Zarco: "Sarà interessante seguire Martin in gara..."

Il francese è stato l'autore della pole provvisoria fino a quando non è stato beffato allo scadere dal suo compagno di team. Zarco, adesso, spera di studiare Martin in gara domani.

Zarco: "Sarà interessante seguire Martin in gara..."
Carica lettore audio

Una pole soltanto sfiorata e soffiata da sotto il naso dal suo compagno di team. Per Johann Zarco quanto accaduto oggi a Doha ha il sapore della beffa, ma il francese non può certamente dirsi deluso.

In occasione dell’ultimo tentativo, quando ormai sembrava impossibile strappare il miglior crono dalle mani di Maverick Vinales, Johann è riuscito a trovare un giro quasi perfetto, soprattutto negli ultimi due settori, per poi transitare sotto la bandiera a scacchi e fermare il cronometro sul tempo di 1’53’’263.

Zarco sembrava ormai pronto a celebrare la prima pole stagionale, ma ha dovuto soffocare la gioia quando il suo compagno di squadra, il rookie Jorge Martin, è riuscito a rifilargli un decimo di distacco e mettere le mani sulla prima pole in carriera.

 

Giunto in pit lane, il francese non ha mostrato alcuna delusione, anzi ha celebrato con un grande abbraccio il ragazzino spagnolo che oggi ha compiuto qualcosa di straordinario,.  

“Sono molto contento di partire dalla prima fila. Quando ho tagliato il traguardo pensavo di essere in pole, ma quando ho capito che era stato il mio compagno di team a fare la pole sono rimasto sorpreso in positivo. Per noi del team Pramac tutto ha funzionato alla perfezione con il primo e secondo tempo in qualifica”.

Nella giornata di oggi entrambi i piloti del team italiano hanno preferito non girare in occasione del terzo turno di libere a causa delle pessime condizioni della pista e del forte vento. La scelta sembra aver pagato visti i risultati in qualifica…

“Anche io, come Jorge, non ho girato nelle FP3 per non fare confusione con l’assetto. Il vento era molto forte e c’era molta sabbia in pista ed ho pensato che fosse meglio aspettare le FP4, dove poi sono andato bene”.

Dopo una ottima prestazione al sabato, adesso il grande punto interrogativo per il team Pramac è capire come si comporterà la Ducati in gara.

Zarco non è sembrato ottimista circa le possibilità di poter lottare per il successo, indicando in Maverick Vinales il favorito d’obbligo non solo per quanto accaduto domenica scorsa, ma anche alla luce del passo gara mostrato durante le prove.

Leggi anche:

“Abbiamo avuto una ottima velocità sul giro secco, ma credo che non abbiamo il passo per lottare per la vittoria. Vinales ha un ritmo migliore rispetto a noi al momento. Sicuramente partire dalla prima fila con una moto con questa potenza rappresenta un vantaggio, ma poi dovremo adattarci, soprattutto nei primi giri”.

“Sarà dura trovare qualcosa nel warm up in ottica gara, ma nel corso delle libere abbiamo trovato qualcosa di interessante. Forse non sarà la soluzione a tutti i nostri problemi, ma spero di poter avere un feeling migliore rispetto alla gara dello scorso weekend”.

Johann, infine, ha voluto spendere delle parole di elogio per il protagonista di giornata, il suo compagno di team Jorge Martin.

“Se domani partirà come ha fatto la settimana scorsa allora si troverà ancora in prima posizione alla prima curva. Vedremo come andrà, se avrà lo stesso feeling visto sino ad ora potrà fare dei bei giri e sarà interessante seguirlo. Non lo conosciamo troppo, ma se può andare così veloce vuol dire che non sta facendo follie. E’ un pilota solido anche se con poca esperienza in MotoGP”.

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
1/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
2/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
3/12

Foto di: Pramac Racing

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
4/12

Foto di: MotoGP

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
5/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
6/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
7/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
8/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
9/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
10/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
11/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
12/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Martin: "La pole? Non ci credevo, l'obiettivo era il Q2!"
Articolo precedente

Martin: "La pole? Non ci credevo, l'obiettivo era il Q2!"

Prossimo Articolo

Vinales: “Oggi difficile conquistare la prima fila”

Vinales: “Oggi difficile conquistare la prima fila”
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021