Arianna Casoli ha svolto un test su una vettura Pro Late Model

La detentrice della Lady Cup ha fatto esperienza su ovale in un test premio al New Smyrna Speedway.

Il 15 febbraio è stato un giorno speciale per la vincitrice della Lady Cup della NASCAR Whelen Euro Series Arianna Casoli. L’italiana ha portato a termine con successo una giornata di test al New Smyrna Speedway al volante di una vettura Pro Late Model sotto la supervisione dell’ex campione della NASCAR Camping World Truck Series e Rookie dell’anno della Monster Energy NASCAR Cup Series Mike Skinner come premio per il suo successo in Europa e ha chiuso la giornata con il sorriso sulle labbra.

“E’ stata un’esperienza indimenticabile,” ha detto l’italiana. “Non avrei mai sperato di arrivare fin qui anche solo un anno fa, quando ho provato per la prima volta una vettura della NWES. Questa avventura è partita quasi come un sogno ed è diventata qualcosa di molto più grande ed entusiasmante e devo ringraziare la NASCAR, la NASCAR Whelen Euro Series, la mia famiglia, Freem e tutti i miei partner e il mio team CAAL Racing perché tutto questo non sarebbe mai stato possibile senza di loro.”

“Arianna ha fatto un ottimo lavoro in pista,” ha detto Jerome Galpin, Presidente CEO della NWES. “E’ molto intelligente, ha preso confidenza e ha fatto grandi progressi giro dopo giro sotto la guida di Mike. Sono sicuro che questa esperienza sarà preziosa per lei nella stagione 2017 della NWES. Ora ci dedicheremo all’esperienza fuori dalla pista e porteremo Arianna dietro le quinte di diversi eventi NASCAR questa settimana, dalla gara Pro Late Model di venerdì fino all’Advanced Auto Parts Clash della Monster Energy NASCAR Cup Series Clash al Daytona International Speedway, dove potrà camminare nel paddock e incontrare molti membri della famiglia della NASCAR. Tornerà in Europa con una visione globale delle serie NASCAR americane.”

La Casoli ha percorso più di 100 giri del veloce ovale da mezzo miglio situato in prossimità del Daytona International Speedway, alternando run in pista con sessioni di coaching sotto la guida di Mike Skinner. L’esperienza che accumulato correndo nella NASCAR Whelen Euro Series è stata importante nel suo primo giorno al volante di una vettura Pro Late Model e il suo passo è migliorato giro dopo giro. Nello stesso modo, la pilota di Reggio Emilia è convinta che quello che ha imparato nel corso del test avrà un impatto positivo sulla sua stagione europea, in una costante evoluzione della sua carriera in NASCAR.

“Ero un po’ tesa all’inizio, ma è andata sempre meglio in ogni run e la mia esperienza nella NWES ha reso tutto più semplice. La vettura era perfetta e mi sono potuta concentrare unicamente sulla guida. Mike ha un approccio molto metodico che mi piace molto e ho imparato tantissimo da lui,” ha detto Casoli. “Sono sicura che potrò trarre vantaggio da questa esperienza fantastica, in special modo a Venray, ma in generale su tutti i circuiti.”

In Florida la Casoli ha anche incontrato diversi dirigenti della NASCAR ed è rimasta impressionata dal caloroso benvenuto della famiglia NASCAR.

“Tutti nella NASCAR cercano di farti sentire a tuo agio ed è qualcosa di unico, c’è una cooperazione tra organizzatori, team e piloti che non si trova altrove. Avere Jerome Galpin (NWES President/CEO) e Joe Balash (NASCAR International Liaison) al mio fianco e incontrare George Silbermann (NASCAR Vice President, Regional and Touring Series) e Bob Duvall (NASCAR Senior Director, Business Development) è stato incredibile,” ha concluso l’italiana.

Arianna Casoli tornerà in pista il 3 marzo prossimo all’Autodromo di Franciacorta per il Prologo della NASCAR Whelen Euro Series, mentre la stagione della NWES partirà ufficialmente a Valencia l’8-9 aprile con la Valencia NASCAR Fest.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati NASCAR Euro
Articolo di tipo Ultime notizie