Vinales: "Sarò molto forte negli ultimi 10 giri"

I tre protagonisti della gara di questo pomeriggio - Mir, Vinales e Quartararo - raccontano preoccupazioni e speranze per il GP di Aragon.

Vinales: "Sarò molto forte negli ultimi 10 giri"

Il Gran Premio di Aragon si prospetta palcoscenico per una lotta a tre molto intensa, che coinvolgerà questo pomeriggio il leader del Mondiale Fabio Quartararo, Maverick Vinales e Joan Mir.

Proprio il pilota della Suzuki pensa che la gara di questo pomeriggio possa essere una lotta a 3 tra la sua Suzuki e le Yamaha m1 di Vinales e Quartararo, ovvero i suoi avversari diretti per il titolo iridato.

"Sarà una grande battaglia oggi, vediamo cosa riusciremo a fare contro i piloti della Yamaha".

Il più fiducioso in ottica gara sembra - inaspettatamente - essere Maverick Vinales. Il catalano del team ufficiale di Iwata si sente forte e pensa di poter lottare sino al termine delle ostilità dopo aver trovato soluzioni che gli dovrebbero permettere di arrivare in fondo alla gara con un passo competitivo.

"Lo scorso anno ho faticato molto nella seconda parte della gara", ha dichiarato Vinales. "Quest'anno siamo riusciti a trovare qualcosa di più, specialmente per gli ultimi 10 giri. E' sicuramente una cosa positiva perché abbiamo bisogno di qualcosa di più per poter lottare con qualcuno. E' chiaro che abbiamo trovato qualcosa quest'anno, specialmente dal punto di vista dell'elettronica".

"Oggi dovremo essere puliti, specialmente dovremo cercare di non fare errori. Cercherò di esere aggressivo sin dalla prima curva. Abbiamo il leader del Mondiale accanto a noi, dunque correrò contro di lui. Dovremo cercare di avere un buon ritmo. Abbiamo buone chance".

Il più preoccupato dei tre, dunque, sembra essere Quartararo. Il leader del Mondiale teme il passo di Mir, giudicato come il migliore, ma anche quello di Vinales. A farlo tremare è il fatto che lui e il suo team non siano riusciti a trovare una soluzione per arrivare sino in fondo alla gara con un passo che possa permettergli di giocarsi la vittoria.

"Joan ha un gran passo e dovremmo essere preoccupati, perché parte dalla seconda fila", ha ammesso Quartararo. "Ha lavorato per aere un bel passo e lo ha anche Maverick. Anche lui è molto veloce. So bene che questa pista non sia la migliore per me, ma sicuramente darò il 100%. Devo però ammettere che con il passo gara fatico molto nella seconda parte di gara".

"Se Vinales e io saremo assieme in partenza e lui sarà veloce, io non lotterò perché è importante prendere margine sui piloti alle nostre spalle. Dunque, se sarà veloce non chiuderò le porte. Voglio avere margine sul gruppo dietro".

condivisioni
commenti
Quartararo: "Preoccupato a rialzarmi dopo l'incidente in FP3"
Articolo precedente

Quartararo: "Preoccupato a rialzarmi dopo l'incidente in FP3"

Prossimo Articolo

Ufficiale: Yamaha non sostituirà Rossi nel GP di Teruel

Ufficiale: Yamaha non sostituirà Rossi nel GP di Teruel
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021