Zarco: "Spero che la Yamaha consideri il mio lavoro già nel 2018"

Il pilota francese, autore del miglior tempo oggi, non si sbilancia ancora sul suo futuro, perché ha detto che preferisce vivere nel presente e che spera che i giapponesi facciano la stessa cosa nei suoi confronti.

Zarco: "Spero che la Yamaha consideri il mio lavoro già nel 2018"
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3

Johann Zarco si candida sempre di più ad un ruolo da protagonista nella MotoGP 2018. Dopo essere stato "Rookie of the Year" nella passata stagione, il portacolori della Yamaha Tech 3 è stato sempre tra i più veloci durante i test invernali e oggi ha messo la ciliegina sulla torta, realizzando il miglior tempo e sfiorando il record del tracciato di Losail. Il tutto su una vecchia M1 del 2016.

Nonostante abbia impressionato ancora una volta, il francese sembra convinto che gli manchi ancora qualcosa a livello di passo gara per lottare per la vittoria, anche se durante il long run di oggi non ha spinto al limite.

"Sto cercando di capire i limiti della moto e di spingere sui punti forti della Yamaha. Anche io sto continuando ad imparare come guidarla al meglio. Quando abbiamo provato il passo gara, credo che questo sia molto costante, ma troppo lento. E' anche vero però che non volevo rovinare tre giorni positivi facendo un errore, quindi non è stato un vero e proprio passo gara, ma credo che il long run servirà alla squadra per raccogliere informazioni" ha detto Zarco.

Dopo la rottura tra il team Tech 3 e la Yamaha in chiave 2019, il due volte iridato della Moto2 ha cercato di evitare le domande sul suo futuro. E anche oggi ha girato intorno all'argomento con la meastria quando gli è stato chiesto se ritiene che la Casa giapponese terrà in considerazione il suo lavoro.

"Io spero che lo tengano in considerazione già quest'anno, perché bisogna vivere nel presente. Spero quindi che la mia moto rimanga così competitiva e che io possa fare tutto un anno a lottare per la vittoria. Poi vedremo quello che merito alla fine dell'anno".

Infine, ha spiegato che secondo lui il test con la pista bagnata artificialmente è andato bene e che non vede particolari problemi a correre in notturna anche in caso di pioggia.

"I dubbi erano legati alla visibilità ed ai riflessi, ma devo dire che questo non ci ha dato problemi. Più che altro è il grip che cala molto al posteriore, quindi bisogna trovare la giusta confidenza per cominciare a spingere. Comunque con la temperatura che c'è qui, credo che la pista si asciugherebbe rapidamente anche in caso di pioggia, il test serviva solo per una situazione di emergenza, ma credo che siamo pronti".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

condivisioni
commenti
Marquez: "Al momento è difficile capire il nostro potenziale"
Articolo precedente

Marquez: "Al momento è difficile capire il nostro potenziale"

Prossimo Articolo

Vinales: "Se la gara fosse domani non saremmo per niente pronti"

Vinales: "Se la gara fosse domani non saremmo per niente pronti"
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021