Viñales sul futuro: “Il 2020 è ancora lontano, poi si vedrà”

Dopo il terzo posto a Buriram, Maverick Viñales ha insinuato che il proprio futuro non è ancora chiaro ed oggi a Motegi ha parlato di queste sue dichiarazioni.

Viñales sul futuro: “Il 2020 è ancora lontano, poi si vedrà”

La MotoGP arriva in Giappone, su una pista ricca di accelerazioni e frenate che ha fatto sempre faticare un po’ Yamaha. Tuttavia Maverick Viñales si è sentito forte in queste ultime gare, nelle quali è salito sul podio per ben tre volte in quattro appuntamenti.

“L’obiettivo principale è provare a salire sul podio, se poi si può vincere si vedrà – afferma il catalano parlando del suo fine settimana – le sensazioni che abbiamo sono molto buone dopo la Thailandia, dove ho potuto spingere molto. Sulla carta Motegi è una pista difficile, ma per il mio stile di guida va bene e non vedo motivi per andare male”.

L’argomento del giorno nel paddock però è l’arrivo di Johann Zarco in Honda, anche se il francese debutterà solamente in Australia. Tuttavia, il nome del pilota transalpino è stato accostato spesso a Yamaha, in cui nel 2020 potrebbe diventare tester, opzione che al momento è stata scartata a seguito dell’ingaggio di Honda: “Forse la miglior gara per salire sulla Honda per Zarco era questa in Giappone, dove teoricamente va molto forte. Per quanto riguarda Johann in Yamaha, bisogna parlare con la squadra, in quel senso io decido molto poco. Il mio lavoro è quello di guidare la moto al massimo delle mie possibilità. Zarco ci andrebbe bene perché è veloce, ma quest’anno non abbiamo nemmeno avuto un team che facesse test, perché Jonas Folger ne ha fatto solo uno”.

Leggi anche:

Dopo la gara in Thailandia, Viñales ha parlato del proprio futuro e le sue dichiarazioni sono state interpretate come un futuro ancora poco chiaro in Yamaha: “Quello che volevo dire, soprattutto, è che sono molto concentrato nel provare a tirare fuori il massimo da questa Yamaha e che nel 2020 si vedrà, è ancora lontano. Non so, non si sa mai, forse comincio come nel 2017, quando ho vinto tre delle prime cinque gare, e cambia tutta la mia mentalità, non ne ho idea. La cosa importante è finire quest’anno e cominciare il prossimo con l’idea di poter vincere”.

Viñales quest’anno ha vinto solo una gara, ad Assen. Ma nelle ultime quattro ha conquistato tre podi e sembra essere sempre più vicino al successo: “Abbiamo bisogno di qualcosa in più per vincere, non è necessario fare grandi cambiamenti, forse ci serve un po’ più di motore perché ci aiuta molto. Ma ci manca poco, molto poco, per avere una moto competitiva ad ogni gara. Per questo sono fiducioso della mia guida, del mio stile e di quello che stiamo imparando. Quest’anno infatti con Esteban García e Julito Simón sto imparando molto, quindi devo avere fiducia nel fatto che posso dare di più”.

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
1/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
2/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
3/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
4/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
5/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
6/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
7/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
8/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
9/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
10/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
11/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
12/18

Foto di: Motogp.com

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
13/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
14/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
15/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
16/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
17/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
18/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Zarco: "La Honda mi ha detto di non farmi illusioni"

Articolo precedente

Zarco: "La Honda mi ha detto di non farmi illusioni"

Prossimo Articolo

Dovizioso: "Deluso da Buriram, ma a Motegi è adatta alla Ducati"

Dovizioso: "Deluso da Buriram, ma a Motegi è adatta alla Ducati"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP del Giappone
Piloti Maverick Viñales
Autore Oriol Puigdemont
Rossi: quanto è amaro dirsi addio Prime

Rossi: quanto è amaro dirsi addio

Valentino Rossi sta attraversando il più difficile avvio di stagione della carriera. Appena quattro punti in altrettante gare. Lontano dalla top15, il Dottore rischia di vivere una lenta stagione da incubo in attesa di ufficializzare una decisione che, onestamente, sarebbe stato bene intraprendere anni fa

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow Prime

Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow

Dopo un avvio di stagione da dimenticare, Jack Miller è riuscito ad ottenere la prima vittoria con Ducati a Jerez ed ha svelato come un grande aiuto psicologico sia arrivato dalla moglie del suo grande amico Cal Crutchlow.

MotoGP
4 mag 2021
Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo Prime

Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo

Tanti promossi e tanti bocciati al Gran Premio di Spagna di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com

MotoGP
4 mag 2021
Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale Prime

Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale

Sono almeno tre le svolte a cui abbiamo assistito a Jerez: quella della Desmosedici GP, che finalmente "gira" anche su una pista stretta. Quella della stagione di Jack Miller, che ha risposto con una vittoria ad un avvio di stagione deludente. E la trasformazione di Pecco Bagnaia in un top rider a tutti gli effetti, arrivata con la leadership in campionato.

MotoGP
3 mag 2021
MotoGP, GP di Spagna: animazione grafica della gara Prime

MotoGP, GP di Spagna: animazione grafica della gara

Andiamo a rivivere l'emozione del GP di Spagna di MotoGP in questa nostra animazione graficca

MotoGP
3 mag 2021
MotoGP: la griglia di partenza del GP di Spagna Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Spagna

Andiamo a scoprire insieme la griglia di partenza del GP di Spagna, quarta prova del Campionato del Mondo 2021 di MotoGP.

MotoGP
2 mag 2021
Dovizioso-Aprilia: matrimonio che s'ha da fare... Nel 2022? Prime

Dovizioso-Aprilia: matrimonio che s'ha da fare... Nel 2022?

Quello tra Andrea Dovizioso e l'Aprilia sembra essere un matrimonio destinato ad andare in porto. Il dubbio semmai è quando si concretizzarà: dopo il test al Mugello ce ne saranno altri in vista del 2022 o magari il forlivese cederà e farà qualche wild card con la RS-GP?

MotoGP
28 apr 2021