MotoGP
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
18 giu
-
21 giu
Canceled
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
12 giorni
G
GP di Andalusia
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
19 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
32 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
39 giorni
G
GP di Stiria
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
47 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
67 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
75 giorni
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
82 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Canceled
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
96 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
102 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
103 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
110 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
124 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
131 giorni
20 nov
-
22 nov
Canceled

Vinales: "Ci siamo avvicinati a Marquez, ma dobbiamo lavorare sull'elettronica"

condivisioni
commenti
Vinales: "Ci siamo avvicinati a Marquez, ma dobbiamo lavorare sull'elettronica"
Di:
30 mar 2019, 20:52

Maverick Vinales si è detto sorpreso del secondo posto ottenuto sulla griglia del GP d'Argentina, ma soprattutto dal modo in cui è riuscito a ridurre il gap nei confronti di Marc Marquez.

Dopo una prima gara deludente in Qatar, nella quale ha chiuso settimo dopo aver preso il via dalla pole, lo spagnolo della Yamaha è andato in crescendo nel weekend di Termas de Rio Hondo.

La giornata di venerdì è iniziata con parecchi problemi (ha chiuso 18esimo, a quasi due secondi dal leader), ma questi poi si sono ridotti nel pomeriggio, permettendogli di risalire fino al terzo posto. Oggi, Maverick Vinales ha fatto un altro step in avanti ed è riuscito a prendersi un inatteso secondo posto sulla griglia di partenza, a solo un decimo dal tempo con cui Marc Marquez ha conquistato la sua quinta pole in sei anni su questa pista.

 

Appena sceso dalla sua M1, il catalano non ha nascosto la sua sorpresa per la posizione che è riuscito a guadagnarsi sulla griglia di partenza, ma allo stesso tempo ha avvertito che lui e la sua squadra devono ancora lavorare parecchio per trovare il miglior compromesso d'assetto.

"L'obiettivo era partire tra la seconda e la terza fila e invece sono addirittura in prima. Dobbiamo ancora migliorare molto l'elettronica, ma mi sento molto bene ed il feeling è magico" ha detto Maverick.

Dopo la gara di Losail, il pilota di Roses aveva identificato i suoi problemi principali nella partenza e nei sorpassi. Per questa seconda tappa la squadra ha apportato diverse modifiche alla sua Yamaha per cercare di evitare un'altra partenza da dimenticare, ma anche per favorire le manovre d'attacco.

Leggi anche:

"Abbiamo cambiato un po' la dinamica della moto: in Qatar era molto stabile e veloce in curva. Qui abbiamo cercato di renderla migliore in frenata. Riguardo alle partenze, avevamo sbagliato l'impostazione del gas, quindi abbiamo un po' guardato com'è quella degli altri piloti Yamaha e l'abbiamo un po' migliorata" ha detto il #12, che comunque crede di avere ancora parecchio lavoro da fare.

"Non siamo ancora migliorati abbastanza in alcune aree e dobbiamo continuare a lavorare sull'elettronica. Rispetto a ieri comunque ci siamo avvicinati a Marquez, anche se dobbiamo lavorare di più e fare una messa a punto perfetta. Domani spero di poter lottare con i migliori" ha concluso Maverick.

Scorrimento
Lista

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
1/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il poleman Marc Marquez, Repsol Honda Team, il secondo Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, il terzo, Andrea Dovizioso, Ducati Team

Il poleman Marc Marquez, Repsol Honda Team, il secondo Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, il terzo, Andrea Dovizioso, Ducati Team
2/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
3/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
4/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
5/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
6/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
7/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
8/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
9/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
10/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
11/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
12/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
13/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
14/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
15/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Marquez stuzzica Lorenzo: "Non ho rallentato quando mi seguiva? Non mi preoccupa!"

Articolo precedente

Marquez stuzzica Lorenzo: "Non ho rallentato quando mi seguiva? Non mi preoccupa!"

Prossimo Articolo

Dovizioso ottimista: "Rispetto al 2018 abbiamo una buona velocità e possiamo dire la nostra in gara"

Dovizioso ottimista: "Rispetto al 2018 abbiamo una buona velocità e possiamo dire la nostra in gara"
Carica commenti