Nuovo intervento chirurgico per Kyle Busch

Al campione 2015 della Sprint Cup sono state rimosse le placche e l'asta metallica dell'infortunio di Daytona

Dopo aver festeggiato per la conquista del suo primo titolo della NASCAR Sprint Cup, Kyle Busch è stato costretto a tornare sotto i ferri del chirurgo per chiudere definitivamente il cerchio con l'infortunio che lo aveva tenuto lontano dalle piste per diverse settimane ad inizio stagione.

Durante una gara della Xfinity a Daytona, il portacolori della Joe Gibbs Racing finì a muro in maniera piuttosto rovinosa, fratturandosi la gamba destra ed il piede sinistro. L'intervento a cui è stato sottoposto ora è servito proprio a rimuovere le due pistre di metallo e l'asta metallica che gli erano stati inseriti rispettivamente nel piede e nella gamba in quell'occasione.

"Per Busch è previsto un recupero completo in tempo per l'inizio della stagione della NASCAR, quindi per il mese di febbraio" ha spiegato la Joe Gibbs Racing con una breve nota. Parole che poi sono state confermate anche dalla moglie di Kyle, che ha rivelato su Twitter che l'operazione effettuata dal dottor Robert Anderson e dal dottor Stephen Sims è andata per il meglio.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati NASCAR Cup
Piloti Kyle Busch
Team Joe Gibbs Racing
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag kyle busch, nascar sprint cup