scannicchio 85; 2. Venerosi 65; 3. Peroni 49.

Team (sub judice): 1. Ombra Racing 287; 2. Ghinzani Arco Motorsport 278.

condivisioni
commenti

Carrera Cup Italia | L'attesa di Masters finisce a Monza

Carrera Cup Italia | Monza: Lorenzo, pollice su nonostante tutto!