Zarco: "Mentre scivolavo pensavo che non mi sarei più fermato, che spavento!"

Johann Zarco ha raccontato che la parte più spaventosa del suo spaventoso incidente ad alta velocità è stata la sensazione che non avrebbe mai smesso di scivolare dopo essere stato sbalzato dalla sua moto.

Zarco: "Mentre scivolavo pensavo che non mi sarei più fermato, che spavento!"

Il francese si è scontrato ad altissima velocità con Marc Marquez, al fondo del rettilineo di partenza nelle prime fasi della gara, venendo letteralmente lanciato nella via di fuga della curva 1 dalla sua Yamaha.

In diretta lo schianto è sembrato davvero drammatico, addirittura peggiore di quello in cui Cal Crutchlow si è fratturato la caviglia nello stesso punto venerdì, ma fortunatamente Zarco si è rialzato subito ed è potuto tornare ai box sulle sue gambe.

Riflettendo sull'accaduto, Zarco ha detto di aver avuto la bruttissima sensazione che non si sarebbe mai fermato mentre scivolava sull'erba e che evitare la ghiaia è stata la chiave per evitare di farsi male.

"Quando scivolavo a quella velocità, avevo la sensazione che non mi sarei mai fermato, quindi ero molto spaventato" ha detto Zarco.

"Ero molto rigido e speravo di non urtare nulla. Sono stato fortunato a rimanere sull'erba e a non finire sulla ghiaia. Chiedo che sia per quello che sto bene".

"Sono rimasto un po' a terra solo per controllare che fosse tutto ok. Ho un po' di dolore al fianco destro, ma ho fatto delle radiografie e sembra che non ci sia niente di rotto".

Leggi anche:

Parlando della dinamica dell'incidente, Johann ha detto che sia stato conseguenza della doppia scia che gli stavano tirando Marquez e Jack Miller, considerando che anche il pilota della Honda stava sfruttando quella dell'australiano.

"Stavamo andando molto forte e non c'era spazio a sinistra" ha detto. "Marc era molto vicino a Jack ed è tornato sulla traiettoria giusta per la curva 1. Purtroppo ero lì anche io".

"E' stato un peccato, perché avrei potuto fare una bella gara, mi sentivo bene, ma non so se avrei potuto farcela a reggere il ritmo di Maverick".

Zarco poi ha raccontato anche di essersi già chiarito con Marquez, che è riuscito a rimanere in sella alla sua moto, ma poi costretto a sua volta a ritirarsi a causa dei danni riportati dalla sua RC213V.

"Sono andato da lui solo per chiedergli scusa, perché ho completamente distrutto la parte posteriore della sua moto" ha detto. "Non mi ha detto niente, solo che la cosa più importante è che non ci siamo fatti male. Come piloti, come sportivi, ci siamo capiti subito".

Riguardo alla dinamica dell'incidente, anche il portacolori della Yamaha Tech 3 ha convenuto che si sia trattato di un incidente di gara.

"E' stato assolutamente un incidente di gara, perché in quel punto della pista si va molto veloce" ha detto. "Miller era davanti e con la sua scia siamo arrivati ad oltre 300 km/h".

"Ho frenato un po' in ritardo, ho provato a frenare più forte, ma non è bastato perché avevo la spinta di due scie. Certo, si può dire che dovevo considerare questa cosa, ma per me è un incidente di gara".

"Ho già parlato con lui e mi sento davvero davvero fortunato perché stiamo bene sia io che lui. Questa è la cosa più importante".

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
1/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
2/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
3/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
4/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
5/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Secondo Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing, terzo Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Secondo Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing, terzo Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
6/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
7/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
8/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Third place Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Third place Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
9/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
10/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
11/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
12/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
13/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
14/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
15/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
16/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
17/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Dovizioso: "La Ducati è messa molto meglio dell'anno scorso, ma continuiamo a lavorare"
Articolo precedente

Dovizioso: "La Ducati è messa molto meglio dell'anno scorso, ma continuiamo a lavorare"

Prossimo Articolo

Iannone: "Il lavoro più grande per far crescere la Suzuki credo di averlo fatto io"

Iannone: "Il lavoro più grande per far crescere la Suzuki credo di averlo fatto io"
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021