Vinales: "Sarò molto forte negli ultimi 10 giri"

condivisioni
commenti
Vinales: "Sarò molto forte negli ultimi 10 giri"
Di:

I tre protagonisti della gara di questo pomeriggio - Mir, Vinales e Quartararo - raccontano preoccupazioni e speranze per il GP di Aragon.

Il Gran Premio di Aragon si prospetta palcoscenico per una lotta a tre molto intensa, che coinvolgerà questo pomeriggio il leader del Mondiale Fabio Quartararo, Maverick Vinales e Joan Mir.

Proprio il pilota della Suzuki pensa che la gara di questo pomeriggio possa essere una lotta a 3 tra la sua Suzuki e le Yamaha m1 di Vinales e Quartararo, ovvero i suoi avversari diretti per il titolo iridato.

"Sarà una grande battaglia oggi, vediamo cosa riusciremo a fare contro i piloti della Yamaha".

Il più fiducioso in ottica gara sembra - inaspettatamente - essere Maverick Vinales. Il catalano del team ufficiale di Iwata si sente forte e pensa di poter lottare sino al termine delle ostilità dopo aver trovato soluzioni che gli dovrebbero permettere di arrivare in fondo alla gara con un passo competitivo.

"Lo scorso anno ho faticato molto nella seconda parte della gara", ha dichiarato Vinales. "Quest'anno siamo riusciti a trovare qualcosa di più, specialmente per gli ultimi 10 giri. E' sicuramente una cosa positiva perché abbiamo bisogno di qualcosa di più per poter lottare con qualcuno. E' chiaro che abbiamo trovato qualcosa quest'anno, specialmente dal punto di vista dell'elettronica".

"Oggi dovremo essere puliti, specialmente dovremo cercare di non fare errori. Cercherò di esere aggressivo sin dalla prima curva. Abbiamo il leader del Mondiale accanto a noi, dunque correrò contro di lui. Dovremo cercare di avere un buon ritmo. Abbiamo buone chance".

Il più preoccupato dei tre, dunque, sembra essere Quartararo. Il leader del Mondiale teme il passo di Mir, giudicato come il migliore, ma anche quello di Vinales. A farlo tremare è il fatto che lui e il suo team non siano riusciti a trovare una soluzione per arrivare sino in fondo alla gara con un passo che possa permettergli di giocarsi la vittoria.

"Joan ha un gran passo e dovremmo essere preoccupati, perché parte dalla seconda fila", ha ammesso Quartararo. "Ha lavorato per aere un bel passo e lo ha anche Maverick. Anche lui è molto veloce. So bene che questa pista non sia la migliore per me, ma sicuramente darò il 100%. Devo però ammettere che con il passo gara fatico molto nella seconda parte di gara".

"Se Vinales e io saremo assieme in partenza e lui sarà veloce, io non lotterò perché è importante prendere margine sui piloti alle nostre spalle. Dunque, se sarà veloce non chiuderò le porte. Voglio avere margine sul gruppo dietro".

Quartararo: "Preoccupato a rialzarmi dopo l'incidente in FP3"

Articolo precedente

Quartararo: "Preoccupato a rialzarmi dopo l'incidente in FP3"

Prossimo Articolo

Ufficiale: Yamaha non sostituirà Rossi nel GP di Teruel

Ufficiale: Yamaha non sostituirà Rossi nel GP di Teruel
Carica commenti