Zarco: "Non ho potuto lottare per un problema con la gomma anteriore"

condivisioni
commenti
Zarco:
Oriol Puigdemont
Di: Oriol Puigdemont
Tradotto da: Matteo Nugnes
19 mar 2018, 11:21

Il pilota della Yamaha Tech 3 ha comandato il GP del Qatar per gran parte della corsa, ma quando Dovizioso ha cambiato ritmo non è riuscito a seguirlo ed ha concluso ottavo.

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3

Zarco ha riproposto l'approccio dello scorso anno in Qatar, provando a prendere il comando della gara di Losail fin dall'inizio. Il francese si è messo davanti a tutti fin dalla seconda curva ed è rimasto in vetta fino a quando mancavano cinque giri dalla fine.

Il pilota del Team Tech 3 ha tenuto a bada un gruppetto di altre sette moto, ma non ha potuto fare nulla quando Andrea Dovizioso ha cambiato passo, trainandosi nella sua scia anche Marc Marquez.

A quel punto il "Rookie of the Year" della passata stagione ha perso diverse posizioni, fino a transitare sotto alla bandiera a scacchi in ottava posizione. E' difficile trovare una spiegazione a quello che è successo, anche perché il ritmo della gara non era stato troppo veloce e il francese aveva dato la sensazione di poterlo tenere piuttosto tranquillamente.

"A cinque giri dalla fine ho avuto un problema con la gomma anteriore" ha rivelato Zarco. "Non mi era mai successo durante le prove, ma la Michelin ed il team devono controllare che tipo di problema abbiamo avuto. Quando ero in testa avevo un buon passo, ma non avevo la sensazione di spingere forte, quindi non credo che sia quello il motivo".

Tuttavia, il francese rimane soddisfatto, soprattutto per le sensazioni positive trovate in questa gara, perché è convinto che avrebbe potuto lottare per la vittoria se non avesse accusato questo improvviso calo di rendimento della gomma.

"Il finale della gara è stato difficile, ma sono contento perché ho tenuto la situazione sotto controllo molto a lungo e ho fatto tanti giri in testa. L'ottava posizione mi va bene, perché ho potuto mantenere la testa e spingere fino a quando mi hanno passato. Dopo nove giri mi sono accorto del problema. Quando è stato necessario combattere, è stato impossibile farlo, ma sono sempre rimasto concentrato".

Zarco ha anche spiegato di essersi leggermente toccato con Marquez, anche se non è stato un contatto particolarmente rilevante.

"La Ducati è sempre molto potente in sesta. Non sapevo dove fosse Marquez. Quando siamo arrivati in staccata però l'ho visto un po' al limite. Pensavo che potesse finire largo, però ha recuperato. E' stata una bella battaglia. Avrei voluto lottare anche negli ultimi cinque giri, ma la gomma me l'ha impedito" ha concluso.

Prossimo articolo MotoGP
Rins cade, ma ci crede: "La Suzuki ha il potenziale per stare davanti"

Previous article

Rins cade, ma ci crede: "La Suzuki ha il potenziale per stare davanti"

Next article

GP del Qatar: Dovizioso ed una vittoria che... Vale

GP del Qatar: Dovizioso ed una vittoria che... Vale

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP del Qatar
Sotto-evento Domenica, Gara
Location Losail International Circuit
Piloti Johann Zarco
Team Tech 3
Autore Oriol Puigdemont
Tipo di articolo Intervista