Yamaha si difende: "Errore, ma senza malafede"

La Casa di Iwata ha ammesso di non aver comunicato alla MSMA di avere due partite di valvole differenti, ma anche di non averlo fatto con malafede.

Yamaha si difende: "Errore, ma senza malafede"

La sanzione inflitta ieri alla Yamaha continua a far discutere parecchio, dopo che il Panel dei Commissari FIM ha deciso di punirla solo nella classifica Costruttori e Team, graziando i piloti nonostante una comprovata irregolarità tecnica riscontrata in occasione del Gran Premio di Spagna che ha aperto la stagione.

Nei propulsori montati sulle M1, sia le ufficiali che quelle del Team Petronas, erano montate infatti delle valvole differenti da quelle presenti nel motore "campione" che era stato omologato prima dell'inizio della stagione.

La casa di Iwata, che quindi mantiene ancora tre dei suoi piloti in corsa per il titolo piloti, ha affidato ad un comunicato stampa diffuso stamattina la spiegazione di quanto accaduto a Jerez de la Frontera.

Di fatto, i giapponesi imputano la vicenda ad un errore commesso in buona fede, sostenendo che la produzione delle valvole era stata affidata sì a due fornitori differenti, ma secondo lo stesso progetto. Tuttavia, ammettono anche di non aver comunicato correttamente la cosa alla MSMA, accettando quindi la sanzione.

Leggi anche:

Di seguito, ecco il comunicato diffuso stamani dalla Yamaha:

"Yamaha Motor riconosce, rispetta ed accetta la decisione della FIM in merito ai protocolli che non sono stati seguiti correttamente, quindi non farà appello contro la sanzione della FIM".

"A causa di una supervisione interna e di un'errata comprensione della normativa vigente, Yamaha ha omesso di dare notifica preventiva per ottenere l'approvazione della MSMA per l'uso delle valvole di due produttori diversi".

"Yamaha desidera chiarire che non vi è stato alcuna malafede nell'utilizzo delle valvole dei due diversi fornitori, che sono state prodotte secondo una specifica di progetto comune".

"A seguito della sanzione comminata dalla FIM giovedì 5 novembre, Yamaha rimane pienamente impegnata o sostenere i suoi piloti in MotoGP e i due team nella caccia al titolo. Farà sforzi straordinari per continuare a competere nel Mondiale Costruttori ed in quello Piloti 2020".

condivisioni
commenti
MotoGP: ecco il calendario provvisorio del 2021

Articolo precedente

MotoGP: ecco il calendario provvisorio del 2021

Prossimo Articolo

Ciabatti: "Sentenza Yamaha? Precedente pericoloso"

Ciabatti: "Sentenza Yamaha? Precedente pericoloso"
Carica commenti
Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia" Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia"

Il Gran Premio di San Marino di MotoGP ha regalato tanti promossi e tanti bocciati. Da un perfetto Bagniaia, un sorprendente Bastianini, fino ad arrivare alla delusione Dovizioso, ecco le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Matteo Nugnes.

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino Prime

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino

A Misano, Bagnaia si ripete. Un successo arrivato dopo una gara impeccabile. Ripercorriamo, grazie alla nostra animazione grafica, tutte le emozioni del Gran Premio di San Marino.

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

MotoGP
19 set 2021
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon! Prime

MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon!

Il Motorland di Aragon vede la Ducati di pecco Bagnaia primeggiare davanti a tutti: ecco la griglia di partenza completa

MotoGP
12 set 2021
Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha? Prime

Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha?

Il forlivese ha flirtato a lungo con l'Aprilia nel 2021, facendo anche un programma di test in sella alla RS-GP, ma quando si è presentata l'opportunità di entrare in orbita Yamaha non ha esitato un secondo, anche se il suo ritorno prevede cinque gare in sella ad una vecchia M1 "Spec B" del 2019 prima di approdare su quella factory gestita dal team satellite nel 2022. Sarà stata la scelta più giusta?

MotoGP
8 set 2021