Carrera Cup Italia 2017, primo "ciak" a Imola

Con 19 piloti, cinque team e i giovani dello Scholarship Programme il monomarca Porsche delle 911 GT3 Cup apre la stagione anche in diretta tv: gara 1 sabato alle 17.30 su Eurosport 2 e gara 2 domenica alle 10.00 su DMAX

Carrera Cup Italia 2017, primo "ciak" a Imola
Enrico Fulgenzi, Ghinzani Arco Motorsport
Alessio Rovera, Tsunami RT
Porsche 911 GT3 Cup Ebimotors in allestimento nei box
Simone Pellegrinielli, Bonaldi Motorsport
Alex De Giacomi, Dinamic Motorsport
Walter Ben, Bonaldi Motorsport
Gianmarco Quaresmini, Dinamic Motorsport
Casco di Livio Selva, Ebimotors
Porscche 911 GT3 Cup di Francesca Linossi, Dinamic Motorsport

E' pronta a dare spettacolo la Carrera Cup Italia, la cui edizione 2017, l'unidicesima del monomarca tricolore Porsche, scatta da Imola il prossimo fine settimana con numerose novità e attese conferme. In primis, naturalmente, agonistiche, con 19 piloti pronti a darsi battaglia alla conquista delle classifiche Pro e Michelin Cup. Notevole l'equilibrio della entrylist per le due gare da 28 minuti + 1 gro in programma sul circuito del Santerno. Sabato alle 17.40 gara-1 sarà anche in diretta HD su Eurosport 2 (collegamento dalle 17.30), mentre gara 2 si disputa domenica alle 10.10 con live tv sul canale DMAX (collegamento dalle 10.00). Con la telecronaca di Guido Schittone, entrambe saranno trasmesse in streaming anche su www.carreracupitalia.it e sul nostro sito con apposita finestra.

Fin dal primo dei sette round in calendario il prestigioso monomarca promette dunque un fine settimana di spettacolo e sfide tra piloti già protagonisti e vincenti negli anni scorsi, gentlemen drivers e rookie desiderosi di mettersi subito in mostra. Un mix intrigante al quale si aggiunge la novità del sistema ABS Bosch Motorsport su tutte le 911 GT3 Cup in pista, fattore che permetterà tempi sul giro più veloci rispetto al 2016, come già ampiamente sperimentato nei test collettivi a Misano, ma anche più vicini tra i vari contendenti, garantendo più equilibrio e duelli.

Cinque sono i team che si schierano a Imola: i campioni in carica del Dinamic Motorsport, lo Tsunami RT, che ha vinto il titolo piloti 2016 con il francese Come Ledogar,  il Bonaldi Motorsport, l'Ebimotors e il Ghinzani Arco Motorsport. Proprio dalla squadra del già pilota F1 riparte l'avventura di Enrico Fulgenzi. Il driver marchigiano ha vinto il titolo nel 2013 ed è atteso al riscatto dopo un 2016 sotto alle aspettative: "Sono ansioso di iniziare questa nuova sfida con il Team Ghinzani. Nei test siamo andati alla grande per cui direi che siamo pronti a lottare per il titolo".

Non si nasconde Fulgenzi, così come ha messo in chiaro gli obiettivi in termini simili Alessio Rovera,  terzo assoluto lo scorso anno, vincitore di una gara proprio a Imola e accasatosi in Tsunami RT. Ma la lotta non sarà ristretta a Fulgenzi e Rovera. Occhio al Dinamic Motorsport e a Gianmarco Quaresmini, autentica sorpresa nel preview di Misano con il miglior tempo assoluto, e al rookie Jonathan Giacon, oltre alla lady bresciana Francesca Linossi, prima donna ad aver preso parte al monomarca delle 911 GT3 Cup alla fine del 2016 e che ora riparte con l'obiettivo di avvicinarsi "al limite della vettura e di dare presto delle soddisfazioni a partner e squadra".

Attenzione poi alle sorprese. Ebimotors ha “promosso" il rookie Riccardo Pera, vincitore del Cayman GT4 Trophy Italia 2016, mentre il rientrante Bonaldi Motorsport schiera Simone Pellegrinelli, driver spesso in evidenza in passato ma alle prime esperienze in Gran Turismo, e con Ghinzani Arco Motorsport al via ci sarà anche Daniele Cazzaniga, che insieme a Giacon, Linossi, Pera, Quaresmini e Rovera è tra gli under 26 selezionati da Porsche Italia per lo Scholarship Programme, il progetto di coaching che permette ai giovani di essere seguiti da un pool di specialisti per tutta la stagione.

Anche tra i gentlemen drivers della Michelin Cup fin da Imola sono attese conferme e novità. Due volte consecutive vincitore del trofeo "griffato" dal fornitore ufficiale di pneumatici della serie, il ruolo di pilota da battere resta sulle spalle di Alex De Giacomi. Dopo i buoni piazzamenti in classifica dello scorso anno si ripresentano anche Stefano Zanini, Walter Ben, Livio Selva e Roberto Minetti (iscritto al campionato, la cui entrylist è infatti di 19 piloti, ma assente in questo primo round), mentre tra i "nuovi" c'è un'esordiente assoluto come il bergamasco Federico Reggiani.

Gli iscritti per Imola

N. Pilota Team
3 Simone Pellegrinelli Bonaldi Motorsport
9 Francescoa Linossi Dinamic Motorsport
12 Alessio Rovera Tsunami RT
14 Jonathan Giacon Dinamic Motorsport
15 Riccardo Pera Ebimotors
17 Enrico Fulgenzi Ghinzani Arco Motorsport
18 Carlo Curti Tsunami RT
22 Daniele Cazzaniga Ghinzani Arco Motorsport
32 Gianmarco Quaresmini Dinamic Motorsport
56 Niccolò Mercatali Dinamic Motorsport
64 Livio Selva Ebimotors
67 Alex De Giacomi Dinamic Motorsport
69 Walter Ben Bonaldi Motorsport
77 Stefano Zanini Dinamic Motorsport
81 Lino Curti Tsunami RT
84 Federico Reggiani Ghinzani Arco Motorsport
88 Hans-Peter Koller Ghinzani Arco Motorsport
91 Ivan Jacoma Ghinzani Arco Motorsport

 

condivisioni
commenti
Dinamic Motorsport all'assalto del titolo con ben sei vetture

Articolo precedente

Dinamic Motorsport all'assalto del titolo con ben sei vetture

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Imola: Selva davanti nelle libere 1

Carrera Cup Italia, Imola: Selva davanti nelle libere 1
Carica commenti