Zarco: “Facciamo delle gare, non facciamo danza!”

Johann Zarco accetta la penalità che la Direzione Gara gli ha inflitto per il contatto con Pol Espargaro, ma riesce comunque a conquistare la terza posizione nel Gran Premio della Repubblica Ceca con la Ducati del team Avintia.

Zarco: “Facciamo delle gare, non facciamo danza!”

In un Gran Premio della Repubblica Ceca ricco di sorprese e sicuramente poco banale, Johann Zarco trova il podio, il primo dopo più di un anno. La sua ultima presenza sul podio risale infatti a Sepang 2018. Il francese ha salvato le sorti di una Ducati in estrema difficoltà a Brno, conquistando il terzo posto con la GP19 e dimostrando che la pole position conquistata ieri non era un caso.

Zarco tiene la terza posizione pur dovendo scontare una penalità inflitta dalla Direzione Gara per un contatto con Pol Espargaro al 14esimo giro che ha portato lo spagnolo nella ghiaia. Il pilota d’oltralpe deve fare un long lap penalty che gli costa 2.5 secondi, ma questo non gli impedisce di essere sul podio. Ducati non ci sta ma deve accettare la decisione presa. Ad ogni modo il pilota Avintia dà la sua versione dei fatti: “Pol mi ha superato perché era un po’ più rapido e provava chiaramente a riprendere Binder, questo lo motivava. Ma dopo qualche giro ha cominciato a commettere qualche errore. È andato un po’ largo alla prima curva, così ho provato a passarlo tenendo bene la mia traiettoria. Pensavo che mi avesse visto, ma a quanto pare non è stato così”.

“Ho provato a passare all’interno perché c’era spazio – prosegue Zarco – e penso di essere passato piuttosto bene pensando che mi vedesse. Ma in gara bisogna provare a fare delle cose e non si ha sempre tutto il tempo per passare. Lui frena sempre molto forte ed è rapido in curva, quindi non è facile sorpassarlo in frenata. Questo è anche il motivo per cui è andato largo alla prima curva. Anche questo fa parte delle gare, ci infiliamo appena vediamo che l’avversario va largo ed a volte ci si tocca. Bisogna ricordarsi che disputiamo delle gare, non facciamo i balletti! Quando ho visto che ero stato penalizzato non stavo combattendo con nessuno, ma ero concentrato sul riprendere Morbidelli. Mi sono detto di scontare subito la penalità per evitare di essere raggiunto e perdere concentrazione”.

A margine della penalità, Zarco conquista un podio che è indice di una grande prestazione. Il francese commenta la sua gara: “Partendo dalla pole, l’obiettivo era di iniziare davanti con una buona partenza ed essere primo o secondo per sfruttare la gomma nuova e provare una fuga. Ma sono partito male e ho perso posizioni. Ho sentito di avere un buon passo solo quando Morbidelli si stava già allontanando, ma lottando con gli altri nel gruppo non sono riuscito a prendere Franco subito. All’inizio ho faticato molto, ma con il passare dei giri il mio passo è migliorato. Quando ho scontato la penalità ho pensato che avrei perso il podio, invece non è passato nessuno, quindi mi sono concentrato sul passare Franco, ma poi ho dovuto difendermi dagli attacchi di Rins, che negli ultimi giri era risalito e provava a superarmi. Ho chiuso le porte ed è andata bene”.

Quella di Zarco è la miglior Ducati al traguardo ed il francese sta imparando a conoscere la moto, dopo l’esperienza drammatica in KTM lo scorso anno e l’approdo in Avintia a novembre: “Devo migliorare la partenza, questa sarò di grande aiuto nelle prossime gare. Non posso dire di aver imparato cose nuove, ma ho confermato le cose che devo fare perfettamente sulla moto per essere più forte ed avere un miglior controllo della gara. Oggi però è stata una buona giornata, nonostante la penalità sono salito sul podio e questo vuol dire molto per me”.

Guarda la MotoGP live su DAZN. Sempre a 9,99€ al mese

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
1/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
2/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: il vincitore della gara Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing, secondo classificato Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT, terzo classificato Johann Zarco, Avintia Racing
Podio: il vincitore della gara Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing, secondo classificato Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT, terzo classificato Johann Zarco, Avintia Racing
3/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
4/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
5/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
6/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
7/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
8/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
9/15

Foto di: MotoGP

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
10/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
11/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: terzo classificato Johann Zarco, Avintia Racing
Podio: terzo classificato Johann Zarco, Avintia Racing
12/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
13/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
14/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
15/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Dovizioso: "Vincere in Austria? Non ci stiamo capendo niente!"

Articolo precedente

Dovizioso: "Vincere in Austria? Non ci stiamo capendo niente!"

Prossimo Articolo

Rossi: "La KTM è la favorita anche in Austria"

Rossi: "La KTM è la favorita anche in Austria"
Carica commenti
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

MotoGP
23 set 2021
Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia" Prime

Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia"

Luca Marini è il protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il pilota del team Esponsorama è reduce da due gare ben al di sotto delle aspettative e delle possibilità, visto e considerato quanto sia riuscito a conquistare il suo compagno di team, Enea Bastianini

MotoGP
21 set 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia" Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia"

Il Gran Premio di San Marino di MotoGP ha regalato tanti promossi e tanti bocciati. Da un perfetto Bagniaia, un sorprendente Bastianini, fino ad arrivare alla delusione Dovizioso, ecco le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Matteo Nugnes.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino Prime

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino

A Misano, Bagnaia si ripete. Un successo arrivato dopo una gara impeccabile. Ripercorriamo, grazie alla nostra animazione grafica, tutte le emozioni del Gran Premio di San Marino.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

MotoGP
19 set 2021
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021