Yamaha: Crutchlow factory a Silverstone, Dixon in Petronas

Cal Crutchlow sostituirà Maverick Vinales nel team ufficiale Yamaha a Silverstone, mentre il collega britannico Jake Dixon prenderà il posto dell'infortunato Franco Morbidelli nel Team Petronas.

Yamaha: Crutchlow factory a Silverstone, Dixon in Petronas

Il pilota britannico, che si è ritirato alla fine della scorsa stagione e fa parte del Test Team Yamaha, farà il suo debutto nella formazione ufficiale della Casa giapponese nella sua gara di casa a Silverstone, in coppia con il leader del campionato Fabio Quartararo, dopo che la Yamaha lo ha firmato per il Gran Premio di Gran Bretagna, in seguito all'annuncio della rottura immediata con Vinales.

Crutchlow era stato richiamato dalla Yamaha Petronas per sostituire l'infortunato Franco Morbidelli, che ha subito un intervento chirurgico al ginocchio il 25 giugno e inizialmente era destinato a perdere almeno tre gare, le due in Austria e il weekend di Silverstone.

Dopo aver corso al Red Bull Ring sulla moto di Morbidelli per il team malese, Crutchlow farà il passo nella formazione ufficiale tra una settimana su una M1 factory, diversa quindi da quella utilizzata nelle due gare precedenti.

"È un privilegio essere parte della Yamaha e fare quelle che originariamente dovevano essere tre gare per il Petronas Sepang Racing Team, ma i piani sono cambiati. Voglio ringraziarli e non vedo l'ora di correre con il Factory Team", ha detto Cal.

Crutchlow, che ha lavorato con Ramon Forcada nel garage Petronas nelle ultime due settimane, si riunirà con Silvano Galbusera, tecnico del Test Team e capo di Vinales dall'inizio di giugno, quando Yamaha ha licenziato Esteban Garcia.

Per Crutchlow, che ha debuttato in MotoGP nel 2011 con Tech3, dove ha trascorso tre anni, e che ha completato la sua carriera con LCR-Honda prima di ritirarsi alla fine del 2020, sarà la seconda esperienza con un factory team, dopo aver corso con Ducati nel 2014 per una sola stagione, rinunciando alla seconda per cui aveva firmato perché non si è adattato alla moto italiana.

Leggi anche:

Il 35enne di Coventry ha espresso il suo desiderio di non continuare oltre le tre gare in programma come sostituto, quindi Yamaha dovrà trovare un sostituto per il resto della stagione, che sia nel team ufficiale o in quello satellite, se Morbidelli farà il salto nella formazione ufficiale una volta che si sarà ripreso dall'infortunio.

In attesa delle decisioni della Yamaha per il resto della stagione, il 25enne britannico Jake Dixon, che è alla sua terza stagione in Moto2 senza una vittoria, completerà la formazione Petronas SRT accanto a Valentino Rossi in Gran Bretagna.

"Era l'obiettivo di una vita entrare nella classe MotoGP. Quindi avere l'opportunità di farlo per un GP quest'anno, sulla moto che ho sempre desiderato - la Yamaha YZR-M1 - e farlo a casa è qualcosa di veramente speciale. Sarà molto difficile, ma non vedo l'ora di saltare sulla grande moto, anche se è diversa, ed è molto emozionante!", ha commentato il pilota britannico, che in Moto2 sarà sostituito da Adam Norrodin.

"Non sono riuscito a dormire perché non ho fatto altro che pensarci. È un sogno che diventa realtà. Darò tutto me stesso per fare il meglio che posso per la squadra e voglio dire un enorme grazie alla squadra per questa opportunità. Anche alla Yamaha per aver creduto in me. Non ho alcun obiettivo, sto solo puntando a divertirmi e a raccogliere tutta l'esperienza possibile. Voglio solo augurare a Franco una pronta guarigione e di poterlo rivedere presto in pista", ha concluso.

Jake Dixon, Petronas Sprinta Racing

Jake Dixon, Petronas Sprinta Racing

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
MotoGP, parla il Principe: "VR46 avrà 18 milioni di dollari"

Articolo precedente

MotoGP, parla il Principe: "VR46 avrà 18 milioni di dollari"

Prossimo Articolo

L'Aprilia vorrebbe far correre Vinales già nel 2021!

L'Aprilia vorrebbe far correre Vinales già nel 2021!
Carica commenti
Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia" Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia"

Il Gran Premio di San Marino di MotoGP ha regalato tanti promossi e tanti bocciati. Da un perfetto Bagniaia, un sorprendente Bastianini, fino ad arrivare alla delusione Dovizioso, ecco le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Matteo Nugnes.

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino Prime

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino

A Misano, Bagnaia si ripete. Un successo arrivato dopo una gara impeccabile. Ripercorriamo, grazie alla nostra animazione grafica, tutte le emozioni del Gran Premio di San Marino.

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

MotoGP
19 set 2021
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon! Prime

MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon!

Il Motorland di Aragon vede la Ducati di pecco Bagnaia primeggiare davanti a tutti: ecco la griglia di partenza completa

MotoGP
12 set 2021
Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha? Prime

Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha?

Il forlivese ha flirtato a lungo con l'Aprilia nel 2021, facendo anche un programma di test in sella alla RS-GP, ma quando si è presentata l'opportunità di entrare in orbita Yamaha non ha esitato un secondo, anche se il suo ritorno prevede cinque gare in sella ad una vecchia M1 "Spec B" del 2019 prima di approdare su quella factory gestita dal team satellite nel 2022. Sarà stata la scelta più giusta?

MotoGP
8 set 2021