Zarco: “L’inizio in ritardo può giocare a mio favore”

Il pilota francese sta vivendo l'attuale sospensione delle gare a causa del coronavirus con una forza mentale che deriva direttamente dalle sue recenti esperienze, dopo una stagione 2019 incerta, in cui è stata messa alla prova la sua capacità di adattamento.

Zarco: “L’inizio in ritardo può giocare a mio favore”

Nonostante il suo debutto in gara con la Ducati è stato ritardato, Johann Zarco non vuole essere sopraffatto dall'ansia. Confinato a casa sua come tutti i francesi e costretto ad aspettare l'inizio del campionato, la cui data non è stata ancora stabilita, preferisce capire come questa situazione senza precedenti possa avvantaggiarlo. Il pilota transalpino infatti ha già vissuto degli eventi negli ultimi mesi che gli possono servire come esperienza.

“È un periodo strano, ma mi dico che può andare a mio vantaggio – spiega Zarco in un'intervista con Canal +, in Francia – Ho già vissuto l’esperienza di stare senza guidare o di dover conoscere una moto e adattarmi velocemente, è successo lo scorso anno quando sono salito sulla Honda in Australia. Chiaramente non ho fatto grandi cose, non sono salito sul podio, ma non sono nemmeno andato malissimo. Ero però nella categoria ‘corretta’, accettabile, e questa situazione si è evoluta rapidamente in 15 giorni. La situazione è quindi simili; ho firmato con la Ducati, non ho fatto i test a novembre e questo ha fatto sì che avessi una pausa di quasi tre mesi prima di andare in Malesia. Anche lì nessun risultato eclatante il primo giorno, ma le cose sono migliorate in Qatar”.

Zarco prosegue con calma. “Questo mi dà fiducia. Mi dico che se l’interruzione è lunga, forse mi perderò meno degli altri. Posso solo sperare che questo possa andare a mio vantaggio, che le cose si sistemino più rapidamente degli altri e non appena riprenderemo le gare potrò migliorare visibilmente. Quindi spero sempre di andare in quella direzione”.

Leggi anche:

Johann Zarco appare così sereno perché si stava preparando ad iniziare questa stagione con uno stato d'animo un po’ diverso da quello dei suoi colleghi. Ritorna infatti da una parentesi con KTM che ha portato conseguenze potenzialmente molto gravi sulla sua carriera: "Sono in una situazione in cui devo adattarmi alla moto e farmi vedere, per meritare una moto nel 2021. Dobbiamo ricordare il periodo difficile dell'anno scorso, quando c'era già un grosso rischio di non correre. Ma comunque ho una buona moto e sono ancora in buone condizioni”.

Questa moto gli è stata offerta da Ducati, che lo ha inserito nel team Avintia per questa stagione con il supporto diretto del costruttore. Alcuni sono preoccupati per l'impatto che un inizio posticipato del campionato potrebbe avere sul mercato piloti, perché quasi tutti i contratti scadono alla fine della stagione. Ma il francese assicura di non pensarci per momento, è sempre determinato a convincere Borgo Panigale del suo valore quando alla fine riprenderà il campionato.

"Non me lo chiedo nemmeno ha detto quando gli è stato chiesto se una stagione in ritardo potrebbe avere un impatto negativo sul suo futuro – Non ho ancora capito se ritardare questo inizio di stagione o avere meno tempo per mettermi alla prova può essere complicato per me nel 2021. Ho piena fiducia in Ducati, sono già felice di aver fatto il loro conoscenza e guidato la moto. Vedo che dentro di me brucia ancora così tanto questo desiderio di poter vincere che confido che possa portarmi cose buone".

"L'equilibrio è buono, mentalmente e fisicamente. Quindi mi dico che la Ducati può darmi tempo, non si affretteranno a nulla. Attualmente non sto discutendo del 2021 con nessuno. L'ideale sarebbe restare con la Ducati, se posso far bene bene con loro, ma non dovremmo nemmeno chiudere le porte ad altre possibilità. Ora però non è il momento, ci troviamo più in una situazione di sopravvivenza che a negoziare un contratto".

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
1/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
2/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
3/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
4/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
5/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
6/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
7/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
8/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
9/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Video, Brivio: "Suzuki vuole un ciclo lungo con Rins e Mir"
Articolo precedente

Video, Brivio: "Suzuki vuole un ciclo lungo con Rins e Mir"

Prossimo Articolo

Dovizioso: "In Qatar saremmo stati veloci"

Dovizioso: "In Qatar saremmo stati veloci"
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021