Nationwide lascia la seconda serie NASCAR

condivisioni
commenti
Nationwide lascia la seconda serie NASCAR
Di: Fulvio Cavicchi
18 set 2013, 16:30

Ha deciso di investire nella Sprint Cup, ora la NASCAR alla ricerca del nuovo title sponsor

Dopo essere entrata al posto della Busch come sponsor principale della seconda serie NASCAR, Nationwide Insurance ha deciso di abbandonare il nome della serie dopo la stagione 2014. Si tratta di fatto del terzo cambio di nome per la categoria, dopo che dal 1982 fino al 2007 è stata sponsorizzata dal birrificio Anheuser-Busch Companies, per due stagioni con il marchio Budwiser e poi con quello Busch. Questo per 25 stagioni, poi la decisione di lasciare e l'entrata in campo della società assicurativa Nationwide, che però ha ora deciso di fare un "passo in avanti" ed entrare nella Sprint Cup, cioè la massima categoria mondiale per le vetture stock-car. Il Responsabile Marketing della Nationwide Matt Jauchius ha paragonato la cosa con un pilota che sale nel campionato maggiore: "La NASCAR Nationwide Series è stato un fantastico terreno di allenamento non solo per piloti e membri delle squadre, ma anche epr gli sponsor. È la naturale evoluzione per Nationwide Insurance di spostare i propri investimenti di marketing nella NASCAR Sprint Cup Series, e continueremo a metterci un incredibile impegno in tutte le nostre piattaforme di marketing legate alla NASCAR negli anni a venire."
Prossimo articolo NASCAR XFINITY
Anthony Gandon debutta a Mid-Ohio su una Ford

Previous article

Anthony Gandon debutta a Mid-Ohio su una Ford

Prossimo Articolo

Travis Pastrana ha deciso di dire basta alla NASCAR

Travis Pastrana ha deciso di dire basta alla NASCAR
Carica commenti

Su questo articolo

Serie NASCAR XFINITY
Autore Fulvio Cavicchi
Tipo di articolo Ultime notizie